Costruire una recinzione per delimitare proprietÓ privata ci vogliono permessi o no. Tutti i casi

Recinti, siepi, muri: quado bisogna chiedere permessi per costruire una recinzione per delimitare proprietÓ privata

Costruire una recinzione per delimitare

Costruire una recinzione per delimitare proprietÓ privata ci vogliono permessi o no?

I permessi per costruire una recinzione per delimitare una proprietà privata dipendono dalla tipologia di recinzione, dalle dimensioni e dalla destinazione e funzione della recinzione per cui vi sono casi in cui non è necessario richiedere alcun permesso e casi in cui invece per la recinzioni servono permessi e comunicazioni al Comune.

Per costruire una recinzione per delimitare proprietà privata ci vogliono permessi o no? I permessi per costruire o meno una recinzione per delimitare una proprietà privata dipendono dalla natura della recinzione da realizzare. Per alcune tipologie di recinzioni servono dei permessi, per altre, invece, i permessi di costruire non sono necessari e obbligatori. Vediamo allora quali sono i casi in cui ci vogliono i permessi di costruire e quando no.

  • Costruire una recinzione per delimitare proprietà privata ci vogliono permessi o no
  • Casi in cui servono permessi per costruire recinzione per proprietà privata


Costruire una recinzione per delimitare proprietà privata ci vogliono permessi o no

I permessi per costruire una recinzione per delimitare una proprietà privata dipendono dalla tipologia di recinzione che si decide di costruire, da natura a dimensioni della recinzione. E’ possibile, infatti, che vi siano recinzioni per cui è necessario chiedere permessi al comune, come permesso di costruire, Scia e Dia per esempio, e altri casi in cui la costruzione di una recinzione di una proprietà privata può essere realizzata in edilizia libera, senza cioè necessità di alcun permesso.

Secondo le regole in vigore, dunque, la necessità o meno, di permessi per costruire una recinzione di una proprietà privata dipendono da:

  • natura del lavoro;
  • dimensioni della recinzione;
  • destinazione e funzione della recinzione.

Casi in cui servono permessi per costruire recinzione per proprietà privata

Stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, se per recinzioni realizzate con recinti non c’è alcun obbligo di richiedere autorizzazioni e permessi dal Comune ma solo nel caso in cui si tratti di recinti per delimitare la propria proprietà privata, né servono permessi e comunicazioni per recinzioni come reti, o filo spinato (a condizione che sia visibile), o, ancora, per mettere le siepi come recinzioni della proprietà privata ma a condizione di rispettare la distanza di almeno mezzo metro dalla proprietà del vicino, e sempre a condizione che tutte queste tipologie di recinzioni non modifichino da un puto di vista edilizio il territorio.

Al contrario, servono permessi dal Comune per costruire recinzioni ‘importanti’, permanenti e che modificano l’aspetto edilizio del territorio come:

  • staccionate;
  • paletti di delimitazione di una proprietà privata;
  • un muro di contenimento, per cui serve sempre il permesso di costruire se il muro di recinzione supera un metro e mezzo e causa impedimento o ostruzione alla visibilità alterando anche l’estetica dell’immobile  recintato.

Dunque, se, per esempio, la recinzione da costruire è in muratura e non è rimuovibile, poiché modifica l’aspetto edilizio del territorio, è necessario richiedere in Comune il permesso di costruire.

Per costruire altre recinzioni, come per esempio, nei casi di una palizzata in ferro per prevenire la sosta selvaggia delle auto di sconosciuti a ridosso della propria proprietà privata, o ei casi di recinzioni da realizzare per abbellire la proprietà privata, basta richiedere la Dia (Dichiarazione di inizio attività che interessa interventi di ristrutturazione definiti pesanti perché per esempio danno vita ad un edificio in tutto o parte diverso dal progetto originale ma anche interventi di nuova costruzione, ristrutturazioni urbanistiche e lavori che secondo le leggi regionali prevedono la semplificazione rispetto al permesso di costruire).

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie