Posso non pagare spese in condominio se sono contrario e non sono d'accordo sulla delibera

Anche se contrario alla delibera devo pagare spese di condominio sempre: cosa prevedono le norme in vigore ed eccezioni

Posso non pagare spese in condominio se

Posso non pagare spese in condominio se non sono d'accordo sulla delibera?

Tutti i condomini hanno l’obbligo di versare ogni mese le dovute spese di condominio e si devono pagare le spese di condominio anche se non si è d’accordo su una delibera stabilita perché, come previsto per legge, se l'assemblea delibera l’esecuzione dei lavori legittimamente con la dovuta maggioranza, le decisioni devono essere eseguite anche dalla minoranza.

Spesso, quando si vive in condominio, ci si pone la domanda se le spese di condominio devono essere obbligatoriamente pagate anche nel caso in cui si sia contrari e non d’accordo su una delibera approvata dall’assemblea di condominio. E si tratta di una domanda per cui esiste una sola risposta. Vediamo cosa fare con il pagamento delle spese in condominio se sono contrario e non sono d'accordo sulla delibera.

  • Posso non pagare spese in condominio se sono contrario e non sono d'accordo sulla delibera
  • Quando posso non pagare spese di condominio se contrario

Posso non pagare spese in condominio se sono contrario e non sono d'accordo sulla delibera

Tutti i condomini hanno l’obbligo di versare ogni mese le dovute spese di condominio e se un condominio non paga le dovute quote, non spetta agli altri condomini saldare il conto ma bisogna sempre recuperare le somme dal condominio che non è stato regolare nei pagamenti.

Se il codomino continua a non pagare le spese di condominio, l'amministratore può, dopo alcuni solleciti, chiedere un decreto ingiuntivo al giudice affinchè il condominio regolarizzi i suoi pagamenti.

Dunque, non esiste alcun caso in cui un condomino possa non pagare le spese di condominio. Si devono pagare le spese condominiali anche nel caso in cui si sia contrari ad una delibera decisa dall’assemblea di condominio. Per esempio, se l’assemblea ha deliberato dei lavori in condominio, come la sostituzione del portone dello stabile condominiale o l’imbiancatura della facciata, pur se contrari, bisogna pagare le dovute spese di condominio e se non si pagano le spese di condominio si  corrono diversi rischi.

Stando, infatti, a quanto previsto dalle norme in vigore, se l'assemblea, regolarmente convocata, ha deliberato l’esecuzione dei lavori non ci si può sottrarre dai pagamenti, pur se contrari alla delibera, perché le decisioni prese legittimamente dalla maggioranza dell’assemblea sono vincolanti e devono essere eseguite anche dalla minoranza, cioè da coloro che sono contrari alla delibera approvata.

Quando posso non pagare spese di condominio se contrario

L’unico caso in cui un condomino ha la possibilità di non pagare le spese di condominio è quello in cui l’amministratore di condominio chiede il pagamento di spese straordinarie per le quali non si è d’accordo, come per esempio il rifacimento del campo da tennis condominiale o della piscina di condominio.

In tal caso, se i lavori sono stati decisi solo dall’amministratore e non dall’assemblea regolarmente convocata e che ne ha deliberato il via libera, i condomini che sono contrari alla decisione possono impugnare la delibera entro 30 giorni dalla data di emanazione. Si tratta di un termine che deve essere perentoriamente rispettato, altrimenti se viene superato bisogna pagare obbligatoriamente le spese richieste.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie