Prestito non pagato va in prescrizione o rimane da pagare per sempre

Dieci anni è il termine stabilito per la prescrizione di un prestito non pagato: cosa prevedono norme in vigore e chiarimenti

Prestito non pagato va in prescrizione o

Il prestito non pagato va in prescrizione o è sempre da pagare?

Il prestito non pagato si prescrive ma, come previsto dal Codice Civile, solo dopo 10 anni dalla scadenza dell'ultima rata. Se nel corso di questo periodo il prestito non si paga e non si riceve alcun sollecito di pagamento, allora significa che non c’è più alcun pagamento da onorare.
 

Quando si ha un prestito in corso, la legge prevede l'obbligo di rimborso dello stesso, altrimenti si rischia morosità e pignoramento (nei casi estremi di mancato pagamento del prestito). Quando, infatti, si chiede un prestito, banche o società finanziarie che siano prevedono un piano di rimborso mensile della cifra erogata che il debitore deve regolarmente rispettare. 

Se si ritarda o si salta il pagamento di una rata, ormai difficilmente si procede a segnalazioni e provvedimenti estremi, ma per diverse rate saltate, allora si viene segnalati al Crif e si va incontro ad ulteriori conseguenze. Vediamo in questo pezzo se il prestito non pagato va in prescrizione o rimane sempre.

  • Prestito non pagato va in prescrizione o rimane sempre da pagare
  • Da quando decorrono i 10 anni di prescrizione di un prestito non pagato

Prestito non pagato va in prescrizione o rimane sempre da pagare

Il prestito non pagato si prescrive ma solo dopo 10 anni dalla scadenza dell'ultima rata. Se nel corso di questo periodo il prestito non si paga e non si riceve alcun sollecito di pagamento, allora significa che non c’è più alcun pagamento da onorare.

Il codice civile stabilisce, infatti, che la prescrizione di un prestito non pagato è decennale, precisando, però, che tale termine si riferisce alle singole rate e non all’intero finanziamento. Se, per esempio, un prestito deve essere rimborsato in 60 rate, devono essere considerati 60 termini di prescrizione diversi, tutti di 10 anni e decorrenti da ogni scadenza.

Da quando decorrono i 10 anni di prescrizione di un prestito non pagato

I 10 anni utili per la prescrizione decorrono dal momento del mancato pagamento di una rata se non si riceve alcun avviso ufficiale, tramite raccomandata o consegnato da un ufficiale giudiziario, e allora il prestito non pagato si considera prescritto. Se, però, durante il periodo dei 10 anni si riceve una richiesta di pagamento o una diffida, il termine della prescrizione scade e si devono nuovamente contare 10 anni dalla data in cui si riceve la comunicazione per il dovuto pagamento. 

Le comunicazioni interrompono la prescrizione e il nuovo termine dei 10 anni decorre dalla ricezione di queste ultime. Precisiamo, però, che difficilmente banche e finanziarie lasciano prescrivere i propri prestiti e molto spesso si rischia di incorrere in pignoramenti.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il