Foto compromettenti, valore nell'addebito divorzio e colpa del tradimento per sentenze cassazione 2020

Quale valenza hanno le foto compromettenti nell’addebito di divorzio per tradimento: non bastano semplici foto con il presunto amante

Foto compromettenti, valore nell'addebito divorzio e colpa del tradimento per sentenze cassazione 2020

Quale valore hanno le foto compromettenti nell’addebito di separazione per tradimento?

Secondo quanto stabilito dalla Cassazione, le foto sul cellulare non bastano per provare il tradimento e anche un selfie con l’amante non basta all’addebito della separazione e le foto pubblicate sui social network possono avere valenza nel divorzio per tradimento e comportare l’addebito della separazione solo quando rappresentano un’offesa alla dignità e all’onore dell’altro coniuge.

 

Quali sono le foto compromettenti che hanno valore nell’addebito del divorzio per tradimento? La legge prevede che il coniuge infedele, tradendo, viola il vincolo matrimoniale e i propri obblighi e il tradimento implica l’addebito della separazione ma non sempre, perchè a volte il tradimento è il risultato di una crisi già in atto da tempo o la reazione a violenze subite.

  • Foto compromettenti valore nell'addebito divorzio per tradimento
  • Tradimento, divorzio e addebito separazione

Foto compromettenti valore nell'addebito divorzio per tradimento

Perché il tradimento sia provato e porti all’addebito della separazione a carico del coniuge che tradisce non bastano foto compromettenti. Stando a quanto stabilito dalla Corte di Cassazione 2020, se si trovano foto sul cellulare non bastano per provare il tradimento e anche un selfie con l’amante non basta all’addebito della separazione.

Secondo i giudici, se le foto, pur compromettenti, non dimostrano atteggiamenti intimi e di particolare vicinanza tra le parti non possono provare la relazione extraconiugale, anche alla luce del fatto che oggi farsi foto e selfie è ormai consuetudine di tutti coloro che usano social network e in ogni dove e con chiunque.

Per la Cassazione, le foto pubblicate sui social network possono avere valenza nel divorzio per tradimento e comportare l’addebito della separazione solo quando rappresentano un’offesa alla dignità e all’onore dell’altro coniuge.

Divorzio per tradimento e addebito separazione

Se a causare il divorzio è il tradimento da parte di uno dei due coniugi, il coniuge tradito può avere facilmente l’addebito della separazione, l’attribuzione della responsabilità della fine del matrimonio a carico del coniuge che ha tradito, e il coniuge a cui viene addebitata la separazione, stando a quanto previsto dalla legge, può essere obbligato al risarcimento danni se il tradimento ha particolarmente leso la dignità del coniuge tradito e, inoltre, perde il diritto a percepire l’assegno di mantenimento anche se le condizioni economiche in cui è costretto a vivere sono di grande difficoltà e i diritti successori di eredità nel caso di decesso dell’ex coniuge.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie