Di chi Ŕ la responsabilitÓ e chi paga danni per incidente auto o motorino a causa di olio sulla strada

A differenza di altri casi occorre procedere con cautela e non addossare immediatamente le colpe al Comune responsabile della manutenzione della strada per la presenza di olio.

Di chi Ŕ la responsabilitÓ e chi paga da

Incidente d'auto per olio sulla strada, chi paga?

Se si tratta di un episodio fortuito e dunque imprevedibile ed eccezionale non può essere tirato in ballo il comune. La responsabilità della presenza di olio sulla strada è dunque di chi, anche involontariamente, ha scaricato il liquido sull'asfalto. Ma risalire all'identità può essere lungo e complicato, se non costoso e impossibile. C'è però un terza via.

Ogni automobilista deve fare i conti con la possibilità di finire coinvolti in un incidente. Piaccia o meno, è la realtà che coinvolge anche i più esperti. Stessa cosa anche per i centauri perché in fondo i motorini percorrono la stessa strada. Ma cosa accade se l'incidente è provocato dalla presenza di olio su strada?

Proprio così, una bella macchia che, a contatto con le ruote, rende impossibile il controllo del veicolo con conseguenze più o meno disastrose. L'amara realtà di molte strade italiane racconta come le condizioni non siano sempre delle migliori ed è facile incontrare imprevisti pericolosi.

Tuttavia, come vedremo in questo articolo, occorre procedere con cautela e non addossare immediatamente le colpe al comune responsabile della manutenzione della strada. In molti altri casi è l'ente locale a dover rispondere per problemi di questo tipo.

Il caso più eclatante è quello delle buche sull'asfalto, anch'esse causa di molti incidenti. Con le chiazze d'olio su strada è invece ben diverso e c'è una ragione ben precisa.

Tutti gli incidenti, qualunque sia la ragione, hanno però un aspetto in comune. Se l'automobilista prende le giuste decisione dopo un sinistro d'auto o con la moto può impedire che la situazione - già piuttosto complicata - peggiori ulteriormente. Non solo, ma fa anche in modo che la richiesta di risarcimento danni venga affrontata e liquidata senza intoppi. Magari anche in tempi brevi. Vediamo quindi meglio

  • Incidente d'auto per olio sulla strada, chi paga
  • Responsabilità presenza di olio sulla strada

Incidente d'auto per olio sulla strada, chi paga

Come abbiamo accennato, nel caso di incidente per cattiva manutenzione delle strada, ad esempio per la presenza di una buca, la responsabilità ricade sul comune. O comunque su quell'ente incaricato della gestione di quella via. Quando c'è però di mezzo una chiazza d'olio, le responsabilità non sono così dirette.

Può infatti trattarsi di un episodio fortuito e dunque imprevedibile ed eccezionale. In questo caso i tecnici del comune non hanno il tempo materiale per intervenire e di conseguenza non può essere addossata alcuna colpa. In fondo è l'articolo 2051 del Codice civile a stabilirlo chiaramente: ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito.

E allora con chi prendersela? Chi paga per l'incidente d'auto per olio sulla strada? In linea teorica il responsabile dello sversamento dell'olio, ma risalire all'identità può essere lungo e complicato, se non costoso e impossibile. Secondo la Corte di Cassazione c'è però una terza strada attivabile ed è quella dell'attivazione del Fondo di garanzia vittime della strada.

Anche in caso di chiazza d'olio sull'asfalto può andare in soccorso dell'automobilista danneggiato, purché quest'ultimo riesca a dimostrare che la macchia sia stata lasciata proprio da un altro veicolo transitato in In buona sostanza, è possibile chiedere il risarcimento solo con le prove in mano sia nel caso in cui si è alla guida di un'auto e sia di una moto.

Responsabilità presenza di olio sulla strada

La responsabilità della presenza di olio sulla strada è dunque di chi, anche involontariamente, ha scaricato il liquido sull'asfalto.

Ci sono però alcuni passaggi importanti da seguire sulla scena dell'incidente d'auto, utili ai fini dell'assicurazione e della ricostruzione dei fatti. Il guidatore diligente (o una persona al suo fianco) dovrebbe annotare i numeri di immatricolazione di tutti i veicoli coinvolti, insieme agli elementi identificativi come colore, marca e modello di ciascun veicolo.

Ricordare anche l'ora e la data dell'incidente e magari redigere uno schizzo che mostra le posizioni delle auto coinvolte. Una descrizione delle condizioni meteorologiche, oltre a qualsiasi cosa insolita notata sulla qualità della strada (la presenza di olio, appunto) o sull'illuminazione.

Naturalmente non deve mancare un elenco dei danni ai veicoli e una descrizione di eventuali lesioni subite da pedoni, conducenti e passeggeri.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie