Dove trovo la certificazione energetica della mia casa e su quali documenti è scritta

Attestato di certificazione energetica di casa rilasciato da un tecnico specializzato: dove si trova la certificazione energetica

Dove trovo la certificazione energetica

Su quali documenti si trova la certificazione energetica della mia casa?

La certificazione energetica di una casa si trova solo sul relativo attestato rilasciato dal tecnico incaricato prima del rogito e deve essere allegato a tutti gli atti e documenti della compravendita e ciò significa che la certificazione energetica non è riportata sul compromesso, nè sul rogito, nè su altro documento se non lo specifico certificato.
 

Quando si decide di acquistare una nuova casa è bene conoscere tutta la procedura passo per passo dal momento della proposta al rogito finale che sancisce il definitivo passaggio della proprietà della casa da venditore ad acquirente e sapere che oggi è diventato obbligatorio fornire, al momento della firma del rogito davanti al notaio, la certificazione energetica della casa che definisce la classificazione energetica della stessa casa.

La classificazione energetica serve a sapere quanto consuma una casa in base alle sue caratteristiche strutturali, per esempio tipologia di infissi che, termosifoni o altro impianto di riscaldamento, fabbisogno stimato, etc, e quale impatto ha in termini di consumi, con l’obiettivo di ridurre lo spreco di energia e contenere i consumi. Ma su quali documenti è riportata la certificazione energetica di una casa?

  • Dove si trova certificazione energetica della mia casa 
  • Certificazione energetica casa quali dati riporta

Dove si trova certificazione energetica della mia casa 

La certificazione energetica è riportata su uno specifico documento che attesta i consumi di energia della casa in base anche alla classe energetica e che viene rilasciato dall’architetto o dall’agente immobiliare dopo verifiche e controlli sulle stessa casa relativi a:

  • informazioni di carattere geometrico e sulle caratteristiche degli infissi;
  • dati geometrici sulle porte interne e che sono all’esterno;
  • dati geometrici riportati in planimetria o, se non disponibili, la ricostruzione della planimetria;
  • informazioni sugli impianti di riscaldamento e di raffrescamento dell’edificio, con particolare attenzione alla produzione del riscaldamento o del raffreddamento a seconda delle esigenze;
  • stratigrafia e spessore delle pareti esterne ed interne, del solaio e della pavimentazione dell’edificio.

Dunque, la certificazione energetica si trova solo sul relativo attestato rilasciato dal tecnico incaricato prima del rogito e deve essere allegato a tutti gli atti e documenti della compravendita e ciò significa che la certificazione energetica non è riportata sul compromesso, nè sul rogito, nè su altro documento se non lo specifico certificato.

Certificazione energetica casa quali dati riporta

Quando il tecnico specializzato termina di effettuare le dovute valutazioni sulle caratteristiche edilizio-energetiche della casa, rilascia al proprietario di casa il documento che attesta la certificazione energetica della sua casa e che deve riportare i seguenti dati:

  • Ipe, l’indice di prestazione energetica che indica il rapporto tra consumo e superficie dell'appartamento in un anno, calcolato su un metro quadro e generalmente più il valore di questo indice è basso, più l'efficienza energetica della casa è alta;
  • Ce, che sarebbe la classe energetica, che riporta informazioni sull'efficienza dell'immobile rispetto all'ambiente esterno e viene calcolato in maniera differente in base alle diverse regioni. 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il