Quale è il costo del rogito prima casa fatto da un notaio? Tariffe medie 2021 richieste

Tariffe medie 2021 variabile a partire da mille, 1.500 euro: quanto e come cambiano costi di un rogito casa da un notaio

Quale è il costo del rogito prima casa f

Quanto costa in media un rogito prima casa fatto da un notaio?

Il costo del rogito di una prima casa fatto da un notaio ha un costo assolutamente variabile e dipende da prezzo dell’immobile, città in cui si trova un immobile, zona della città stessa in cui si trova la casa, ecc. Generalmente, possiamo dire che le tariffe medie 2021 richieste per fare un rogito dal notaio oscillano tra i 1.500 e i 3.000 euro, a cui si aggiungono le imposte, che dipendono dal tipo di compravendita.
 

Qual è il costo del rogito prima casa fatto da un notaio? Il rogito è il passaggio finale nella compravendita di una casa che sancisce il definitivo trasferimento della proprietà da venditore ad acquirente e che si fa, come previsto dalle norme attuali, dinanzi ad un notaio. Fare un rogito da un notaio implica costi che a volte possono essere anche elevati. Vediamo di seguito allora quali sono le tariffe medie 2021 richieste per un rogito notarile.

  • Quanto costa rogito prima casa fatto da un notaio
  • Tariffe medie rogito prima casa fatto da notaio esempi


Quanto costa rogito prima casa fatto da un notaio

Le spese notarili da sostenere quando si compra prevedono gli onorari per l’atto di compravendita e di mutuo, che sono direttamente proporzionali al prezzo dell'immobile indicato in atto e all'ipoteca che viene iscritta a garanzia del mutuo. Maggiori sono prezzo dell'immobile e importo del mutuo e più alte sono le spese notarili e quindi il costo del rogito per la prima casa.

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, il costo del rogito di una prima casa fatto da un notaio ha un costo assolutamente variabile e dipende da prezzo dell’immobile, città in cui si trova un immobile, zona della città stessa in cui si trova la casa, ecc.

Generalmente, possiamo dire che le tariffe medie 2021 richieste per fare un rogito dal notaio oscillano tra i 1.300 e i 3.000 euro, a cui si aggiungono le imposte, che dipendono dal tipo di compravendita.

Se la compravendita è tassata sulla base del valore catastale, le tariffe notarili devono essere ridotte del 30%. Per sapere, in generale, quali sono i costi da pagare per un rogito prima casa fatto da un notaio bisogna calcolare il valore catastale dell'immobile, quindi moltiplicare la rendita catastale per 115,5 per la prima casa e, una volta ottenuto il valore catastale, calcolare le imposte che sono pari al valore catastale x 2% (imposta di registro) più 50 euro di imposta fissa ipotecaria e 50 euro di imposta fissa catastale per la prima casa.

Tariffe medie rogito prima casa fatto da notaio esempi

Per fare un esempio di costo di un rogito prima casa fatto da un notaio, nel caso di acquisto di una prima casa, per esempio a Roma, di 65 metri quadri lordi del valore di 220.000 euro, rientrante nella categoria catastale A/3, la rendita catastale potrebbe essere di circa 800 euro.

Per calcolare il valore catastale per poi calcolare le imposte, bisogna moltiplicare la rendita catastale di 800 euro per 115,5 (prima casa)= 92.400 euro. Per l'imposta di registro, del 2% nel caso di prima casa, bisogna moltiplicare 92.400 per 0,02 (2/100)= 1.850 euro, a cui sommare l'imposta catastale e ipotecaria di 50 euro ciascuna.

Considerando il valore della prima casa appena calcolato, e l’acquisto a Roma, il costo del rogito per la prima casa da un notaio dovrebbe aggirarsi sui 2.500 euro, a cui aggiungere l’Iva del 22%, arrivando così a circa 3mila euro di spesa. 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il