Quali lavori prevedono 4-6 ore al giorno con stipendi più alti

Lavorare in modo meno ossessivo permette di avere un miglior equilibrio della vita e di proteggersi dallo stress. E di guadagnare bene, ecco come.

Quali lavori prevedono 4-6 ore al giorno

Lavorare 4-6 ore al giorno, quali sono i lavori più pagati?

Tra i lavori più pagati con 4-6 al giorno ci sono quelli di controllore del traffico aereo, consulente finanziario, Seo specialist e web designer.

Lavorare uno o due giorni in meno ogni settimana oppure 4-6 ore al giorno può fare gola. Soprattutto se lo stipendio è alto.

Il principale ostacolo al successo, per la maggior parte delle persone, è la cattiva gestione del tempo. La gestione del tempo non è una questione di strumenti, ma di approccio. Vediamo in questo articolo:

  • Lavorare 4-6 ore al giorno, quali sono i lavori più pagati

  • L'importanza dell'equilibrio tra lavoro e stipendio

Lavorare 4-6 ore al giorno, quali sono i lavori più pagati

I controllori del traffico aereo godono di una serie di vantaggi. Oltre a uno stipendio medio mensile mediamente elevato possono contare su un orario di lavoro ridotto. Questi vantaggi sono spiegati dal fatto che il lavoro richiede un'estrema concentrazione e una certa resistenza allo stress. Un po' quanto succede con i piloti di volo che però sono costretti a staccare i piedi da terra. Le professioni digitali ben si prestano a stipendi alti con ore di lavoro da gestire.

Pensiamo ad esempio a un Seo specialist che si occupa di ricercare e analizzare le parole chiave d’interesse per il business del cliente, controllare lo stato dei link di accesso al sito e ottenerne di nuovi, definire le linee guida per la scrittura di contenuti in ottica Seo, analizzare il sito del cliente e dei concorrenti o definire una strategia Seo.

Situazione simile per il web developer, incaricato dell'aggiornamento costante delle normative riguardanti la privacy degli utenti e l’utilizzo di cookie, della supervisione della sicurezza del sito, della manutenzione e gestione di siti web e della programmazione dei database. Così come per il software engineer che si occupa della produzione, lo sviluppo e l'implementazione di sistemi software.

Da non sottovalutare la posizione economica del consulente finanziario che è un esperto di mercati finanziari, e offre consulenza ai propri clienti sulle migliori alternative di investimento. Tra le professioni tradizionali più pagate, anche nel caso di lavoro non a tempo pieno segnaliamo quelli di commercialista (stipendio da un minimo di 27.000 euro fino a 85.000 euro lordi annui), ingegnere (tra 37.000 e i 51.000 euro lordi annui), farmacista (da 5.000 a 10.000 euro lordi al mese).

L'importanza dell'equilibrio tra lavoro e stipendio

Lavorare 4-6 ore al giorno (con stipendio alto) costringe a dare la priorità al lavoro che conta davvero e a lasciare il resto alle spalle. Non si tratta di lavorare più velocemente, si tratta di imparare a lavorare in modo più intelligente e di rivalutare le proprie priorità. Lavorare in modo meno ossessivo permette di avere un miglior equilibrio della vita e di proteggersi da molte malattie legate allo stress e al superlavoro. Ma anche di essere più efficiente nel proprio lavoro.

Quando c'è uno squilibrio tra lavoro e vita privata, questo porta a stress e malattie legate all'ansia. Causa anche più conflitti nella vita personale, portando a più divorzi e lacune nell'istruzione dei bambini. Ma paradossalmente gli effetti negativi si fanno sentire anche nell'ambiente di lavoro: diminuzione della produttività, della motivazione e della soddisfazione nell'andare al lavoro, i dipendenti sono meno investiti, le assenze per malattia e l'assenteismo sono più importanti. Sembrerebbe quindi che lavorare di più non significhi lavorare meglio, anzi.

Le persone che lavorano in modo intelligente si circondano di lavoratori di talento per raggiungere i loro obiettivi ed essere in grado di delegare compiti importanti. Esternalizzano il maggior numero di attività possibile, dando la priorità al loro tempo per concentrarsi su ciò che è veramente importante.

Colgono tutte le opportunità che sembrano loro praticabili, analizzando quelle che possono generare risultati significativi senza necessariamente lavorare di più. Limitano il loro utilizzo dei social network, sinonimo di perdita di tempo e produttività. Fanno delle pause e si allontanano da tutto ovvero si godono la natura per essere più efficienti. Organizzano le riunioni per renderle più efficienti e perdere meno tempo.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il