Di quanto aumenta pensione tra i 1000-1100 euro al mese nel 2022. Calcolo ed esempi

Un aumento compreso tra circa 17 e quasi 20 euro al mese: ecco quanto aumentano le pensioni tra mille e 1.100 euro al mese

Di quanto aumenta pensione tra i 1000-11

Di quanto aumenta pensione tra i 1000-1100 euro al mese nel 2022?

Stando a quanto previsto dalle ultime novità approvate, tra rivalutazione automatica delle pensioni e tasso fissato dal Mef e revisione delle aliquote Irpef, in realtà poco influente su determinate fasce di reddito, aumentano le pensioni tra 1000 e 1100 euro al mese di appena qualche decina di euro, precisamente tra 17 e quasi 20 euro al mese.
 

Di quanto aumenta una pensione tra gli 1000-1100 euro al mese nel 2022? Perequazione automatica delle pensioni, revisione delle aliquote Irpef: cambiano gli importi delle pensioni e sono diversi gli elementi che anche quest’anno contribuiscono a modificare, al rialzo, i trattamenti pensionistici mensili. Vediamo di seguito qual è l’aumento previsto specificatamente per le pensioni tra mille e 1.100 euro.

  • Come aumentano pensioni tra i 1000-1100 euro al mese nel 2022 per rivalutazione automatica
  • Revisione aliquote Irpef e calcolo aumento pensione tra 1000-1100 euro al mese

Come aumentano pensioni tra i 1000-1100 euro al mese nel 2022 per rivalutazione automatica

Cambiano quest’anno, come ogni anno, gli importi delle pensioni per effetto della perequazione automatica delle pensioni, rivalutazione annuale degli importi dei trattamenti pensionistici per adeguarli all'aumento del costo e della vita e tutelare il potere d'acquisto dei pensionati. 

La rivalutazione delle pensioni si applica dal primo gennaio di ogni anno sulla variazione dell'indice dei prezzi al consumo (FOI) registrato nell'anno precedente e ogni anno nel mese di novembre il Ministero dell'Economia fissa adeguamento definitivo per l'anno precedente che si applica dal primo gennaio dell'anno in corso e adeguamento provvisorio per l'anno in corso che si applica dal primo gennaio dell'anno successivo. Per quest'anno, il tasso fissato è dell'1,7%.

Dal primo gennaio 2022, le sei fasce di rivalutazione delle pensioni sono diventate tre e sono le seguenti:

  • rivalutazione al 100% per le pensioni fino a tre volte il minimo (fino a 2062 euro lordi);
  • rivalutazione del 90% per le pensioni tra tre e cinque volte il minimo (fino a 2577,90 euro);
  • rivalutazione del 75% per gli assegni oltre cinque volte il minimo (importi lordi oltre 2.577,90 euro).

Per effetto della rivalutazione automatica delle pensioni, prendendo il caso di un assegno mensile tra 1000 e 1.100 euro al mese, per il calcolo dell'aumento della pensione bisogna considerare la percentuale del 100%, il che significa che chi percepisce una pensione da mille euro al mese percepirà aumenti di circa 17 euro al mese che diventano 20 euro circa per chi percepisce una pensione di 1.100 euro.

Revisione aliquote Irpef e calcolo aumento pensione tra 1000-1100 euro al mese

Cambiano e aumentano le pensioni nel 2022 non solo per la rivalutazione automatica delle pensioni ma anche per effetto della revisione delle aliquote Irpef. 

La nuova riforma fiscale approvata rivede, infatti, le aliquote Irpef per cui cambia quest’anno il sistema di prelievo fiscale. In particolare, sono passate da cinque a quattro le aliquote di pagamento Irpef e sono:

  • del 23% per i redditi fino a 15.000 euro; 
  • del 25% per i redditi tra 15.000 e 28.000 euro;
  • del 35% tra 28.000 e 50.000 euro; 
  • del 43% oltre i 50.000 euro.

Precisiamo che per effetto della revisione delle aliquote Irpef, però, quasi nulla cambia per chi percepisce pensioni tra 1000-1100 euro al mese, considerando che la percentuale di prelievo fiscale resta per questa fascia di reddito la stessa già in vigore. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il