Fatturazione elettronica da societÓ a ente pubblica amministrazione. Come fare

Quali sono le regole di invio delle fatture elettroniche alla P.A. e soggetti di controllo: passaggi per registrare il proprio indirizzo telematico. Come fare

Fatturazione elettronica da societÓ a ente pubblica amministrazione. Come fare

Si prepara a debuttare la fattura elettronica e c'è chi già si prepara alla novità: si tratta di un sistema di invio fatture in maniera del tutto telematico che al momento interessa solo società ed enti della pubblica amministrazione ma che dal prossimo 2019 interesserà anche tutti i privati, titolari di partita Iva, liberi professioni e lavoratori autonomi con la sola eccezione di coloro che aderiscono al regime fiscale forfettario o al regime dei minimi. Vediamo quali saranno le regole di emissione fatture elettroniche da azienda a società o ente pubblica amministrazione.

Fatturazione elettronica come fare da azienda a pubblica amministrazione

L’emissione di fatture elettroniche elettronico è obbligatoria dal 31 marzo 2015 verso ministeri, enti di previdenza e agenzie fiscali e altri enti della pubblica amministrazione. Il processo di invio di fatture telematiche verso la pubblica amministrazione ma anche tra privati B2B e B2C è gestito da un sistema digitale, Sistema di interscambio (SdI), a sua volta gestito dall’Agenzia delle Entrate ed è l’unica modalità che si deve seguire per lo scambio di fatture elettroniche con la Pubblica Amministrazione. Inviando una fattura elettronica a una società o ad un ente della pubblica amministrazione, un software riceve il file trasmesso dal fornitore, sia esso azienda o libero professionista, con la fattura conforme ai requisiti di legge, lo controlla e lo invia alle amministrazioni destinatarie.

Il sistema coinvolge fornitore, azienda, o suo intermediario, cioè colui che compila e invia la fattura; il Sistema di Interscambio nazionale (SdI), di controllo; e la Pubblica Amministrazione destinataria della fattura. Il formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte e trasmesse alla pubblica amministrazione, come anche tra privati, e poi archiviate e conservate è un formato digitale chiamato XML, che permette di controllare il significato degli elementi contenuti in un documento.

La Pubblica Amministrazione deve comunicare all’azienda che emette fattura un codice univoco composto da lettere e numeri, si tratta del codice ufficio per la fatturazione elettronica. Questo codice deve poi essere riportato nella fattura elettronica insieme al codice fiscale, sede legale, data del documento e tutti gli altri dati rilevanti ai fini fiscali. La fattura compilata viene firmata digitalmente dal sistema che la emette assicurando alla pubblica amministrazione l’origine di emissione della fattura elettronica.

Una volta trasmessa, la fattura elettronica passa Sistema di Interscambio (SdI), passaggio obbligato per tutte le fatture elettroniche emesse verso la P.A., che effettua controlli sui file ricevuti e inoltra le fatture elettroniche alle Amministrazioni destinatarie. La stessa P.A. procede poi con diverse verifiche e solo al termine di queste procederà al pagamento dell’azienda.

Fatturazione elettronica come fare

Per registrare l’indirizzo telematico su cui ricevere le fatture elettroniche, il soggetto coinvolto nell’obbligo di emissione può effettuare tre tipi di operazioni tramite il servizio di Registrazione dell’indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche e vale a dire Inserimento Scelta Canale, che permette all’utente di registrarsi in modo tale che il Servizio di Interscambio invii in maniera automatica le fatture di acquisto a lui destinate sul canale prescelto; Aggiornamento Scelta Canale, che permette di modificare la modalità e/o le informazioni riguardanti la scelta del canale per la ricezione delle fatture effettuata in un primo momento; Eliminazione Scelta Canale, che dà all’utente la possibilità di eliminare le informazioni sulla scelta del canale per la ricezione delle fatture precedentemente effettuata.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie