Possibilità di assunzione e importo primi stipendi in base indirizzi di laurea 2022-2023

Dall’area economica all’area ingegneristica o medica: quali sono gli indirizzi di laurea che permettono di avere maggiori possibilità di assunzione

Possibilità di assunzione e importo prim

Quali sono possibilità di assunzione in base a differenti indirizzi di laurea 2022-2023?

Le possibilità di assunzione una volta conseguita la laurea cambiano a seconda di tipo e indirizzo di laurea che si consegue. Generalmente, infatti, stando a dati recenti, chi si laurea in una materia umanistica, come Lettere e Filosofia o Storia, trova lavoro molto meno facilmente rispetto a chi consegue una laurea in informatica, ingegneria o architettura o in medicina e giurisprudenza. 
 

Quali sono possibilità di assunzione e importo primi stipendi in base a differenti indirizzi di laurea 2022-2023? Le possibilità di assunzione dopo aver conseguito la laurea così come gli importi dei primi stipendi che si percepiscono possono decisamente cambiare a seconda del tipo di laurea che si consegue, se triennale o magistrale, e dell’ambito di studio.
Come cambiano possibilità assunzione in base a diversi indirizzi laurea
Quali sono importi primi stipendi che si guadagnano in base a differenti indirizzi di laurea 

Come cambiano possibilità assunzione in base a diversi indirizzi laurea

Le possibilità di assunzione una volta conseguita la laurea cambiano a seconda di tipo e indirizzo di laurea che si consegue. Cambiano le possibilità di assunzione anche il base al tipo di laurea conseguita, se cioè triennale o magistrale, con una maggiore specializzazione e compretenze acquisite.

Generalmente, infatti, stando a dati recenti, chi si laurea in una materia umanistica, come Lettere e Filosofia o Storia, trova lavoro molto meno facilmente rispetto a chi consegue una laurea in informatica, ingegneria o architettura o in medicina e giurisprudenza. 

Le facoltà universitarie di oggi che offrono maggiori possibilità di lavoro sono quelle delle seguenti aree:

  • area economico-statistica;
  • area ingegneristica;
  • area informatica;
  • area sanitaria e veterinaria;
  • area giuridico-politico e sociale;
  • area arte e design;
  • area scientifica;
  • area agrario-forestale;
  • area di comunicazione e Scienze politico-sociali e linguistica;
  • psicologia.

Quali sono importi primi stipendi che si guadagnano in base a differenti indirizzi di laurea 

Cambiano in base a differenti indirizzi di laurea 2022-2023 non solo le possibilità di assunzione ma anche i guadagni di un neolaureato per il primo lavoro.

Secondo dati recenti, le lauree che fanno guadagnare di più sono le seguenti:

  • Laurea Scienze Biologiche, con cui i laureati di età compresa tra i 25 e i 34 anni guadagnano circa 35.700 euro lordi;
  • Laurea in ingegneria o architettura, con cui i neo laureati possono arrivare a guadagnare già sui 35-40mila euro annui;
  • Laurea in Scienze Giuridiche con sui un neolaureato guadagna circa 30mila euro, così come un neolaureato in Scienze Fisiche.
  • Laurea in informatica e tecnologie ICT e ingegneria industriale e dell'informazione, che fanno guadagnare primi stipendi mensili di 1.800 euro netti al mese;
  • Laurea in Giurisprudenza, che permette di guadagnare da 800 a 1400 euro al mese come primi stipendi mensili. 

Si guadagnano stipendi più bassi al termine di corsi di laurea come quelli in Scienze storiche e filosofiche (25.620 euro annui), o in Lingue e letterature straniere moderne (25.543 euro annui) e in Scienze pedagogiche e psicologiche (25.507 euro annui).
 





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il