Il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti o no

Delega scritta e firma di ricezione: quando il portinaio è responsabile della custodia di un pacco ricevuto. Cosa c'è da sapere, regole e chiarimenti

Il portinaio è responsabile della custod

Il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti?

Il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti quando si tratta di pacchi postali che il compito di smistare e quando si tratta di pacchi privati per cui ha ricevuto delega dal condomino per il ritiro e contestuale firma. Se, però, il portinaio non ha avuto alcuna delega per il ritiro del pacco, non è responsabile della custodia del pacco arrivato per il condomino. 
 

Sono diversi i compiti che i portinai, come previsto dal loro relativo contratto di lavoro, devono assolvere per svolgere il loro compito e tra questi rientra anche il ritiro e la custodia di posta e pacchi. Tuttavia, è bene precisare che ci sono casi in cui i portinai sono responsabili di posta e pacchi ricevuti e casi in cui, invece, non lo sono.

E’, infatti, bene spiegare che sussistono differenze a seconda che i pacchi ricevuti siano pacchi postali o pacchi privati che per essere ritirati hanno bisogno della firma del ricevente. Vediamo se e quando il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti.

  • Il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti o no
  • Responsabilità portinaio per custodia pacchi ricevuti con delega da condomino

Il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti o no

Il portinaio, come previsto dal relativo contratto di lavoro, ha il compito di distribuire la posta compresi i pacchi postali espressi, anche se consegnati da corrieri privati, mentre per pacchi che richiedono la firma del richiedente, non sussiste l’obbligo per il portinaio di ritiro a meno di una delega da parte di condomino. 

Dunque, nel caso in cui si tratti di pacchi che per essere ritirati non hanno bisogno di firme, il portinaio può ritirarli e tenerli in custodia fino alla consegna degli stessi al condominio, ma se il portinaio non ha l’obbligo ritirare i pacchi che richiedono obbligo di firma da parte del condomino ricevente, allora non è responsabile della custodia degli stessi e, stando a quanto previsto dalle norme in vigore, non può essere chiamato in causa per eventuale smarrimento o furto di un pacco.  

Per riassumere, quindi, il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti quando si tratta di pacchi postali che il compito di smistare e quando si tratta di pacchi privati per cui ha ricevuto delega dal condomino per il ritiro e contestuale firma. Se, però, il portinaio non ha avuto alcuna delega per il ritiro del pacco, non è nemmeno responsabile della custodia del pacco arrivato per il condomino. 

Responsabilità portinaio per custodia pacchi ricevuti con delega da condomino

Il portinaio è responsabile della custodia dei pacchi ricevuti quando i pacchi che arrivano ad un determinato condomino o più condomini sono pacchi privati per cui gli stessi condomini hanno dato delega al portinaio per il ritiro.

La delega per il ritiro dei pacchi al portinaio non può essere, stando a quanto previsto dalle attuali regole in vigore, solo verbale ma deve essere in forma scritta e in mancanza di una delega scritta il portinaio non può ritirare il pacco. Quando, però, ha delega scritta e ritira il pacco ricevuto è contestualmente responsabile della sua custodia fino al momento della consegna dello stesso pacco al condomino ricevente.

Senza delega e senza firma del portinaio che attesta l’avvenuta consegna del pacco, il portinaio non ha alcuna responsabilità della sua custodia. 
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il