Proprietario di casa in affitto può tenere una copia delle chiavi di casa o no

Cosa fare con le chiavi di casa di una casa in affitto: regole obbligatorie per proprietari e inquilini e cosa è previsto

Proprietario di casa in affitto può tene

Il proprietario di una casa in affitto può tenere una copia delle chiavi di casa?

Il proprietario di una casa in affitto non può tenere le chiavi dell'appartamento perché al momento della stipula del contratto di locazione, l’immobile diventa di esclusiva disponibilità dell’inquilino che vi stabilisce la propria dimora su cui vige, come previsto dal Codice Penale, il principio dell’inviolabilità.

Il proprietario di una casa in affitto può tenere una copia delle chiavi di casa? Quando si prende una casa in affitt si ha diritto a godere dell'immobile in ogni sua parte in maniera escusiva rispettando sempre la reglarità dei pagamenti dei canoni mensili stabiliti da contratto. E tanto quanto sussistono obblighi per gli inquilini, come rispettare i pagamenti dei canoni e mantenere bene l'immobile in affitto, esistono anche obblighi che i proprietari di casa sono tenuti a rispettare, a partire da quelli relativi alla detenzione di una copia delle chiavi di casa.

  • Proprietario di casa in affitto può tenere una copia delle chiavi di casa o no
  • Cosa succede se proprietario di casa in affitto tiene una copia delle chiavi


Proprietario di casa in affitto può tenere una copia delle chiavi di casa o no

Il proprietario di una casa che viene regolarmente data in affitto non può mai tenere una copia delle chiavi di casa. Con a firma di un contratto di locazione, infatti, il proprietario trasferisce la detenzione dell’immobile all’inquilino e non ha diritto a conservare una copia delle chiavi di casa.

Questa possibilità sussiste solo ne caso di accordo tra le parti: proprietario e inquilino possono, infatti, liberamente raggiungere un accordo sulla possibilità per il proprietario di casa di tenere una copia delle chiavi della stessa casa da usare, però, solo nei casi di eventuali emergenze.

In assenza di accordo di questo genere, il proprietario di casa non può tenere e usare le chiavi di casa in nessuna circostanza, nemmeno in quelle di maggiori emergenze.
 

Cosa succede se proprietario di casa in affitto tiene una copia delle chiavi

Se il proprietario di casa tiene una copia delle chiavi di una casa affittata e vi entra senza che l’inquilino sia a conoscenza del fatto che il padrone abbia mantenuto le chiavi e si sia introdotto in casa, rischia di incorrere nel reato di violazione di domicilio, subendo tutte le conseguenze da esso derivanti. E’ il Codice Penale a definire l'inviolabilità del domicilio motivo per il quale se viene violato si commette reato.  

Il divieto di introdursi in una casa affittata con le chiavi vale per il proprietario di casa anche nei casi estremi di procedimenti di sfratto per morosità: anche quando, infatti, scade il contratto di locazione o l’inquilino risulta moroso per mancato pagamento del canone di locazione, se resta in casa nonostante l’ordine del giudice di lasciare l’immobile, il proprietario di casa non può usare le chiavi tenute per entrare in casa. Deve comunque ricorrere alle vie legali per ottenere la liberazione della casa.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie