Quali prove sono valide per ottenere custodia figli nelle cause di affidamento secondo leggi 2021

Foto, filmati, documenti: cosa prevedono le leggi in vigore sulle prove necessarie da fornire per cause di affidamento dei figli

Quali prove sono valide per ottenere cus

Quali prove sono valide per ottenere custodia figli nelle cause di affidamento?

Secondo quanto stabilito dalle leggi 2021 in vigore, le prove da fornire per l’affidamento dei figli nelle cause di affidamento devono essere elementi probatori utili, come filmati, fotografie, documenti, a verificare le reali capacità economiche, morali e affettive del genitore e a documentarne condotte e comportamenti scorretti. 

La custodia dei figli è forse la questione principale che si pone nelle cause di affidamento. Quando, infatti, una coppia decide di separarsi bisogna accordarsi sulla collocazione dei figli presso uno dei due genitori con cui continuare a vivere stabilmente. 

Generalmente nelle cause di affidamento è la mamma il genitore collocatario con cui il figlio o i figli restano a vivere ma può non essere così. In ogni caso, in assenza di accordo sulla custodia dei figli nelle cause di affidamento spetta al giudice prenderne relative decisione. Vediamo allora quali sono le prove valide per ottenere la custodia dei figli nelle cause di affidamento?

  • Prove valide per ottenere custodia figli nelle cause di affidamento quali sono
  • Ottenere custodia figli nelle cause di affidamento cosa fare

Prove valide per ottenere custodia figli nelle cause di affidamento quali sono

Secondo quanto stabilito dalle leggi 2021, per ottenere la custodia dei figli nelle cause di affidamento, che in maniera esclusiva viene disposta quando il giudice ritiene che l’affidamento congiunto causi un danno al minore, bisogna dimostrare innanzitutto l’inidoneità o l’incapacità di prendersi cura ed educare i figli da parte di uno dei genitori, fornendo prove, per esempio, di stile e condotta di vita pericolosa, o che il genitore obbligato al versamento del mantenimento del figlio non vi provvede al mantenimento.

Per riuscire ad ottenere la custodia dei figli nelle cause di affidamento bisogna anche dimostrare la condotta del genitore pregiudizievole per i figli minori. Si tratta di comportamenti continui e reiterati, o anche violenti, che possono rivelarsi assolutamente nocivi per i figli. 

Le prove valide per ottenere la custodia dei figli nei casi appena riportati possono essere documenti che accertino, per esempio, i mancati pagamenti del mantenimento dovuto per il figlio, o foto, filmati, prove testimoniali che riferiscono di comportamenti negativi del genitore, o referti medici, nei casi in cui il genitore a cui si vuol togliere l’affidamento è per esempio alcolista o fa uso di sostanze stupefacenti. 

In ogni caso, le prove da fornire per l’affidamento dei figli nelle cause di affidamento devono essere elementi probatori utili, come filmati, fotografie, documenti, a verificare le reali capacità economiche, morali e affettive del genitore e a documentarne condotte e comportamenti scorretti. 

Ottenere custodia figli nelle cause di affidamento cosa fare

Fornire le prove valide per ottenere la custodia dei figli nelle cause di affidamento esclusivo rappresenta un passaggio fondamentale per lo sviluppo della causa stessa che prevede, però, ulteriori passaggi che sono:

  • riferire e documentare le inadempienze del genitore;
  • riferire e accertare le modalità con cui si sviluppano i fatti;
  • fornire prove testimoniali e documentali che dimostrano le circostanze per cui si sviluppa la causa di affidamento;
  • stilare una relazione da portare anche in tribunale allegando, eventualmente, documenti, testimonianze, fotografie e filmati che provino la situazione corrente per cui è stato richiesto l’affidamento del figlio.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il