Ottimizzare e risparmiare sui consumi gas in azienda e negozi

Sempre importante assicurarsi che le apparecchiature di aziende e negozi siano ben tenute e funzionino correttamente in modo da non sprecare energia.

Ottimizzare e risparmiare sui consumi ga

Consumi gas in azienda e negozi, come risparmiare?

Ci sono molte cose da fare per rendere il proprio negozio più efficiente dal punto di vista energetico e ridurre i costi, anche legati al gas. Il riscaldamento rappresenta il 40% dell'energia utilizzata in un ambiente di vendita al dettaglio medio. Di conseguenza ci sono molte opportunità per risparmiare. Assicurarsi allora che la temperatura del negozio sia realistica. Ma è solo una prima idea.

Negozi e aziende possono utilizzare molta energia. Non solo quella per l'illuminazione degli spazi o per alimentare apparecchiature ed elettrodomestici. Ma anche per il riscaldamento e il raffreddamento e quelli per il gas. La bolletta con i costi energetici per i consumi effettuati può allora molto rapidamente raggiungere cifre elevate.

Ecco perché è così importante capire per cosa viene addebitato, tenere sotto controllo i costi e comprendere come ottimizzare e risparmiare sui consumi gas in azienda e negozi. Sebbene quando si parli di aziende e negozi si fa riferimento a settori diversificato, ci sono molte aree comuni in cui l'energia tende a essere sprecata.

Se andiamo a scoprire quale è l'efficienza energetica delle imprese, notiamo che circa un terzo di tutta l'energia utilizzata dai negozi è destinata al riscaldamento, un quarto all'accumulo raffreddato e un altro quarto all'illuminazione.

Quindi una combinazione di apparecchiature tecnologiche, acqua calda, ristorazione, ventilatori e altri fattori contribuiscono al consumo energetico totale nel settore. I primi due consigli di base sono presto detti. Innanzitutto è importante assicurarsi che le apparecchiature siano ben tenute e funzionino correttamente in modo da non sprecare energia.

Spesso è possibile apportare miglioramenti all'efficienza energetica nell'ambito delle procedure di manutenzione ordinaria senza costi aggiuntivi.

In seconda battuta, se in programma c'è la ristrutturazione importante di un negozio, proprio questo è un ottimo momento per adottare misure di risparmio energetico poiché è possibile farlo in modo conveniente ovvero nell'ottica dell'ottimizzazione e del risparmiami sui consumi complessivi, anche quelli relativi al gas, spesso e volentieri una voce tutt'altro che trascurabile. Vediamo più specificatamente

  • Consumi gas in azienda e negozi, come risparmiare
  • Altri consigli per ottimizzare consumi in azienda e negozi

Consumi gas in azienda e negozi, come risparmiare

Ci sono molte cose da fare per rendere il proprio negozio più efficiente dal punto di vista energetico e ridurre i costi, anche legati al gas. Il riscaldamento rappresenta il 40% dell'energia utilizzata in un ambiente di vendita al dettaglio medio. Di conseguenza ci sono molte opportunità per risparmiare.

 Assicurarsi allora che la temperatura del negozio sia realistica: nei giorni freddi i clienti sono ben equipaggiati e di conseguenza non occorre esporli a un calore eccessivo. Abbassarlo la temperature di un solo grado può ridurre il consumo di energia dell'8%.

Assicurarsi che le porte esterne siano chiuse per impedire all'aria calda di fuoriuscire e all'aria fredda di entrare. Se occorre lasciare le porte aperte, installare una cortina d'aria sopra la porta, affinché sia ridotta la quantità di aria calda che fuoriesce e di aria fredda che entra.

Assicurarsi che abbia un orologio affinché funzioni solo durante l'orario di apertura. Assicurarsi quindi che il riscaldamento sia attivo solo quando necessario.

Probabilmente è possibile spegnerlo un'ora prima della chiusura del negozio senza che nessuno se ne accorga. In fondo basta programmare il timer per garantire questa operazione in automatico.

Altri consigli per ottimizzare consumi in azienda e negozi

Oltre all'acquisto di apparecchiature ad alta efficienza energetica e all'attenzione all'uso dei riscaldamento, la riduzione dei costi grava sulle spalle del responsabile e dei lavoratori. Di conseguenza è utile un coinvolgimento collettivo ovvero la creazione di un protocollo di risparmio energetico, rispetto a cui fare anche formazione.

Chi ha a che fare con una cucina può utilizzare termostati intelligenti da programmare da remoto per ottimizzare il consumo energetico. Molti sono anche a prova di manomissione per impedire regolazioni non autorizzate.

Asciugamani ad alta efficienza energetica che si basano su aria forzata anziché su aria riscaldata possono utilizzare fino all'80% di energia in meno rispetto a un asciugamani standard.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie