Finanziamenti a fondo perduto nazionali e regionali per giovani per aprire azienda nel 2022

Non mancano le possibilità per i giovani per avviare una nuova attività grazie ai finanziamenti a fondo perduto nazionali e regionali disponibili nel 2022.

Finanziamenti a fondo perduto nazionali

Quali sono i finanziamenti per giovani per aprire azienda nel 2022?

Tra i finanziamenti a fondo perduto per giovani per aprire azienda nel 2022 ci sono il Fondo rotativo selfiemployment, la nuova marcora del Ministero dello Sviluppo economico, lo Smart & Start, le nuove imprese a tasso zero.

Alla ricerca dei finanziamenti a fondo perduto nazionali e regionali per giovani per aprire azienda nel 2022. Con la premessa che nuove opportunità possono sorgere nel corso dell'anno, il panorama delle opportunità si compone oggi di:

  • Fondo rotativo selfiemployment

  • Nascita e sviluppo piccole e medie cooperative

  • Smart & Start

  • Nuove imprese a tasso zero

Fondo rotativo selfiemployment

Il fondo rotativo selfiemployment (Invitalia) finanzia l'avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da Neet, donne inattive e disoccupati di lungo periodo, su tutto il territorio nazionale.

Destinatari della misura sono imprese individuali, società di persone, società cooperative, cooperative sociali, associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi. Ma anche imprese individuali, società di persone, società cooperative, cooperative sociali non ancora costituite, a condizione che si costituiscano entro 90 giorni dall'eventuale provvedimento di ammissione.

L'agevolazione consiste in un finanziamento agevolato senza interessi e senza garanzia fino a un massimo di 50.000 euro.

Sono ammissibili le iniziative riferibili a tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi; servizi alla persona; servizi per l’ambiente; servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione); risparmio energetico ed energie rinnovabili; servizi alle imprese; manifatturiere e artigiane; imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli; commercio al dettaglio e all’ingrosso.

Nascita e sviluppo piccole e medie cooperative

Ecco quindi la nascita e sviluppo piccole e medie cooperative con la nuova marcora del Ministero dello Sviluppo economico.

Sono finanziati la creazione di una nuova unità produttiva; l'ampliamento di una esistente; la diversificazione della produzione di una unità produttiva esistente mediante prodotti nuovi aggiuntivi; il cambiamento radicale del processo produttivo complessivo di una unità produttiva esistente; l'acquisizione degli attivi direttamente connessi a una unità produttiva.

L'agevolazione si traduce in un finanziamento al tasso di interesse pari al 20% del tasso comunitario di riferimento fino a 1.000.000 euro.

Smart & Start

Smart&Start Italia sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative in tutta Italia, costituite da meno di 48 mesi. Beneficiarie sono le start up innovative di piccola dimensione costituite da non più di 60 mesi così come le persone fisiche che intendono costruire una start up innovativa. L'agevolazione consiste in un finanziamento fino al 70% per un valore compreso tra 100.000 e 1.500.000 euro.

Sono ammissibili le spese riguardanti immobilizzazioni materiali quali impianti, macchinari e attrezzature tecnologici, ovvero tecnico-scientifici, nuovi di fabbrica, purché coerenti e funzionali all’attività d’impresa, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’iniziativa agevolata. Ma anche immobilizzazioni immateriali necessarie all’attività oggetto dell’iniziativa agevolata, quali brevetti, marchi e licenze, certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa.

Nuove imprese a tasso zero

Nuove imprese a tasso zero è l'incentivo per i giovani e le donne che vogliono diventare imprenditori. Le agevolazioni sono valide in tutta Italia e prevedono un finanziamento a tasso zero. Beneficiari sono micro e piccole imprese giovani o femminili costituite da massimo 12 mesi; giovani e donne.

L'agevolazione consiste in un finanziamento a tasso 0 fino al 75% delle spese ammissibili per la creazione di una nuova azienda. Sono agevolabili interventi relativi a produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli; fornitura di servizi, in qualsiasi settore; commercio e al turismo.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il