Naspi stagionali 2019, come funziona. Requisiti e chi può fare domanda

Quali sono i requisiti necessari per avere diritto alla Naspi 2019 stagionali e come fare domanda: regole e chiarimenti

Naspi stagionali 2019, come funziona. Requisiti e chi può fare domanda

I lavoratori stagionali possono richiedere la Naspi per la disoccupazione?

Sì, ormai anche i lavoratori stagionali, compresi quelli del settore turismo e ristorazione, hanno diritto a chiedere l’indennità di disoccupazione Naspi all’Inps, fermo restando il fatto di dover soddisfare determinati requisiti di tempo di lavoro e contributi versati.

 

La Naspi, indennità di disoccupazione erogata dall’Inps, anche quest’anno può essere richiesta dai lavoratori stagionali a condizione di soddisfare i requisiti richiesta per la domanda. Quali sono i requisiti per poter chiedere la Naspi stagionali 2019? E chi può farne richiesta?

Chi può richiedere la Naspi 2019 per stagionali

I lavoratori stagionali che possono richiedere l’indennità di disoccupazione Naspi sono i lavoratori del settore turismo e ristorazione, che si occupano di:

  1. alberghi e villaggi turistici;
  2. colonie marine, rifugi di montagna, aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte;
  3. ristorazione ambulante;
  4. gelaterie e pasticcerie;
  5. bar e altri esercizi simili senza cucina;
  6. gestione di stabilimenti balneari, marittimi, lacuali e fluviali;
  7. agenzie di viaggio, tour operator e guide turistiche;
  8. stabilimenti termali.

Requisiti per richiesta Naspi stagionali 2019

I requisiti per richiedere la Naspi per la disoccupazione per lavoratori stagionali sono:

  1. essere rimasto in totale stato di disoccupazione;
  2. aver maturato 13 settimane di contributi versati nei 4 anni precedenti il contratto stagionale;
  3. aver maturato almeno 30 giornate di lavoro nei 12 mesi precedenti la cessazione del contratto;
  4. non aver già usufruito della Naspi;
  5. essere cittadino italiano;
  6. essere cittadino straniero o extracomunitario in possesso di regolare permesso di soggiorno di lunga durata.

Naspi 2019: calcolo per lavoratori stagionali

Anche per quest'anno 2019 i lavoratori stagionali possono richiedere la Naspi e il calcolo degli importi dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori stagionali si basa sulla media delle retribuzioni del quadriennio precedente e sul numero delle settimane di contribuzione versata durante i 4 anni, e il coefficiente da applicare pari a 4,3.

Se il risultato è inferiore o uguale a 1.208,15 euro, il lavoratore avrà una somma pari al 75% di 1.195 euro; se, invece, il risultato è superiore a 1.208,15 euro, al 75% si deve aggiungere l’ulteriore 25%, purchè l’importo non superi i 1.314,30 euro al mese. A partire dal quarto mese di fruizione, l’importo si riduce in maniera costante del 3% ogni mese.

Quando dura la Naspi stagionali 2019

La durata della indennità di disoccupazione Naspi 2019 per lavoratori stagionali dipende anch’essa dai contributi posseduti: per esempio, chi ha lavorato per 18 settimane (4 mesi), avrà 9 settimane di indennità.

Come fare domanda Naspi 2019 stagionali e pagamento

Esattamente come per la richiesta di Naspi per la disoccupazione da parte di lavoratori con contratti subordinati, anche nel caso di lavoratori con contratti stagionali, la domanda per la Naspi può essere inviata direttamente online al sito dell’Inps, o contattando il contact center Inps, o rivolgendosi a Caf e patronati.  

Per quanto riguarda il pagamento della Naspi, una volta accettata la domanda, è l’Inps che si occupa di erogare la prestazione con cadenza mensile tramite sistema di pagamento scelto dal beneficiario che può essere:

  1. bonifico su conto corrente bancario o postale;
  2. bonifico domiciliato presso gli uffici postali;
  3. bonifico su Libretto postale;
  4. bonifico su carta prepagata dotata di coordinate Iban.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie