Garanzia auto Citroen 2020-2021 cosa copre e quanto dura per le auto nuove

Nei veicoli ibridi Citroen alcuni elementi della catena di trazione sono garantiti per 5 anni o 50.000 chilometri, a seconda di quale termine venga raggiunto per primo.

Garanzia auto Citroen 2020-2021 cosa cop

Auto Citroen, cosa copre e quanto dura la garanzia?

Citroen garantisce contro i difetti di fabbricazione per un periodo di 2 anni, senza limitazioni di chilometraggio, dalla data di consegna indicata sul certificato di garanzia del libretto di manutenzione consegnato insieme all'auto.

Se c'è un dettaglio da non perdere mai di vista quando si acquista una nuova auto è quello della garanzia. Mette infatti al riparo l'acquirente da possibili guasti che, soprattutto alla luce delle complessità dei sistemi elettronici, sono sempre dietro l'angolo.

Di interessante c'è che numerose case automobilistiche, tra cui Citroen, propone garanzie supplementari rispetto a quelle previste dalla legge. Si tratta di un modo per rassicurare la clientela e per differenziarsi dalla concorrenza.

Vediamo allora quali sono le condizioni proposte dal costruttore francese per i suoi numerosi modelli - C1, C3, Berlingo, Grand C4 Spacetourer, C3 Aircross, C4, C5 Aircross - e più precisamente analizziamo da vicino:

  • Auto Citroen, cosa copre e quanto dura la garanzia
  • Casi di particolari garanzia auto Citroen più lunga

Auto Citroen, cosa copre e quanto dura la garanzia

La garanzia commerciale sulle auto Citroen dura due 2 anni e copre i difetti di fabbricazione. In termini concreti, include la sostituzione gratuita dei pezzi difettosi, oltre agli interventi necessari per l'intervento di ripristino della conformità del veicolo. Il produttore transalpino assicura che l'operazione viene eseguita utilizzando componenti nuovi originali o revisionati a discrezione esclusiva di Citroen.

Di più: la garanzia sulla vernice (durata 2 anni) copre tutti i difetti della vernice e del trasparente della carrozzeria originaria dalla data di consegna riportata sul certificato di garanzia. Comprende la riverniciatura totale o parziale o l'applicazione del trasparente necessaria al trattamento di un difetto constatato da Citroen.

La condizione richiesta per l'applicazione di questa misura è la manutenzione del veicolo sia stata realizzata secondo il piano definito da Citroen e la riparazione dei danni sia stata effettuata nel rispetto delle norme del costruttore.

Ecco quindi la garanzia Citroen contro la perforazione ovvero la corrosione dall'interno all'esterno della carrozzeria per 12 anni per le autovetture e 5 anni per i veicoli commerciali. Include la riparazione o la sostituzione degli elementi riconosciuti difettosi, a meno che il proprietario non abbia eseguito spericolati interventi fai-da-te.

Casi particolari di garanzia auto Citroen più lunga

Citroen garantisce contro i difetti di fabbricazione per un periodo di 2 anni, senza limitazioni di chilometraggio, dalla data di consegna indicata sul certificato di garanzia del libretto di manutenzione consegnato insieme all'auto.

Ma attenzione alle eccezioni. Nei veicoli ibridi Citroen alcuni elementi della catena di trazione sono garantiti per 5 anni o 50.000 chilometri, a seconda di quale termine venga raggiunto per primo. Si tratta del calcolatore di controllo, del motore elettrico di trazione, dei cavi e dei connettori alta tensione, della batteria di trazione e del riduttore.

Stessa durata anche nei casi della Citroen C-Zero e della Citroen Berlingo Electric per il motore elettrico di trazione, il trasformatore Dc-Ac, il convertitore-caricatore imbarcato, i cavi di alta tensione, il cavo di carica-prolungamento alimentazione, il calcolatore della batteria di trazione, il calcolatore del veicolo elettrico, il riduttore.

Dopodiché la batteria di trazione, in grado di stoccare una quantità di energia superiore o pari al 70% del suo valore di riferimento a nuovo, vale a dire il 70% di 14,5 kwh, è garantita per un periodo di 8 anni o centomila 100.000 chilometri. In tutti i casi, non sono coperte da garanzia le operazioni di manutenzione e revisione necessarie al buon funzionamento del veicolo, indicate nel libretto di manutenzione, l'aggiunta di additivi, la sostituzione del filtro antiparticolato da effettuarsi in base ai chilometraggi previsti, e la sostituzione dei componenti deteriorabili come il filtro dell'olio, dell'aria, del combustibile o dell'abitacolo.

Semaforo rosso pure per le regolazioni o le messe a punto effettuate oltre 3 mesi dalla consegna dell'auto o dopo 3.000 chilometri, a seconda di quale termine venga raggiunto per primo.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il