Mansioni e ruoli contratto vigilanza privata 2021 in base a Livelli dipendenti secondo Ccnl

Quali sono le mansioni svolte dai dipendenti con contratto vigilanza privata: ruoli e stipendi in base a Livelli di inquadramento

Mansioni e ruoli contratto vigilanza pri

Quali sono mansioni e ruoli previsti dal contratto vigilanza privata 2021?

Il contratto vigilanza privata 2021 prevede mansioni e ruoli differenti per i propri dipendenti che variano in base al Livello di inquadramento professionale degli stessi. I Livelli previsti dal Ccnl vigilanza privata 2021 sono 6 più il Livello Q, Quadri, e prevedono mansioni differenti a seconda di specifiche competenze e conoscenze richieste agli stessi lavoratori, passando da mansioni semplici, come fattorini, del sesto Livello, a funzioni dirigenziali, di gestione e responsabilità direttiva dei Quadri. 
 

Il contratto vigilanza privata 2021 regola il rapporto di lavoro fra gli istituti, le imprese, i Consorzi e le Cooperative in qualunque forma costituiti, che effettuano servizi di Vigilanza Privata o servizi fiduciari e relativo personale dipendente.

Esattamente come previsto da ogni contratto nazionale di lavoro, anche il contratto vigilanza privata 2021 prevede diversi Livelli di inquadramento professionale a cui corrispondono mansioni differenti, in base a competenze, conoscenze, esperienza. Vediamo allora quali sono mansioni e ruoli previsti dal contratto vigilanza privata 2021 in base a Livelli di inquadramento del ccnl.

  • Mansioni e ruoli dipendenti contratto vigilanza privata 2021 in base a Livelli di inquadramento
  • Livelli contratto vigilanza privata 2021 e stipendi 

Mansioni e ruoli dipendenti contratto vigilanza privata 2021 in base a Livelli di inquadramento

Il contratto vigilanza provata  2021 prevede in base ai diversi livelli di inquadramento, che sono 6 più il livello Q Quadri, diverse mansioni che si differenziano per caratteristiche dei dipendenti e degli istituti di vigilanza privata e per competenze dei dipendenti stessi. 

Entrando più nel dettaglio mansioni e ruoli in base ai Livelli previsti dal contratto vigilanza provata 2021 sono i seguenti:

  • Livello Q, Quadri, in cui sono inquadrati i dipendenti amministrativi con funzioni di responsabilità e gestione e delega di autonoma iniziativa, decisione e discrezionalità di poteri;
  • primo livello, in cui sono inquadrati dipendenti con funzioni di responsabilità di servizi amministrativi, come segretari generali di direzione, capi uffici di personale, cassa, contabilità, centro meccanografico, esazione e produzione, cassieri principali;
  • secondo livello, in cui sono inquadrati dipendenti con mansioni di concetto e contabili con ruoli di prima notisti di contabilità, segretari di concetto, corrispondenti di concetto, programmatori E.D.P., consegnatari di magazzino con responsabilità amministrativa;
  • terzo livello, in cui sono inquadrati dipendenti con competenze specifiche acquisite come interpreti, traduttori, addetti all'ufficio personale, commerciale e statistico, contabili, stenodattilografi, fatturisti, archivisti, operatori EDP;
  • quarto livello, in cui sono inquadrati dipendenti con mansioni di impiegati o contabili d'ordine che operano anche con l'ausilio di terminali, addetti all'inserimento dati informativi, centralinisti con mansioni complementari di segreteria, lavoratori con ruoli di vigilanza ispettiva in servizio programmato svolto presso un determinato obiettivo per il tempo strettamente necessario ad effettuare i controlli richiesti, o in vigilanza fissa, con servizio svolto presso un determinato obiettivo che prevede la presenza continuativa della guardia giurata cui è demandato lo svolgimento delle operazioni richieste, come ad esempio il controllo antintrusione, con o senza verifica dei titoli di accesso, la sorveglianza ed altri simili adempimenti, o vigilanza antirapina, con servizio svolto per la vigilanza continuativa di obiettivi in cui sono depositati o custoditi denaro, preziosi o altri beni di valore, come agenzie di istituti di credito, uffici postali, depositi di custodia materiali o beni di valore, finalizzato alla prevenzione di reati contro il patrimonio, o, ancora lavoratori che prestano vigilanza antitaccheggio, telesorveglianza, televigilanza, con servizio di controllo a distanza di un bene mobile o immobile con l'ausilio di apparecchiature che trasferiscono le immagini, allo scopo di promuovere l'intervento della guardia giurata, scorta e trasporto valori, addetto all'attività di contazione e trattamento del denaro;
  • quinto livello, in cui sono inquadrato lavoratori con mansioni che non richiedono particolari conoscenze o competenze, come addetti al magazzino o centralinisti impiegati in unità operativa presso gli Istituti di vigilanza armata;
  • sesto livello, in cui sono inquadrati lavoratori con mansioni semplici come usceri o fattorini.

Livelli contratto vigilanza privata 2021 e stipendi 

Gli stipendi dei lavoratori con contratto vigilanza privata 2021 variano a seconda del Livello di inquadramento dei dipendenti, come del resto previsto in tutti gli altri contratti nazionali di lavoro. In particolare, sono sei i Livelli di inquadramento previsti dal contratto vigilanza privata 2021 più il Livello Quadro e sono:

  • Livello Quadro, che comprende lavoratori con funzioni di responsabilità di un’intera area, per uno stipendio di 2.068,30 euro;
  • Livello 1, che comprende lavoratori con funzioni direttive, responsabile dei servizi amministrativi, segretari generali di direzione e capi uffici, per uno stipendio di 1.788,13 euro;
  • Livello 2, che comprende impiegati con mansioni di concetto, segretari, contabili, corrispondenti di concetto, consegnatari di magazzino con responsabilità amministrativa, per uno stipendio di 1.674,65 euro;
  • Livello 3, che comprende lavoratori impiegati d'ordine, come contabili, traduttori, addetti all'ufficio personale commerciale e statistico, fatturisti, archivisti, ecc, per uno stipendio di 1.495,28 euro;
  • Livello 4, che comprende lavoratori impiegati d'ordine come addetti all'inserimento di dati informativi, centralinisti con mansioni complementari di segreteria, ecc, per uno stipendio di 1.338,85 euro;
  • Livello 5, che comprende lavoratori con mansioni senza specifiche competenze come centralinisti o addetti al magazzino, per uno stipendio di 1.271,27 euro;
  • Livello 6, per uno stipendio di 1.115,19 euro.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il