Dimissioni contratto elettrico 2021 preavviso, tempi e regole

Tempi di preavviso per dimissioni differenti a seconda dell’anzianità di servizio maturata dal lavoratore: regole in vigore per contratto elettrico

Dimissioni contratto elettrico 2021 prea

Quali sono i tempi di preavviso per dimissioni nel contratto elettrico 2021?

I termini di preavviso per le dimissioni previste dal Ccnl elettrico cambiano a seconda dell’anzianità di servizio maturata dal lavoratore e sono, in particolare, di 15 giorni per chi ha maturato un’anzianità di servizio fino a 2 anni, un mese e mezzo per chi ha maturato un’anzianità di servizio oltre 2 e fino a 10 anni e di 2 mesi per chi ha maturato un’anzianità lavorativa oltre 10 anni.
 

Il contratto elettrico 2021 regola i rapporti di lavoro tra dipendenti e imprese che operano nel campo della trasformazione, produzione e commercializzazione dell’energia elettrica, prevedendo norma specifiche per inquadramenti professionali, ruoli, mansioni e relativi stipendi, scatti di anzianità, regole per maturazione di ferie e permessi, durata del periodo di prova, malattia e infortunio, tempi per dimissioni o licenziamento.
Vediamo di seguito quali sono le regole da rispettare nel caso di dimissioni nel contratto elettrico 2021.

  • Dimissioni contratto elettrico 2021 preavviso e tempi 
  • Dimissioni contratto elettrico 2021 regole    

Dimissioni contratto elettrico 2021 preavviso e tempi 

Il lavoratore assunto con contratto elettrico 2021 che decide di dare le proprie dimissioni a lavoro deve rispettare tempi precisi di preavviso per la comunicazione delle stesse al datore di lavoro. I termini di preavviso per le dimissioni previste dal Ccnl elettrico cambiano a seconda dell’anzianità di servizio maturata dal lavoratore e sono i seguenti:

  • 15 giorni per chi ha maturato un’anzianità di servizio fino a 2 anni;
  • un mese e mezzo per chi ha maturato un’anzianità di servizio oltre 2 e fino a 10 anni;
  • 2 mesi per chi ha maturato un’anzianità lavorativa oltre 10 anni.

I tempi di preavviso per presentare le dimissioni nel contratto elettrico 2021 decorrono dal 15 o dall’ultimo giorno di ogni mese. 

Dimissioni contratto elettrico 2021 regole

Le dimissioni dal lavoro devono essere presentate dal lavoratore al datore di lavoro in forma scritta e non basta la comunicazione verbale. Ma è bene sapere che per rassegnare le dimissioni non basta più l'invio di una semplice lettera al datore di lavoro, ma bisogna accedere al sito del Ministero del lavoro, www.lavoro.gov.it, scaricare e compilare il form online disponibile per la trasmissione della comunicazione di dimissioni o di revoca e inviare il modello.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il