Le differenze reali tra una auto ricondizionata e una auto usata a confronto

Al momento dell'acquisto, un'auto usata è senza dubbio la più economica, ed è anche il suo principale punto di forza.

Le differenze reali tra una auto ricondi

Auto ricondizionata e usata, quali sono le differenze?

Un veicolo ricondizionato è semplicemente un'auto di seconda mano che viene sottoposto a un'approfondita perizia per garantire che sia in buone condizioni. Un'auto usata è un'automobile messa in vendita che non è più nuova. Il suo proprietario quindi lo commercializza di seconda mano dopo averlo usato.

Cosa sono le auto ricondizionate? E quali sono le differenze con le auto usate? Per farsi un'idea occorre pensare ai dispositivi elettronici ricondizionati ovvero revisionati e portate a nuovo standard per essere rivendute con garanzia. Il principio si applica ora all'automobile. Un veicolo ricondizionato è semplicemente un'auto di seconda mano che viene sottoposto a un'approfondita perizia per garantire che sia in buone condizioni.

L'obiettivo, offrendo un'auto ricondizionata è rassicurare gli automobilisti che hanno bisogno di avere garanzie sul veicolo usato. Vogliono conoscere la storia, sapere se il veicolo è stato sottoposto a manutenzione e soprattutto conoscere le reali condizioni dell'auto.

I professionisti che offrono questo servizio stabiliscono un percorso per ogni veicolo: meccanica, carrozzeria sono sottoposti a controlli che condizionano poi le riparazioni affinché l'auto sia pronta a partire. Cerchiamo di capire meglio:

  • Cosa sono le auto ricondizionate?

  • Quali differenze con le auto usate

Cosa sono le auto ricondizionate?

Il veicolo ricondizionato non è solo auto di fascia alta molto recente. Né sono le auto potenzialmente prive di controllo tecnico che si trovano sugli annunci dei privati. Il veicolo ricondizionato passa alla fase di industrializzazione con cantieri sui quali vengono effettuate tutte le operazioni.

Siti che valorizzano l'eco-responsabilità perché riciclano rifiuti inquinanti. Ricordando che il veicolo ricondizionato beneficia di una perizia tecnica, una revisione da parte dei meccanici, un ripristino della carrozzeria e della verniciatura e una pulizia completa, i professionisti del ricondizionamento giocano soprattutto sulla sicurezza del veicolo acquistato da parte del privato evitando spiacevoli sorprese.

Prima di procedere con l'acquisto, si consiglia di controllare la carrozzeria, la sua condizione e uniformità; lo stato delle gomme e della ruota di scorta, la loro usura e regolarità;

le condizioni del paraurti e delle luci; il motore, il livello dell'olio, del liquido di raffreddamento e del liquido dei freni; la batteria e gli eventuali segni bianchi sui terminali, che sono segni di abuso; eventuali tracce di ruggine o urti sotto l'auto.

E poi, all'interno, lo stato dei sedili, delle cinture, del pavimento, del volante, dei pedali; il corretto funzionamento degli accessori: riscaldamento, condizionamento, ventilazione, illuminazione, tergicristallo, alzacristalli, autoradio; il contachilometri: se le cifre non sono allineate, potrebbe essere stato modificato; umidità o macchie che potrebbero essere nascoste da tappeti o coperte.

Quali differenze con le auto usate

Un'auto usata è un'automobile messa in vendita che non è più nuova. Il suo proprietario quindi lo commercializza di seconda mano dopo averlo usato. L'auto usata si contrappone all'auto nuova e si differenzia dall'auto a chilometri zero, che sono auto che non sono mai state guidate. Il motivo principale per l'acquisto di un'auto usata è finanziario. Questi veicoli hanno infatti il vantaggio di essere molto più economici delle auto nuove con un costo di acquisto fino al 40% inferiore.

Lo sconto per un'auto usata è inferiore a quello per un'auto nuova, che perde molto del suo valore durante il primo anno successivo all'acquisto. Quanto agli impazienti, possono contare su una disponibilità immediata del mezzo. D'altra parte, è bene tenere presente che con un'auto usata i problemi meccanici possono verificarsi anche molto rapidamente, così come i costi di riparazione che ne conseguono. Difficile anche avere tutte le garanzie sulle reali condizioni dell'auto.

Al momento dell'acquisto, un'auto usata è senza dubbio la più economica, ed è anche il suo principale punto di forza. La nuova auto viene scontata non appena esce dalla concessionaria e talvolta a rotta di collo. Nel primo anno, un veicolo nuovo può perdere fino al 25% del suo valore. Dopo 4 anni, metà dell'investimento è andato. Pertanto, se il criterio di acquisto è il prezzo iniziale, meglio privilegiare l'acquisto di un'auto usata. Il budget dell'auto non si basa solo sul prezzo di acquisto.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il