Esenzioni ticket sanitari 2020 motivi validi. Tutti i casi in cui si possono non pagare

Dalla disoccupazione a motivi reddituali e di età, all’invalidità civile: tutti i motivi che permettono di richiedere l’esenzione dal ticket sanitario

Esenzioni ticket sanitari 2020 motivi validi. Tutti i casi in cui si possono non pagare

Quali sono i motivi che permettono di avere esenzioni dal pagamento del ticket sanitario?

I casi che permettono di richiedere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario sono diversi, da motivi di reddito, età, invalidità civile, patologie, ma non solo. Anche disoccupati e chi rischia di ammalarsi di tumore, nonché donne in stato di gravidanza possono beneficiare dell’esenzione dal pagamento.

 

L'esenzione dal pagamento del ticket sanitario può essere richiesta per diversi motivi, dall'età al reddito e non solo. Per poter avere l'esenzione dal ticket sanitario 2020 è necessario presentare apposita richiesta specificando il motivo per cui si fa domanda di esenzione. La domanda per avere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario, per qualsiasi motivo, deve essere presentata alla Asl di competenza del proprio territorio e non all’Inps.

Una volta accettata la richiesta, il certificato di esenzione viene recapitato direttamente a casa del richiedente tramite Posta. Se ciò non avviene, il cittadino, che è inserito negli elenchi del Ministero dell’Economia, può presentarsi presso uno degli sportelli Asl abilitati e chiedere la stampa del certificato di esenzione. Vediamo, dunque, quali sono i motivi e tutti i casi in cui è possibile richiedere l'esenzione dal ticket sanitario.

  • Esenzioni ticket sanitari 2020 per età
  • Esenzioni ticket sanitari 2020 per reddito
  • Esenzione ticket sanitari 2020 per donne in gravidanza
  • Esenzioni ticket sanitari 2020 per patologie
  • Esenzioni ticket sanitari 2020 per disoccupati
  • Esenzioni ticket sanitari 2020 per diagnosi tumori
  • Esenzioni ticket sanitari 2020 per invalidi civili

Esenzioni ticket sanitari 2020 per età

Il ticket sanitario si paga per prestazioni mediche che non rientrano nei LEA, livelli essenziali di assistenza, e per visite specialistiche, prestazioni di assistenza al pronto soccorso (codice bianco) se non prevedano un successivo ricovero e cure termali. Uno dei motivi che permettono di avere l’esenzione dal ticket sanitario 2020 è l’età: il cittadino che, infatti, ha meno di 6 anni di età e più di 65 anni di età può presentare domanda di esenzione dal pagamento del ticket sanitario.

Per gli over 65 l’esenzione dal ticket sanitario per età (codice E01) vale se il richiedente appartiene ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 36.151,98 euro, soglia di reddito che la Regione Lombardia ha aumentato a 38.500 euro. Possono avere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario anche coloro che hanno compiuto 60 anni di età, percepiscono una pensione minima e hanno familiari a carico. In tal caso, l’esenzione è valida per chi ha:
un reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro;
un reddito familiare complessivo inferiore a euro 11.362,05, con un coniuge a carico, ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (codice E04).

Esenzioni ticket sanitari 2020 per reddito

Oltre all’età, permettono di richiedere esenzioni dal pagamento del ticket anche determinate condizioni reddituali. In particolare, le categorie di persone esenti dal pagamento del ticket sanitario 2020 per reddito sono le seguenti:

  • soggetti che hanno meno di sei anni e più di 65 anni di età e appartengono ad un nucleo familiare con reddito entro i 36.151, 98 euro  annui e rientra nel nucleo familiare anche coniuge fiscalmente indipendente codice (codice E01);
  • disoccupati che hanno perso il lavoro ma non per coloro che non hanno mai lavorato e vale anche per single che però non devono far parte di un nucleo familiare con altri soggetti che lavorano e possono fare domanda coloro che appartengono ad un nucleo familiare con reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, aumentato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (codice E02);
  • soggetti titolari (o a carico di altro soggetto titolare) di assegno sociale (codice E03);
  • soggetti con età uguale o superiore a 66 anni con reddito familiare fiscale annuale fino a 18mila euro, esenzione ticket farmaceutica (codice E14);
  • cittadini e loro familiari a carico con un reddito familiare fiscale annuale non superiore ad 18mila euro, esenzione ticket specialistica ambulatoriale limitatamente al solo ticket sanitario aggiuntivo, super-ticket, (codice E015).

Non possono richiedere l’esenzione del ticket sanitario per reddito i lavoratori autonomi.

Esenzione ticket sanitari 2020 per donne in gravidanza

Nel caso di esenzione per donne in stato di gravidanza, l’esenzione del pagamento dal ticket sanitario 2020 vale per una serie di esami che lo Stato riconosce automaticamente e indipe dentemente da reddito o altri criteri.

Esenzioni ticket sanitari 2020 per patologie

L’esenzione dal ticket sanitario si può avere anche per patologie. Rientrano nella lista delle malattie patologiche (consultabile sul sito del ministero della Salute) per cui si può fare domanda di esenzione dal ticket sanitario 2020:
malattie rare, categoria in cui rientrano circa 8.000 malattie e consultabili sul sito del ministero della Salute;
malattie croniche, categoria in cui rientrano malattie che peggiorano e non si risolvono nel tempo, come diabete mellito, ipertensione, tiroidite di Haskimoto;
obesità, categoria in cui rientrano persone con una massa corporea Bmi superiore a 40 e che soffrono di obesità morbigena, non una vera e propria patologia ma che implica malattie connesse.

Esenzioni ticket sanitari 2020 per disoccupati

Hanno diritto all’esenzione dal ticket sanitario 2020 anche i disoccupati che hanno perso il lavoro o che non hanno mai lavorato e che appartengono ad un nucleo familiare con reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, aumentato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. In un precedente articolo abbiamo spiegato requisiti e condizioni per avere l'esenzione dal ticket sanitario 2020 per disoccupati.

Esenzioni ticket sanitari 2020 per diagnosi tumori

Dà diritto ad avere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario anche la diagnosi precoce dei tumori. L’esenzione vale, però, solo per le tipologie tumorali più diffuse, che sono:

  • tumore al seno;
  • tumore al collo dell’utero;
  • tumore al colon-retto.

Ogni visita ed esame sostenuto per prevenire uno di questi tumori sono del tutto a carico dello Stato e non prevedono alcun costo a carico del paziente.

Esenzioni ticket sanitari 2020 per invalidi civili

Possono chiedere l’esenzione dal ticket sanitario 2020 anche gli invalidi. Tuttavia, per queste categorie di persone l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario vale solo:

  • per alcune visite specialistiche legate all’invalidità del paziente o a tutte le visite sanitarie;
  • se hanno un determinato grado di invalidità;
  • se l’invalidità viene accertata da una Commissione medica della Asl di residenza del richiedente.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie