Le auto più convenienti 2019 del momento a confronto

Quali sono le auto e i modelli più convenienti del momento e relative caratteristiche tecniche: guida alla scelta e costi

Le auto più convenienti 2019 del momento a confronto

Qual è l’auto più conveniente del momento?

Sono diverse le proposte automobilistiche che al momento si stanno rivelando decisamente convenienti. Per rispondere a desideri ed esigenze di tutti i clienti, anche di coloro che non hanno particolari disponibilità economiche, le diverse Case stanno lanciando vetture di ogni tipologia e di ogni prezzo, in modo da accontentare tutti.

 

Auto che passione: sono decisamente pochissimi gli italiani che non possiedono una macchina o che non ne hanno alcuna velleità e rispetto ad altri Paesi europei, il nostro è quello che vede circolare sempre più auto per le strade a tutto svantaggio dell’uso di biciclette e mezzi pubblici che, al contrario, in altri Paesi, vengono nettamente privilegiati, dando contributo decisamente positivo sia all’ambiente sia ai costi per le singole persone.

In Italia, invece, si comprano sempre più macchine, perché piacciono semplicemente, per esigenze concrete e importanti, per comodità.

La certezza è che per rispondere alle diverse esigenze di tutti, le case automobilistiche di tutto il mondo realizzano auto sempre più disparate, da quelle più costose e lussuose con dotazioni tecnologiche che sembravano inimmaginabili fino a qualche tempo fa, a vetture accessibili per tutti, a bassissimo prezzo ma che non penalizzano prestazioni e dotazioni, a vettura a metà strada tra il lusso e la più alta semplicità e che non costano troppo. Ma qual è l’auto più conveniente del momento? E, in generale, quali sono le auto più convenienti del 2019 da considerare quando si deve scegliere un nuovo autoveicolo? 


Auto più convenienti del momento 2019, quali sono

Le proposte commerciali di auto attualmente sul mercato sono decisamente convenienti in moltissimi casi sia per offerta di prestazioni e motori, sia da un punto di vista di costi. In alcuni casi, poi, il rapporto qualità-prestazioni-prezzo risulta decisamente ottimo.

Stando a quanto riportano le ultime notizie, nell’ampissimo ventaglio di auto disponibili sul mercato, quelle che maggiormente si sono fatte notare quest’anno per convenienza sono soprattutto:

  • Fiat Panda: da 11.500 euro
  • Dacia Duster: da 11.900 euro
  • Toyota Yaris: da 15.200 euro
  • Jeep Renegade: da 23.000 euro
  • Citroen C1: da 10.700 euro
  • Suzuki Celerio: da 11.200 euro
  • Citroen C4 Cactus: da 18.400 euro

Fiat Panda, prezzo migliore

Per chi è alla ricerca di una piccola auto economica, Fiat Panda rappresenta un'opzione da tenere in considerazione. Si tratta infatti di un'auto per la città che presenta un migliore rapporto tra qualità e prezzo. Affidabile, concreta e con un aspetto anche più accattivante rispetto al passato, Panda è disponibile nella triplice scelta fra motori benzina, gpl e metano.

Non solo, ma oltre alle varie declinazioni della versione standard, è acquistabile la release più grintosa 4x4 per affrontare sterrati e percorsi poco battuti mentre la variante Connected by Wind permette a conducenti e passeggeri di rimanere sempre connessi al web. Il prezzo di partenza è di 11.500 euro.

 

Dacia Duster, suv economico

Non solo piccole auto per la città perché il caso di Dacia Duster è da manuale: anche un suv può essere economico. Anzi molto economico, tenendo conto che per la versione d'ingresso di Dacia Duster sono sufficienti 11.900 euro. Non c'è dubbio che la variante con motore 1.6 SCe 4x2 e allestimento Access sia quella più essenziale e che si avverta il bisogno di qualche optional in più.

Ma anche per la release più completa il prezzo è di circa 20.000 euro. Dacia Duster ha un aspetto solido e ha tutto l'aspetto di un vero suv. All'interno l'abitacolo è semplice e non è paragonabile a quello dei suv premium e costosi, ma è spazioso ed è appunto economico.

Toyota Yaris, anche ibrida

Il bello di Toyota Yaris è la sua disponibilità con la motorizzazione ibrida alternativa. Certo, il prezzo è maggiore rispetto ai 15.200 euro di partenza, ma si tratta comunque di una buona occasione per mettersi alla prova con questa tecnologia. L'auto si presenta con i fendinebbia integrati che accentuano la parte anteriore di Yaris aggiungendo maggiore visibilità quando le condizioni diventano meno ideali.

La natura sportiva di Yaris è evidente da tutti i lati, specialmente dalla parte posteriore. Le caratteristiche standard come sedili sportivi sagomati e comandi montati sul volante circondano il conducente con stile e sostanza.

Jeep Renegade, tante novità per il nuovo suv

Il nuovo turbo-quattro da 1,3 litri denominato Firefly è il principale dei miglioramenti per il 2019 di Jeep Renegade. L'esterno aggiornato porta una nuova fascia anteriore e il design delle ruote in alluminio, oltre a fari e fanali posteriori a Led opzionali. Tre nuovi colori si uniscono alla palette: Bikini, Slate Blue e Sting Grey. Il pacchetto Advanced Technology aggiunge il controllo adattivo della velocità di crociera, ParkSense, Parallel e Perpendicular Park Assist Plus e sensori di parcheggio anteriori. Come dire, Jeep Renegade è un suv completo e anche di migliore qualità. E con un prezzo decisamente interessante: da 23.000 euro.

Citroen C1: caratteristiche tecniche

La Citroen C1 è decisamente l’auto più conveniente del momento: con appena 9.950 euro è possibile acquistare la versione base Live, con carrozzeria 3 porte, motore 1.0 benzina da 68 cavalli, in grado di garantire consumi molto bassi.

Nonostante lo spazio del bagagliaio risulti sacrificato, con appena 196 litri di spazio, il confort e l’abitabilità interna sono garantiti ed è particolarmente ricca anche la dotazione di serie di bordo.

 

Suzuki Celerio: caratteristiche tecniche

Particolarmente conveniente anche la Suzuki Celerio, in vendita ad appena 8.990 euro per la versione L e motore 1.0 68 cavalli, caratterizzata da un design non certo particolarmente accattivante ma dotata di un bagagliaio di discrete dimensioni da 254 litri, tecnologia di bordo ‘importante’ per questa cittadina, cambio robotizzato AGS, in grado di mantenere gli stessi consumi del cambio manuale: 4,3 litri di benzina per 100 km nel ciclo misto.

La trasmissione AGS permette una doppia modalità di utilizzo: nella modalità Drive è automatica e la guida è semplice e confortevole; in quella Manual il guidatore può scegliere il regime di cambiata e il rapporto.


 
Citroen C4 Cactus: caratteristiche tecniche

Passando, invece, all'ambito di suv e crossover, la proposta più conveniente del momento è certamente quella della Citroen C4 Cactus. Capace di garantire consumi ridotti e ridotte emissioni, in grado di garantire ottime prestazioni su strada, sia in città sia su percorsi extraurbani, la C4 Cactus è in vendita con prezzi che partono da 15.200 euro per i benzina e 18.250 per i diesel.

Ricca anche la dotazione di bordo garantita che prevede climatizzatore automatico, appoggia gomito anteriore centrale, plafoniera anteriore con luci di lettura a LED e radio con 4 altoparlanti.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie