Entro quanto tempo al massimo supplenti scuola devono ricevere stipendi 2022

Stipendi ai supplenti anche dopo mesi: regole in vigore di pagamento e calcolo per retribuire i docenti di supplenze a scuola

Entro quanto tempo al massimo supplenti

Entro quanto tempo al massimo supplenti scuola devono ricevere stipendi 2022?

I docenti supplenti, soprattutto coloro che fanno supplenze brevi, non percepiscono uno stipendio mensile regolare ma vengono pagati se e quando sono disponibili i fondi per il relativo pagamento degli stipendi. La procedura di calcolo dell’importo dello stipendio di un supplente che passa da NoiPa, scuola in cui avviene la presa in servizio e Ragioneria Generale dello Stato, è lunga e alla fine i supplenti possono ricevere i dovuti stipendi anche dopo mesi rispetto a quanto dovuto, tre, o anche quattro. 
 

Il docente che ha un contratto di supplenza temporanea quando riceve lo stipendio? I docenti che fanno supplenze percepiscono gli stipendi in tempi diversi rispetto agli accrediti spettanti ai docenti cosiddetti di ruolo. 

L'importo dello stipendio che il supplente deve ricevere si può visualizzare sul sito NoiPA, il portale degli stipendi per i dipendenti della Pubblica Amministrazione, e si può anche scaricare il cedolino stipendiale. Ma entro quanto tempo i supplenti devono ricevere gli stipendi 2022?

  • Come avviene pagamento stipendi supplenti 2022
  • Entro quanto tempo al massimo supplenti scuola devono ricevere stipendi

Come avviene pagamento stipendi supplenti 2022

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, il pagamento degli stipendi dei supplenti non è regolarmente cadenzato al mese come i docenti di ruolo ma viene erogato in tempi diversi. La procedura da seguire per ricevere lo stipendio per supplenti è la seguente: appena il supplente prende servizio e provvede a formalizzare la supplenza, la segreteria inserisce i dati sul SIDI, sistema informatico del MIUR, e li invia a NoiPA.

NoiPA acquisisce i dati e provvede alla gestione dello stipendio spettante al supplente. Una volta elaborato il calcolo dello stipendio per il supplente da NoiPa, la scuola ne verifica l’importo, inserisce eventuali variazioni se presenti, per esempio assegno al nucleo familiare, o ferie non godute, ecc, che contribuiscono a modificare l’importo inizialmente calcolato, comunica le stesse variazioni a NoiPa e che un nuovo calcolo e rinvia alla scuola la nuova elaborazione.

A questo punto, o in assenza di variazioni, la scuola autorizza il pagamento dello stipendio, vengono inviati i dati alla Ragioneria Generale dello Stato, che verifica la disponibilità dei fondi e autorizza poi il pagamento. Se, però, non sono disponibili i fondi, NoiPA verifica continuamente la disponibilità dei soldi fino al momento di poter autorizzare il pagamento.

Entro quanto tempo al massimo supplenti scuola devono ricevere stipendi

NoiPA effettua, generalmente, due emissioni speciali (l’emissione è la fase in cui NoiPa raccoglie ed elabora tutte le informazioni utili al pagamento) ogni mese, una entro il 18 ed un’altra a fine mese in concomitanza con l’emissione ordinaria. Entro al massimo 10 giorni lavorativi dall’emissione speciale si riceve l’accredito dello stipendio secondo la modalità comunicata alla segreteria al momento della formalizzazione della supplenza.

I supplenti possono ricevere gli stipendi 2022 dovuti anche dopo mesi, rispetto a quanto previsto, anche tre, quattro.  
 

Stipendio dei supplenti anche dopo un mese: regole di pagamento e calcoli che si applicano al compenso del supplente a scuola





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il