Pensione di reversibilità, la durata è limitata in numerosi casi con leggi 2022 aggiornate

Quali sono i casi specifici in cui per legge la pensione di reversibilità è limitata: cosa prevedono leggi 2022 aggiornate e chiarimenti

Pensione di reversibilità, la durata è l

Quali sono i casi in cui la durata della pensione di reversibilità è limitata?

Secondo le leggi in vigore, la pensione di reversibilità ai superstiti ha durata limitata quando il coniuge superstite convola a nuove nozze, i figli interrompono gli studi e iniziano a lavorare, o i figli beneficiari della prestazione superano i 26 anni di età.
 

La pensione di reversibilità è un trattamento pensionistico da riconoscere ai familiari superstiti di un assicurato defunto in misure percentuali differenti in base al grado di parentela tra deceduto e familiare che ha diritto a percepire la pensione di reversibilità.

L’erogazione della pensione di reversibilità ai superstiti segue regole chiare e specifiche che riguardano non solo chi ha diritto a percepire la prestazione ma anche in che misura deve essere corrisposta a chi e per quanto. Secondo le leggi in vigore aggiornate, la pensione di reversibilità ha una durata limitata in alcuni casi. Vediamo qual è.

  • Pensione di reversibilità e leggi 2022 per familiari superstiti
  • Quali sono casi in cui pensione di reversibilità ha durata limitata

 
Pensione di reversibilità e leggi 2022 per familiari superstiti

Secondo le leggi 2022 aggiornate, la pensione di reversibilità spetta ai familiari superstiti che hanno con il defunto un determinato grado di parentela e in base ad esso la prestazione viene erogata in misura differente. In particolare, la pensione di reversibilità deve essere corrisposto nell’ordine a:

  • coniuge, unito civilmente, separato consensualmente, equiparato sotto ogni profilo al coniuge superstite (separato o non), e divorziato ma che percepiva l'assegno di mantenimento e non risposato;
  • figli, sia naturali, nati dentro o fuori dal matrimonio, e sia adottati, affiliati, legalmente riconosciuti o giudizialmente dichiarati, se studenti fino a 21 anni di età se frequentano la scuola e fino a 26 anni di età se frequentano l'università;
  • genitori a carico del pensionato, in mancanza di coniuge, figli e nipoti, a condizione che non siano titolari di pensione;
  • nipoti se minorenni, inabili al lavoro e a carico del defunto prima del decesso, o se studenti fino a 21 anni di età se frequentano la scuola e fino a 26 anni di età se frequentano l'università
  • sorelle nubili e fratelli celibi.  

Per quanto riguarda le misure del riconoscimento della pensione di reversibilità, le percentuali che spettano di pensione di reversibilità ai familiari sono le seguenti:

  • del 60% per il coniuge solo;
  • dell'80% per coniuge e un figlio;
  • del 100% per coniuge e due o più figli.
  • del 70% per un solo figlio;
  • dell'80% per due figli:
  • del 100% per tre o più figli;
  • del 15% per un genitore;
  • del 30% per due genitori;
  • del 15% per un fratello o sorella;
  • del 30% per due fratelli o sorelle.

Quando il familiare superstite che ha diritto a percepire la pensione di reversibilità ottiene la prestazione calcolata secondo quanto stabilito dalle norme attuali, non è detto che l’importo resti sempre lo stesso perché ci sono casi e condizioni che concorrono ad una revisione della pensione di reversibilità da erogare ai familiari superstiti di un defunto assicurato.

Stando alle leggi attuali, infatti, la pensione di reversibilità si riduce sulla base dei redditi percepiti dal beneficiario della prestazione e nelle seguenti misure:

  • 3 volte il minimo Inps per il 2022, 524,34 euro, in questo caso, la pensione è ridotta del 25%;
  • 4 volte il minimo Inps per il 2022, in questo caso, la pensione è ridotta del 40%;
  • 5 volte il minimo Inps per il 2022, in questo caso, la pensione è ridotta del 50%.

Quali sono casi in cui pensione di reversibilità ha durata limitata

Non solo a seconda di casi, condizioni e redditi differenti la pensione di reversibilità originariamente calcolata si può ridurre, ma si può perdere anche del tutto così come in determinati casi può avere durata limitata.

Secondo le leggi in vigore, la pensione di reversibilità ha durata limitata quando:

  • il coniuge superstite convola a nuove nozze;
  • i figli interrompono gli studi e iniziano a lavorare;
  • i figli beneficiari della prestazione superano i 26 anni di età, considerando che la pensione di reversibilità vale per figli fino ai 26 anni di età in generale e se studiano ancora.

Ad esclusione di tutti i casi appena citati, la pensione di reversibilità non ha una durata limitata per i familiari superstiti ma può essere modificata. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il