Passaporto elettronico 2019 costo, tempi di rilascio, documenti necessari

Viaggiare con un nuovo passaporto elettronico 2019: tutto quello che c’è da sapere per costi, tempi, documenti necessari per nuovo passaporto

Passaporto elettronico 2019 costo, tempi di rilascio, documenti necessari

Quanto costa fare il passaporto elettronico 2019?

Il costo complessivo per il passaporto elettronico 2019 è di 116 euro di cui 42,50 euro da versare al Ministero dell’Economia per i rilascio del documento e 73,50 euro di contrassegno amministrativo.

Quando scade il passaporto o si ha intenzione di farlo è bene sapere che i tempi per il rilascio del documento sono solitamente piuttosto lunghi soprattutto nelle grandi città. Possono volerci, infatti, mesi per avere il passaporto per cui se si ha in programma un viaggio è bene muoversi per tempo. Ma quanto costa fare il passaporto 2019?

Vediamo di seguito i principali passaggi da compiere per avere un nuovo passaporto elettronico 2019 e:

  • costi del passaporto elettronico 2019;
  • tempi di rilascio del passaporto elettronico;
  • documenti necessari per avere il passaporto elettronico;
  • tempi di validità del passaporto;
  • cosa fare per passaporto per minori.

Quanto costa fare il passaporto 2019?

Per avere il proprio passaporto bisogna pagare e anche non poco: se la tassa annuale governativa del passaporto ordinario di 40,29 euro non si paga più, sono previsti costi di:

  • 42,50, da versare esclusivamente con il bollettino di conto corrente numero 67422808 intestato al ministero dell’Economia e delle finanze- dipartimento del Tesoro, con causale ‘Importo per il rilascio del passaporto elettronico’;
  • 73,50 euro di contrassegno amministrativo che si può acquistare nelle tabaccherie e nelle rivendite autorizzate;
  • nessun costo in alcuni casi, per esempio se il richiedente è indigente o emigrante.

Tempi di rilascio del passaporto

Quando si presenta domanda per avere il passaporto o richiederne uno nuovo, i tempi di attesa per riceverlo sono decisamente lunghi. Solitamente nei comuni più grandi posso servire anche quattro, cinque mesi per prendere un appunto nell'agenda online, che è sempre piena.

Una volta fissato l’appuntamento, il giorno in questione ci si reca in questura per prendere le impronte digitali e presentare la domanda e dopo di che possono volerci da 1-2 giorni e fino a un mese per il rilascio effettivo del documento.

Quali documenti servono per fare il passaporto

I documenti necessari per richiedere il passaporto sono:

  • un documento di riconoscimento in corso di validità:
  • due fotografie formato tessera, con sfondo bianco e viso scoperto possibilmente senza espressione particolare;
  • modulo scaricato dal sito della Polizia e regolarmente compilato;
  • copia del versamento sul c/c postale n. 67422808 intestato al Ministero dell'Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro, di 42,50 euro con la causale ‘Importo per il rilascio del passaporto elettronico di 32 pagine’.

Se il passaporto è stato smarrito o rubato, o si sono esaurite le pagine, bisogna aggiungere a tutta la documentazione anche la denuncia di smarrimento o furto del precedente passaporto.

Come rinnovare il passaporto

Per chiedere o richiedere un nuovo passaporto elettronico bisogna prima prendere un appuntamento in Questura poi compilare dei moduli presenti sul sito www.poliziadistato.it. La prenotazione non è, in realtà, obbligatoria ma è consigliata per evitare il rischio di non riuscire a presentare la domanda considerando la mole di lavoro.

Per prendere l’appuntamento basta collegarsi al sito www.passaportonline.poliziadistato.it, registrarsi e prenotarsi o, nei comuni in cui è disponibile, usufruire del servizio prenotazioni apposito.

Il passaporto elettronico, valido per l'espatrio, una volta scaduto non si rinnova ma bisogna farne uno del tutto nuovo.

Per avere il nuovo passaporto bisogna presentarsi direttamente in questura, o in alternativa si può presentare richiesta di rinnovo anche presso gli uffici postali o comunali, in ogni caso presentandosi comunque presso la questura per la rilevazione delle impronte.

Per il rilascio è obbligatoria la rilevazione delle impronte digitali da parte del richiedente che avviene solo ed esclusivamente presso la Questura e non si può effettuare il giorno stesso della consegna del documento ma deve avvenire prima del rilascio.

Una volta pronto, il nuovo passaporto deve ritirato in questura o è anche possibile riceverlo tramite posta.

Passaporto per minorenni: regole

Anche i minorenni che vogliono viaggiare all'estero, dal 2012, devono avere un proprio passaporto elettronico perchè l'iscrizione di bambini nel passaporto dei genitori non è più considerata valida.

Per il rilascio del passaporto per minori serve la presenza di entrambi i genitori e se uno dei due genitori non può presentarsi all’appuntamento per la richiesta del passaporto è necessario che l’altro genitori presenti:

  • una fotocopia di un documento di riconoscimento del genitore assente;
  • una dichiarazione di assenso all'espatrio firmata.

Quanto dura la validità del passaporto

La durata del passaporto è di:

  • dieci anni per i maggiorenni;
  • tre anni per i bambini da zero a tre anni;
  • cinque anni per i bambini che hanno dai tre ai 18 anni di età.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie