Previsioni Borsa Giappone 2021 e azioni migliori giapponesi secondo esperti ed analisti

Il mercato azionario giapponese è stato influenzato dalle tendenze globali nel 2020, sebbene vi siano state alcune differenze nelle dinamiche di mercato. E il 2021 come sarà?

Previsioni Borsa Giappone 2021 e azioni

Borsa Giappone 2021, quali sono previsioni e stime?

Secondo gli analisti è probabile che le azioni di Tokyo aumenteranno nel 2021 con i progressi nelle vaccinazioni globali Covid-19 che contribuiranno a migliorare il clima imprenditoriale e se le politiche monetarie accomodanti del Giappone rimarranno in vigore.

Si prevede che l'economia giapponese crescerà al di sopra del trend nel 2021, prima con la ripresa delle esportazioni e poi con la distribuzione del vaccino che scatena la domanda repressa nel settore dei servizi.

La spesa fiscale dovrebbe aiutare a sostenere le azioni con la riduzione delle emissioni di carbonio e il miglioramento della digitalizzazione considerati parti fondamentali della spesa. Il 2020 è stato senza dubbio un anno impegnativo per il Giappone poiché la pandemia di Covid-19 ha causato un'enorme perturbazione sia nell'economia che negli utili societari.

L'inaspettata dislocazione dei mercati azionari a febbraio e marzo è stata seguita da una sorprendente ripresa del mercato, che è stata già ben avviato prima di essere sostenuto dalle notizie sugli sviluppi di successo dei vaccini. Esaminiamo quindi:

  • Borsa Giappone 2021, previsioni e stime
  • Migliori azioni giapponesi secondo gli esperti

Borsa Giappone 2021, previsioni e stime

Il mercato azionario giapponese è stato influenzato dalle tendenze globali nel 2020, sebbene vi siano state alcune differenze nelle dinamiche di mercato.

La maggior parte dei mercati ha registrato uno slancio costante in una gamma relativamente ristretta di azioni, ma questo è persistito più a lungo in Giappone, mentre altri mercati hanno visto un più marcato capovolgimento di stile negli ultimi mesi

Secondo gli analisti è probabile che il valore delle azioni di Tokyo aumenteranno nel 2021 con i progressi nelle vaccinazioni globali Covid-19 che contribuiranno a migliorare il clima imprenditoriale e se le politiche monetarie accomodanti del Giappone rimarranno in vigore.

Gli analisti prevedono che la media delle azioni Nikkei di riferimento a 225 emissioni della Borsa di Tokyo si muoverà tra 21.000 e 30.500 nel 2021. La pandemia ha scosso il mercato di Tokyo nel 2020, portando il Nikkei a un minimo di 16.552,83 a marzo.

Ha cominciato a riprendersi in estate sulla scia del massiccio allentamento monetario e dei pacchetti di stimolo del governo. In combinazione con l'ottimismo sullo sviluppo del vaccino contro il coronavirus e le prospettive politiche più chiare degli Stati Uniti, il benchmark Nikkei è salito del 15% solo a novembre.

Il sentiment tra i principali produttori giapponesi è già migliorato a dicembre poiché le esportazioni hanno mostrato segni di ripresa sulle spedizioni di auto ferme in Cina. Il Fondo Monetario Internazionale prevede una crescita dell'8,2% in Cina del prodotto interno lordo e un'espansione del 2,4% in Giappone.

Migliori azioni giapponesi secondo gli esperti

Per Norihiro Fujito, chief investment strategist di Mitsubishi UFJ Morgan Stanley Securities Co., il previsto aumento del Nikkei nel 2021 sarà guidato da guadagni in emissioni con elevata esposizione al mercato cinese.

Anche le aziende legate alla trasformazione digitale e all'energia verde hanno margini per forti guadagni, con il governo del primo ministro Yoshihide Suga che potrebbe concentrarsi su queste aree.

Per Shingo Ide, chief equity strategist presso NLI Research Institute, il Nikkei è risalito finora per ragioni opportunistiche, guardando solo ai lati positivi. Ma il mercato dovrà presto affrontare la realtà. A suo dire se il Congresso rifiuta di aumentare le tasse, saranno impossibili grandi investimenti governativi.

Per Makoto Sengoku, analista senior del mercato azionario presso il Tokai Tokyo Research Institute, nella prima metà del 2021, il mercato azionario sarà ancora appesantito dalla continua pandemia.

Ma man mano che più persone vengono vaccinate, ci sarà un aumento maggiore nel resto dell'anno. Sengoku ha affermato che il traguardo di 30.000 arriverà entro la fine del 2021, poiché si prevede che più società riacquisteranno le proprie azioni per aumentare i rendimenti per gli azionisti.

La linea dei 30.000 è un livello mai visto dall'agosto 1990, quando il benchmark stava scendendo da un record di 38.915,87 il 29 dicembre 1989, al culmine della bolla economica gonfiata dagli asset. Le banche centrali in Giappone, Stati Uniti ed Europa si sono impegnate a mantenere i loro tassi di interesse vicini allo zero e iniettare denaro nel mercato finanziario.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il