Piante sul balcone regole e leggi 2021 in condominio

Piante sul balcone regole e leggi 2021 in condominio

Piante sul balcone regole e leggi 2021 i

Quali sono le regole da seguire per piante sul balcone in condominio?

Le regole principali da seguire per mettere piante sul balcone in condominio sono quelle previste soprattutto per il rispetto della sicurezza nei confronti di altri condomini e terze persone, come sistemazione delle piante nelle parti interne del balcone o evitare fioriere per piante appese alle ringhiere, per evitare possibili cadute e conseguenti danni a terzi, di cui poi il proprietario delle piante ne risponderebbe anche penalmente. 
 

Mettere piante sul balcone in condominio è consuetudine di tutti e non esistono leggi 2021 che impediscono ai condomini di sistemare dove meglio credono le piante. Tuttavia, è bene sapere che pur per la sistemazione di piante sul balcone in condominio vi sono regole da seguire e rispettare. Vediamo in questo pezzo allora quali sono le regole previste per chi decide di mettere piante sul balcone in condominio.

  • Piante sul balcone in condominio regole
  • Quando non si possono mettere piante sul balcone in condominio

Piante sul balcone in condominio regole

Tra le cose che si possono mettere sul balcone in condominio ci sono anche le piante, che in realtà sono presenti su quasi tutti i balconi, diventate ormai complementi di arredi delle case e in ogni condominio è generalmente prevista la possibilità di mettere piante e fiori sul balcone a condizione, però, di rispettare regole, diciamo, di sicurezza e prudenza, cioè sistemare le piante sul balcone in condominio in modo tale da non mettere in pericolo i vicini di casa o i passanti.

Se, infatti, dovessero accadere danni ad altri condomini o terze persone, il proprietario o l’inquilino dell’appartamento con piante sul balcone che hanno provocato i danni, secondo le leggi 2021, ne sono responsabili anche penalmente.

Le regole da rispettare per avere piante sul balcone in condominio sono, dunque, regole di sicurezza previste dai singoli regolamenti condominiali, previste soprattutto per evitare di provocare danni a terze persone a causa di eventuali cadute di vasi di piante dal balcone in condominio

Le regole spesso previste dai regolamenti di condominio per mettere piante sul balcone sono:

  • obbligo di posizionare vasi di fiori in posizione interna rispetto alla balaustra per evitare possibili cadute accidentali dei vasi di piante dai balconi;
  • dotare ogni vaso di piante di sottovaso per impedire o arginare eventuali gocciolamenti, spesso motivi di liti tra condomini; 
  • possibili divieti di mettere piante nelle fioriere appese alle ringhiere dei balconi in condominio.

Quando non si possono mettere piante sul balcone in condominio

Il divieto di mettere piante sul balcone in condominio non esiste come regola generale, perché il balcone rappresenta uno spazio privato in cui ogni condominio ha la libertà di fare ciò che desidera, ma può essere stabilito dai singoli regolamenti condominiali.

Solo, infatti, i regolamenti condominiali possono prevedere il divieto di mettere piante sul balcone in condominio, soprattutto nel caso delle grandi piante, per cui se si ha intenzione di abbellire il proprio balcone con le piante è bene prima consultare il regolamento del proprio condominio in modo da capire se e cosa è eventualmente previsto in merito.


 

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie