I 3 motivi per l'aumento dello stipendio delle badanti conviventi al via nel 2022

Da aumenti salariali a possesso di certificazione di qualità e non solo: ecco come aumenta lo stipendio delle badanti conviventi nel 2022

I 3 motivi per l'aumento dello stipendio

Quali sono i tre motivi per l’aumento dello stipendio delle badanti conviventi nel 2022?

Sono tre in particolare i motivi che quest’anno portano gli stipendi delle badanti conviventi ad aumentare e sono calcolo della indennità aggiuntiva dovuta da conseguimento e possesso da parte della badante della certificazione di qualità, aumenti salariali per rinnovo contrattuale e revisione delle aliquote Irpef di tassazione dei redditi.
 

Cambiano gli stipendi delle badanti conviventi e si preparano ad aumentare quest’anno per diversi motivi. All’indomani del rinnovo contrattuale del Ccnl per il lavoro domestico, sono cambiati non solo gli stipendi per le badanti conviventi ma sono state introdotte anche nuove indennità che contribuiscono quest’anno ad aumentare il valore della retribuzione mensile delle badanti conviventi. Vediamo quali sono in particolare i motivi dell’aumento dello stipendio nel 2022 delle badanti conviventi.

  • Quali sono i tre motivi per aumento stipendio badanti conviventi
  • Come aumenta stipendio badante convivente con certificazione di qualità
  • Aumento stipendio badanti conviventi con rinnovo contrattuale
  • Cambiano aliquote Irpef nel 2022 e aumentano stipendi badanti conviventi 


Quali sono i tre motivi per aumento stipendio badanti conviventi

Sono tre in particolare i motivi che quest’anno portano gli stipendi delle badanti conviventi ad aumentare nel 2022 e sono:

  • indennità aggiuntiva dovuta da conseguimento e possesso da parte della badante della certificazione di qualità;
  • aumenti salariali per rinnovo contrattuale;
  • revisione delle aliquote Irpef di tassazione dei redditi.

Come aumenta stipendio badante convivente con certificazione di qualità

Il primo motivo per cui sono previsti aumenti degli stipendi delle badanti conviventi nel 2022 è da rintracciare nella cosiddetta certificazione di qualità. Si tratta di una patente ‘di qualità’ che certifica le competenze e professionalità della badante secondo la norma tecnica Uni, ente italiano che elabora e pubblica documenti normativi volontari in tutti i settori commerciali, industriali e del terziario, in conformità al Quadro europeo delle qualifiche (European Qualifications Framework).

La nuova patente di qualità rappresenta una attestazione per le badanti che, se per loro rappresenta un riconoscimento delle loro stesse competenze, per la famiglia che assume rappresenta una sicurezza in più.

La certificazione di qualità implica aumenti dello stipendio della badante convivente perché le badanti che sono in possesso di tale certificazione hanno diritto a percepire la relativa indennità che è dell’importo di 8 euro mensili per le badanti inquadrate nel livello A super e di 10 euro mensili per le badanti inquadrate nei livelli B e CS.

La nuova indennità delle badanti conviventi del valore di 8 e 10 euro è assorbibile da eventuali trattamenti retributivi individuali migliorativi e per le badanti conviventi inquadrate nel livello DS l’indennità è assorbita dall’indennità di funzione.

Aumento stipendio badanti conviventi con rinnovo contrattuale

Altro motivo per cui gli stipendi delle badanti conviventi si preparano ad aumentare nel 2022 è quello degli aumenti salariali previsti dopo il rinnovo del Ccnl badanti. Stando a quanto, infatti, approvato, il rinnovo del contratto badanti ha previsto un aumento di 12 euro al mese per il livello B super, portando ad 880 euro il minimo contrattuale per le badanti conviventi. 

Agli aumenti stipendiali si aggiunge poi un ulteriore incremento dello stipendio delle badanti per effetto dell’aumento del costo della vita e il meccanismo della perequazione che interessa diversi settori di lavoro, 

Cambiano aliquote Irpef nel 2022 e aumentano stipendi badanti conviventi 

Ulteriore motivo che contribuisce nel 2022 a prevedere aumenti per gli stipendi delle badanti conviventi è la riforma fiscale che ha rivisto le aliquote Irpef. Cambia, infatti, da quest’anno 2022 il sistema del prelievo fiscale e le aliquote di pagamento Irpef passano da cinque a quattro e sono del: 

  • 23% per i redditi fino a 15.000 euro;
  • 25% per i redditi tra 15.000 e 28.000 euro;
  • 35% tra 28.000 e 50.000 euro; 
  • 43% oltre i 50.000 euro.
     





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il