Qual è un uso improprio di un box? Tutti i casi 2022

Laboratorio, appartamento, ufficio: quando si verifica un uso improprio del box e cosa prevedono norme in vigore. Chiarimenti

Qual è un uso improprio di un box? Tutti

Quando si verifica un uso improprio di un box?

Sono diversi i casi 2022 in cui può verificarsi un uso improprio di un box e sono solitamente quelli che prevedono che il box venga utilizzato in maniera diversa rispetto alla sua destinazione, vale a dire non come autorimessa e parcheggio, non come magazzino ma, per esempio, quando viene trasformato in appartamento o ufficio, o addirittura in piccolo laboratorio chimico ma non solo. 
 

Un box di proprietà rappresenta una grande risorse perché permette non soltanto di essere adibito a parcheggio auto, assicurando totale tranquillità ai proprietari che non devono pertanto cercare parcheggio una volta a casa ma anche  di conservare e custodire una serie di beni e oggetti che in casa sarebbero effettivamente scomodi da conservare, soprattutto per dimensioni.

Parliamo, per esempio, di mobili vecchi da conservare, scatoloni di vestiti che non si usano più, elettrodomestici, attrezzi, attrezzatura da sci, gomme e copertoni, ecc. In questi casi il box viene usato come magazzino e non ci sono limiti a tale uso del box.

Esistono, però, norme specifiche da rispettare sull'uso che si può fare di un box, definite soprattutto per questioni di sicurezza nei confronti di proprietari e altri condomini, considerando che i box sono quasi sempre all'interno di una proprietà condominiale, o comunque in spazi chiusi e a volte di dimensioni e strutture tali da non poter essere adibiti a particolari usi. Vediamo allora quali sono i casi 2022 di uso improprio di un box?

  • Uso improprio di un box quando si verifica
  • Quali sono le sanzioni per chi fa un uso improprio del box

Uso improprio di un box quando si verifica

La legge permette a tutti i proprietari di usare il proprio box in condominio come meglio credono ma a condizione di rispettare la destinazione del bene e le prescrizioni urbanistiche previste sull'accatastamento.

Ogni proprietario ha, dunque, per legge la libertà di poter usare il proprio box come meglio preferisce a meno che il singolo regolamento condominiale non preveda divieti in merito e stabilisca che il box debba essere usato solo ed esclusivamente come parcheggio auto.

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, i casi 2022 in cui si verifica un uso improprio di un box sono diversi e sono solitamente quelli che prevedono che il box venga utilizzato in maniera diversa rispetto alla sua destinazione, vale a dire non come autorimessa e parcheggio, non come magazzino, ma quando:

  • un box viene adibito a laboratorio chimico o biologico;
  • si parcheggiano autoveicoli con perdite anormali di carburanti o lubrificanti;
  • un box viene adibito ad officina dove sono presenti anche oggetti e materiali elettrici pericolosi;
  • un box viene trasformato in appartamento da affittare o in ufficio.

I casi appena riportati di uso di un box sono vietati perché lo spazio di un box, per realizzazione, materiali, costruzione, mancanza impianti adatti e aereazione, non garantiscono alcuna sicurezza vitale. 

Quali sono le sanzioni per chi fa un uso improprio del box

Per quanto riguarda le sanzioni previste per chi fa un uso improprio del box, possiamo dire che non esistono, per legge, sanzioni oggettive e universali stabilite per chi usa il box in maniera inappropriata e pericolosa. 

Tutto dipende e cambia da caso a caso, a seconda poi di cosa prevede ogni singolo regolamento condominiale, dall’uso improprio che il proprietario ha fatto del proprio box e dai potenziali rischi corsi sia per sé che per terze persone. 

Laboratorio, appartamento, ufficio: quando si verifica un uso improprio del box e cosa prevedono norme in vigore. Chiarimenti





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il