I documenti necessari da presentare per avere Bonus pc e Internet

A gestire la procedura del bonus pc e Internet è Infratel Italia ovvero la società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico che è parte del Gruppo Invitalia.

I documenti necessari da presentare per

Bonus pc e Internet, quali documenti servono?

Per accedere al bonus pc e Internet, il beneficiario deve presentare all'operatore ammesso a partecipare all'iniziativa dei voucher un documento di identità in corso di validità (carta d'identità, patente, passaporto), insieme alla certificazione che attesti Isee inferiore ai 20.000 euro ovvero tra 20.000 e 50.000 euro. Infine, deve dichiara che nessun altro membro della famiglia ha ricevuto lo stesso bonus da 200 o da 500 euro.

Al via la fase operativa del bonus pc e Internet con la diffusione delle norme da seguire ovvero i documenti da presentare per ottenere l'importo fino a 500 euro. La strada scelta dall'esecutivo è stata quella del doppio bonus sulla base del reddito Isee.

Se inferiore ai 20.000 euro la cifra ricevuta è massima, in caso contrario ovvero se compreso tra 20.000 e 50.000 euro, il voucher è di 200 euro, da utilizzare esclusivamente per connettersi al web. Per le famiglie con Isee inferiore a 20.000 euro, il bonus è quindi di 500 euro ovvero 200 euro per l'acquisto di servizi di connettività e 300 euro per tablet o pc in comodato d'uso ovvero da restituire al termine del contratto.

Per famiglie con Isee tra 20.000 e 50.000 euro, la cifra si ridure a 200 euro da spendere per la sola connettività ad almeno 30 MB al secondo.

A gestire la procedura è Infratel Italia ovvero la società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico che è parte del Gruppo Invitalia. Incaricata di attuare i Piani banda larga e ultralarga del governo, ha messo a disposizione un portale in cui gli operatori che offrono il servizio devono registrarsi.

L'obiettivo è ridurre le distanze infrastrutturali e di mercato attraverso la creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo integrato delle infrastrutture di telecomunicazione.

Nella realizzazione e l'integrazione di infrastrutture a banda larga e ultralarga con azioni capaci di estendere le opportunità di accesso a internet veloce per cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni rientra adesso il bonus pc e Internet. Vediamo allora come procedere in questo ambito ovvero

  • Bonus pc e Internet, quali documenti servono
  • Quando viene riconoscimento il contributo pc e Internet

Bonus pc e Internet, quali documenti servono

La prima importante informazione relativa ai documenti che servono per accedere al bonus pc e Internet è relativa all'organo con cui si deve interfacciare chi fa domanda. Non deve infatti contattare Infratel e né il Ministero dello Sviluppo economico.

Il solo punto di riferimento è l'operatore con cui decide di sottoscrivere la tariffa per la connessione a Internet e che fornirà i dispositivi elettronici (tablet o pc) con la formula del comodato d'uso. Condizione fondamentale per portare a termine la procedura è la preventiva registrazione dell'operatore.

Quest'ultime deve cioè compilare il form di accreditamento predisposto da Infratel, allegare i documenti di riconoscimento del legale rappresentante e del soggetto che opera sul portale, descrivere in modo preciso le offerte commerciali legate al bonus. Infratel effettuerà infatti verifiche a campione sulla corrispondenza tra promessa e offerta.

La stessa Infratel dopo aver preso visione dei dati e dei documenti inseriti dall'operatore, valuta la richiesta di accreditamento ed eventualmente chiede documenti aggiuntivi. In caso di via libera verrò sottoscritta una convenzione a cui seguirà l'accreditamento vero e proprio.

Da parte sua, il beneficiario deve presentare all'operatore ammesso a partecipare all'iniziativa dei voucher un documento di identità in corso di validità (carta d'identità, patente, passaporto), insieme alla certificazione che attesti Isee inferiore ai 20.000 euro ovvero tra 20.000 e 50.000 euro. Infine, deve dichiara che nessun altro membro della famiglia ha ricevuto lo stesso bonus da 200 o da 500 euro.

Quando viene riconoscimento il contributo pc e Internet

Ricordando che sarà riconosciuto un solo contributo per ogni nucleo familiare nella stessa abitazione, il bonus fino a 500 euro arriva nella forma di un pacchetto scontato che comprende la tariffa per la navigazione sulla Rete ed eventualmente il device per collegarsi. Il provider incassare il contributo per lo sconto praticato.

A proposito del dispositivo elettronico, come spiegato verrà concesso in comodato d'uso. In aggiunta specifichiamo che non ci sarà la possibilità di scelta poiché è lo stesso operatore che lo assegnerà sulla base dei vari modelli precedentemente individuati.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il