Non riesco a pagare assicurazione auto. Cosa posso fare

Dalla sospensione alla disdetta dell'assicurazione: cosa fare e soluzioni per chi non riesce più apagare la propria assicurazione auto. Le procedure

Non riesco a pagare assicurazione auto. Cosa posso fare

Cosa fare se non si riesce più a pagare l’assicurazione auto?

Sono diverse le possibilità previste per chi non riesce a pagare più l’assicurazione auto, dalla sospensione dell’assicurazione per un determinato periodo di tempo alla disdetta. Tutto dipende dalla situazione che la persona in difficoltà si ritrova a dover affrontare.

 

Cosa prevede la legge per il 2019-2020 nel caso in cui non si può, non si riesce a pagare assicurazione auto? In determinati momenti o periodi, è possibile ritrovarsi in situazioni economiche difficili che rendono impossibile il pagamento dell’assicurazione auto. Si tratta, infatti, di un obbligo cui non ci si può sottrarre e che se non si è in grado di sostenere potrebbe comportare importanti sanzioni nel caso di circolazione senza assicurazione auto.

Per evitare sanzioni e ulteriori problemi derivanti dalla circolazione senza assicurazione auto, se non si riesce a pagare l’assicurazione meglio ricorrere ad altre soluzioni. Vediamo cosa fare nel caso in cui non ci riesca più a pagare l’assicurazione auto.

  • Sospensione dell’assicurazione: procedura da seguire
  • Disdetta dell’assicurazione: come fare

Qual è la procedura da seguire per sospendere l’assicurazione auto

La prima soluzione che si può scegliere se non si riesce più a pagare l’assicurazione auto, stando alle regole in vigore 2019-2020, è quella di chiedere alla propria compagnia assicurativa una sospensione, temporanea, della copertura assicurativa. La procedura da seguire in tal caso è molto semplice e anche rapide.

Basta, infatti, inviare tramite raccomandata a/r una richiesta di sospensione della polizza alla propria assicurazione, specificando tutti i dati anagrafici del contraente, numero polizza e dati del veicolo, e una volta che l’assicurazione riceve la richiesta, contatta il cliente per la consegna del tagliando che definisce l’effettiva sospensione della polizza.

La sospensione dell’assicurazione auto, è bene saperlo, deve essere almeno di 3 mesi e al massimo di un anno e dal momento dell’attivazione della sospensione il veicolo senza assicurazione in corso di validità non può né circolare né rimanere fermo in zone pubbliche. L’assicurazione auto, infatti, non deve essere obbligatoriamente pagata o rinnovata se l’auto non circola o è ferma ma deve esserlo non su strada pubblica.

Per poter non pagare l’assicurazione e non incorrere in multe e sanzioni, l’auto senza assicurazione deve essere ferma in un box privato fino a quando non si stipula eventualmente una nuova polizza, o in un garage, o in un parcheggio privato.

E’ bene, inoltre, precisare che alcune compagnie assicurative prevedono la sospensione dell’assicurazione auto solo nel caso in cui la validità residua della stessa polizza non sia superiore ai 3 mesi.

Qual è la procedura da seguire per disdetta dell’assicurazione auto

Altra soluzione prevista per chi non riesce più a pagare l’assicurazione auto è quella della disdetta dell’assicurazione auto stessa.

Per recedere dal contratto di assicurazione auto, l’automobilista deve inviare alla propria compagnia assicuratrice la disdetta con raccomandata con ricevuta di ritorno con 15 giorni di anticipo. Se la polizza assicurativa è in scadenza, però, per la disdetta non serve inviare la raccomandata. Nè sospensione nè disdetta dell'assicurazione auto comportano costi.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie