Marketing digitale e marketing offline. Perché dovrebbero andare di pari passo?

Perchè un'azienda dovrebbe affidarsi sia al marketing online sia a quello offline, in un'unica strategia ben strutturata?

Marketing digitale e marketing offline.

Siamo una civiltà che ormai parrebbe tutta basata sul digitale: ogni azienda che si fregi di questo nome deve avere il suo sito internet, possibilmente delle ottime recensioni online che la facciano distinguere dalle sue concorrenti, meglio sarebbe avesse anche degli spazi social sui quali promuoversi. Ormai sappiamo tutto questo e chi non lo fa perde una larga fetta di potenziale mercato. Senza dubbio stiamo scrivendo cose tanto vere da sembrare quasi delle banalità.
Ma c'è un "però": non solo il marketing digitale ha senso di esistere, non è l'unico pedale dell'acceleratore che possiamo pigiare per andare a cento all'ora (anzi, un po' di più).
Non possiamo dimenticarci del caro e vecchio marketing offline. Già, perché, forse soprattutto ora che l'online ha tanto strapotere, niente è diventato tanto prezioso come qualcosa che puoi toccare. È quasi un sogno avere la possibilità del tatto, ormai: eppure parliamo di un senso senza il quale davvero non potremmo stare al mondo, letteralmente. Insomma, vediamo qualche idea per far procedere di pari passo queste due possibilità, senza tralasciarne alcuna!

Marketing offline: qualche idea per stupide i propri clienti

Ora che si avvicinano le feste il discorso "marketing offline" potrebbe essere ancora più importante, dato che si parla spesso di regali: avete mai pensato a un regalo per i vostri clienti più affezionati? Ma non un regalo qualsiasi: delle felpe personalizzate potrebbero far sorridere loro e regalare un bel po' di pubblicità ben fatta alla vostra azienda.
Vediamo perché.
Degli oggetti col logo della nostra azienda, indossati o comunque portati molto spesso dalle persone, fanno in modo che i clienti si fidelizzino: questo dal punto di vista di chi già fa uso dei vostri servizi. Sì, perché se un cliente riceve un regalo da voi, già sarà portato a pensarvi come intimi; non solo, però: ogni volta che lo vedrà o ne farà uso si ricorderà di voi. Pensate sia finita qui? Vi sbagliate: un cliente non è una monade, ha un giro di amici: ogni volta che uno di questi amici vedrà il vostro regalo brandizzato, ecco che un pensiero si solidificherà nella sua mente: il mio amico si fida di questa azienda, ciò significa che posso farlo anch'io.

Non è un pensiero da poco, soprattutto se elevate a potenza il numero delle persone così "agganciabili": contatti o amici dei vostri clienti più fedeli, che, se mai chiederanno loro delucidazioni sul vostro nome avranno nel vostro cliente uno sponsor di qualità e credibile.
Insomma, dei gadget o degli oggetti che possano recare il vostro nome, offerti in dono ai vostri clienti più affezionati, potrebbero benissimo affiancare il vostro sito internet pieno di link e di aggiornamenti: niente è importante, in questa era così digitale, di ciò che si può toccare con mano.

Speriamo di avervi dato degli utili consigli per espandere la vostra nicchia di mercato. Ultimo suggerimento: affidatevi solo a professionisti dei gadget personalizzati, perché in questo modo sarete sicuri che il vostro dono sarà poi effettivamente usato, per il semplice motivo che, oltre che utile, sarà anche bello!





Autore: Lorenzo Pascucci
pubblicato il