Quando se si ricevono soldi in regalo devono essere restituiti in qualsiasi momento

Le donazione di denaro o beni devono essere restituite in determinati casi senza vincoli di tempo o prescrizioni secondo leggi 2022. Ecco quando e i relativi motivi.

Quando se si ricevono soldi in regalo de

Quali sono i casi in cui è possibile revocare una donazione di denaro?

Sono in particolare due, secondo le leggi in vigore, i i casi in cui una donazione di soldi può essere revocata e sono per ingratitudine, che avviene quando il donatario compie contro il donante atti molto gravi, come tentato omicidio, o si rende colpevole di comportamenti decisamente negativi, per esempio quando il donatario danneggia il patrimonio del donante; o per sopravvenienza dei figli.
 

In quali casi una donazione di denaro può essere revocata? Quando un soggetto decide di donare soldi ad un altro soggetto, generalmente dal momento dell’accettazione della donazione da parte di chi l’ha ricevuta, la donazione viene considerata irrevocabile. Ci sono, però, condizioni e situazioni che permettono di revocare una donazione di soldi. Vediamo quali sono i casi in cui è possibile revocare una donazione di soldi.

  • Donazione di soldi può essere revocata o no e casi previsti
  • Chi può revocare una donazione di soldi


Donazione di soldi può essere revocata o no e casi previsti

Stando a quanto previsto dalle leggi in vigore, una donazione di denaro non può essere revocata una volta accettata. Tuttavia, ci sono casi previsti dalla legge in cui si può procedere alla revoca della donazione di soldi.

Le donazioni di soldi, una volta accettate dal donatario, cioè da colui che riceve il regalo, non possono essere revocate, a meno che non si verifichino i casi previsti dalla legge che permettono di revocare una donazione.

Due in particolare sono i casi in cui una donazione di soldi può essere revocata e sono per:

  • ingratitudine, che avviene quando il donatario compie contro il donante atti molto gravi, come tentato omicidio, o si rende colpevole di comportamenti decisamente negativi, per esempio quando il donatario danneggia il patrimonio del donante;
  • sopravvenienza dei figli, che si verifica quando il donante, dopo aver effettuato la donazione, scopre di avere un figlio di cui non sapeva, anche solo in fase di concepimento.

Chi può revocare una donazione di soldi

Secondo quanto previsto dalle leggi in vigore, può revocare una donazione chiunque vi abbia interesse e senza alcun termine di scadenza, rivolgendosi in alcuni casi ai giudici di competenza.

Per poter fare marcia indietro su una donazione di soldi effettuata, infatti, e solo ed esclusivamente nei casi previsti dalla legge appena riportati, bisogna agire spesso per vie legali. Non basta annulla la donazione e decidere di revocarla, ma bisogna formalizzare la revoca in modo da renderla efficace.


 





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il