Distacco riscaldamento centralizzato, ma si continuano a pagare alcune spese riscaldamento condominio

Criteri da seguire per distacco dal riscaldamento centralizzato e quali spese condominiali per il riscaldamento si continuano comunque a pagare

Distacco riscaldamento centralizzato, ma

Quali sono le spese di riscaldamento condominiale che chi effettua il distacco deve continuare a pagare?

I condomini che effettuano il distacco dal riscaldamento centralizzato condominiale non pagano le spese relative alla manutenzione straordinaria e ai consumi del riscaldamento centralizzato, ma sono comunque tenuti al pagamento di alcuni costi, come quelli richiesti per conservazione e messa a norma dell’impianto.
 

Il riscaldamento centralizzato, che sarebbe il sistema di riscaldamento unico per tutto il condominio presente nella maggior parte dei condomini italiani, comporta per tutti i condomini residenti in ogni condominio il pagamento delle spese di riscaldamento che solitamente sono comprese nelle spese condominiali. Una volta che si paga il riscaldamento centralizzato, i condomini non devono sostenere alcun’altra spesa per mantenere accesi i propri riscaldamenti.

Anche quando un condomino decide per il distacco dal riscaldamento centralizzato continua comunque a pagare alcune spese del riscaldamento condominiale. Vediamo quali sono le spese di riscaldamento condominio che si continuano a pagare pur effettuando il distacco dal riscaldamento centralizzato.


Distacco riscaldamento centralizzato spese condominio che si continuano a pagare

Dopo aver ben spiegato in un precedente articolo fatto che ogni condomino ha il diritto di distaccarsi dal riscaldamento centralizzato senza obbligo di chiedere autorizzazione ad assemblea condominiale, amministratore di condominio e Comune a condizione che il distacco non provochi notevoli squilibri di funzionamento o aggravi di spesa per gli altri condomini, è bene sapere che una volta effettuato il distacco vi sono alcune spese di riscaldamento di condominio che si continuano a pagare comunque.

Le spese per il riscaldamento centralizzato in condominio, per la sua gestione e manutenzione, pesano su tutti i condomini. E’, però, importante fare una differenza tra spese di manutenzione e spese di esercizio dell’impianto.

Le spese di manutenzione straordinaria per la conservazione dell’impianto del riscaldamento centralizzato sono a carico di tutti i condomini allacciati, quindi non devono essere pagate da chi effettua il distacco dal riscaldamento centralizzato, e vengono ripartite secondo il criterio valore in millesimi delle quote di proprietà delle unità immobiliari in condominio.

Le spese relative al consumo di combustibile ed energia elettrica sono, invece, sempre a carico di tutti i condomini, ma vengono divise in base all’uso che si fa del servizio e ciò significa che chi usa poco l’impianto paga di meno e chi ha effettuato il distacco paga in minima parte.

I condomini che effettuano il distacco dal riscaldamento centralizzato condominiale, dunque, non devono pagare le spese relative alla manutenzione e ai consumi del riscaldamento centralizzato, ma sono comunque tenuti al pagamento di alcuni costi, come quelli richiesti per conservazione, manutenzione ordinaria e messa a norma dell’impianto.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie