Isee 2020 Conviventi non sposati con o senza figli. Come funziona, regole ufficiali

Per i conviventi, con o senza figli, il calcolo e le regole ufficiali Isee 2020 sono le stesse valide per Isee di una coppia sposata: motivi e requisiti di assimilazione

Isee 2020 Conviventi non sposati con o s

Come funziona l’Isee 2020 Conviventi non sposati?

L’Isee 2020 per conviventi non sposati, sia con sia senza figli, funziona esattamente come l’Isee tra due persone spostate, perché ai fini del calcolo Isee fa fede la composizione del nucleo familiare risultate all’anagrafe del Comune di Residenza e una coppia di conviventi anche se non sposata costituisce un nucleo familiare se ha la stessa residenza e in presenza o meno di figli.

L'Isee, Indicatore della Situazione economica equivalente, che calcola la ricchezza delle famiglie italiane serve per permettere a chi rientra in determinate soglie Isee di beneficiare di detrazioni e agevolazioni fiscali. Ma come funziona l'Isee 2020 di conviventi non sposati?

  • Isee 2020 Conviventi non sposati con o senza figli come funziona
  • Isee 2020 Conviventi non sposati con o senza figli regole ufficiali


Isee 2020 Conviventi non sposati con o senza figli come funziona

L’Isee 2020 di conviventi non sposati, con o senza figli, funziona esattamente come l’Isee 2020 di una coppia composta da due persone spostate. A fare fede, infatti, per il calcolo dell’Isee 2020 è la costituzione del nucleo familiare. E stando a quanto stabilito per legge, il nucleo familiare è quello costituito da:

  • soggetti che compongono la famiglia anagrafica, cioè coloro che risultano dallo stato di famiglia presso il Comune di residenza alla data di presentazione della Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), vale a dire persone conviventi, legate da un vincolo di matrimonio, di parentela, di affinità, di tutela o semplicemente affettivo;
  • soggetti fiscalmente a carico anche se non conviventi;    
  • altri soggetti fiscalmente a carico conviventi.

La convivenza, con o senza figli, è infatti documentata dallo stato di famiglia del Comune di residenza che è poi quello che serve per il calcolo dell’Isee familiare. Concorrono al suo calcolo, infatti, tutti coloro che costituiscono il nucleo familiare e titolari di reddito, vale a dire i due componenti della coppia convivente nel caso in cui, chiaramente, entrambe siano produttori di reddito.

Ai fini del calcolo Isee, il nucleo familiare del dichiarante è generalmente costituito dai soggetti che compongono la famiglia anagrafica alla data di presentazione della DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica necessaria per fare il modello Isee.

Isee 2020 Conviventi non sposati con o senza figli regole ufficiali

Stando, dunque, alle regole ufficiali per l’Isee 2020, i conviventi non sposati che hanno la stessa residenza e fanno parte dello stesso nucleo familiare, sia in presenza di figli sia non in presenza di figli, valgono le stesse norme previste per l’Isee 2020 per coppie sposate con possibilità di richiedere le stesse detrazioni e agevolazioni fiscali e bonus previsti, da bonus bebè a detrazioni per il pagamento delle spese scolastiche dei propri figli o delle attività sportive delle stesse, ad agevolazioni per il pagamento di tasse universitarie e bonus luce e gas, giusto per citarne qualcuno.

I genitori conviventi e non sposati fanno, dunque, parte dello stesso nucleo familiare e ai fini ISEE, in presenza di figli, entrambe i genitori sono inseriti nella DSU dell’altro come ‘altro componente nucleo familiare’, ed è questa condizione che genera l’assimilazione dei conviventi alla coppia sposata.

I genitori, invece, non spostati e non conviventi fanno parte di distinti nuclei familiari perché viene meno il la condizione della convivenza che origina la famiglia anagrafica come requisito sufficiente all’assimilazione alla coppia sposata.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie