Quali sono i Bonus e agevolazioni per comprare un terreno e quando sono disponibili

Agevolazioni per comprare un terreno disponibili nel 2022 solo per l’acquisto di determinate tipologie di terreni: quali sono e cosa prevedono norme in vigore

Quali sono i Bonus e agevolazioni per co

Quando sono previsti bonus e agevolazioni per comprare un terreno nel 2022?

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, sono previsti bonus e agevolazioni per comprare un terreno nel 2022 solo quando si tratta di specifiche tipologie di terreni, come terreni agricoli o terreni montani, mentre non è prevista alcuna agevolazione né alcun bonus per chi decide di comprare un terreno edificabile.
 

Quali sono bonus e agevolazioni disponibili per comprare un terreno nel 2022? Quando si decide di acquistare un terreno è sempre bene verificare se sono previste agevolazioni per l’acquisto dello stesso, considerando che le norme in vigore prevedono bonus e agevolazioni per l’acquisto solo, però, di alcune tipologie di terreni. Vediamo allora se e quando si può beneficiare di agevolazioni per l’acquisto di un terreno.

  • Bonus e agevolazioni per comprare un terreno quando sono disponibili
  • Agevolazioni Ismea e non solo per comprare terreno agricolo nel 2022
  • Nessuna agevolazione prevista nel 2022 per comprare terreni edificabili
  • Comprare un terreno montano sono previste agevolazioni?

Bonus e agevolazioni per comprare un terreno quando sono disponibili

Stando a quanto previsto dalle normative in vigore, bonus e agevolazioni per comprare un terreno nel 2022 sono disponibili solo nel caso in cui si decida di acquistare una determinata tipologia di terreno. Sono le seguenti le norme previste in materia di agevolazioni per i terreni in base a tipologie:

  • per comprare un terreno agricolo sono previste agevolazioni e aiuti;
  • per comprare un terreno edificabile non è prevista alcuna agevolazione;
  • per comprare un terreno montano sono previste agevolazioni.

Vediamo allora nel dettaglio quali sono le agevolazioni previste per l’acquisto di un terreno per le tipologie di terreno per cui sono disponibili.

Agevolazioni Ismea e non solo per comprare terreno agricolo nel 2022

Quando si decide di comprare un terreno agricolo è bene sempre valutarne prima le caratteristiche, perché proprio dalle caratteristiche del terreno dipende il prezzo di acquisto. In particolare, bisogna considerare:

  • tipo di coltura praticato o praticabile;
  • eventuale vicinanza o meno ad un corso d’acqua o a canali di irrigazione;
  • estensione e forma del terreno agricolo;
  • presenza di confinanti coltivatori diretti o aventi diritto a prelazione agraria;
  • comodità di accesso e prossimità di strade;
  • presenza di diritti di terzi o vincoli urbanistici imposti dai PRG.

Una volta valutate le caratteristiche, favorevoli, del terreno, è bene sapere che per l’acquisto di un terreno agricolo nel 2022 sono disponibili bonus e agevolazioni.


Ismea, l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare, offre, infatti, finanziamenti giovani imprenditori agricoli che decidono di comprare un terreno agricolo o a persone che vogliono acquisire la qualifica nella professione agricola.

Possono, in particolare, richiedere i finanziamenti proposti da Ismea per comprare un terreno agricolo:

  • o giovani imprenditori di età inferiore ai 40 anni; 
  • o soggetti che intendono acquisire la qualifica di imprenditore agricolo a titolo principale o di coltivatore diretto entro 2 anni dall’assegnazione del terreno da parte di Ismea; 
  • o imprenditori agricoli a titolo principale; 
  • o coltivatori diretti di età inferiore ai 50 anni; 
  • o cooperative o piccole cooperative agricole di conduzione.
     

Il capitale massimo che viene erogato come finanziamento è di:

  • 750.000 euro nel caso di un'azienda assegnata a un solo imprenditore agricolo; 
  • 250.000 euro per ogni socio a tempo pieno nel caso di un'azienda assegnata a più di un imprenditore o in forma di cooperativa.

Altra agevolazione prevista per chi compra un terreno agricolo nel 2022 è quella della Piccola Proprietà Contadina, agevolazione riconosciuta a imprenditori agricoli professionali (IAP) e coltivatori diretti regolarmente iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale, che abbiano una forza lavoro del proprio nucleo familiare non inferiore a 1/3 di quella necessaria per tutte le necessità riguardanti la coltivazione del fondo, l’allevamento del bestiame.

L’agevolazione per imprenditori agricoli professionali per comprare un terreno agricolo è sottoposta al rilascio di una certificazione che attesti la qualifica di IAP o coltivatore diretto dell’acquirente.

La certificazione deve essere richiesta, prima dell’acquisto, alla Provincia in cui è situato il terreno oggetto dell’atto di acquisto tramite apposita domanda e presentando apposita documentazione che comprende:

  • autocertificazione composizione familiare o stato di famiglia valido;
  • attestazione di iscrizione Inps nelle rispettive liste;
  • copia del certificato di attribuzione della partita Iva;
  • certificato catastale del terreno in acquisto;
  • copia della mappa catastale del terreno;
  • copia di iscrizione alla CCIAA di riferimento;
  • fotocopia del documento d’identità in corso di validità;
  • altri eventuali certificati catastali di tutti gli immobili già posseduti dal o dai richiedente/i e dai suoi familiari o elenco terreni in atto.

Un coltivatore o un imprenditore agricolo a titolo professionale che comprano un terreno agricolo chiede l’agevolazione della Piccola Proprietà Contadina pagano una imposta di registro dell'1% del prezzo dichiarato del terreno agricolo e imposta ipotecaria e catastale fisse a 200 euro.

Nessuna agevolazione prevista nel 2022 per comprare terreni edificabili

A differenza di quanto previsto per terreni agricoli, le norme in vigore chiariscono che non è previsto alcun bonus né alcuna agevolazione per comprare un terreno edificabile.

La stessa Agenzia delle Entrate ha chiarito che l'acquisto di un terreno edificabile è sempre soggetto ad accertamento di valore da parte delle stesse Entrate e non può mai neanche accedere all'agevolazione prima casa, né al credito d'imposta.

Comprare un terreno montano sono previste agevolazioni?

Anche per comprare un terreno montano nel 2022 sono previste agevolazioni. In particolare, le leggi in vigore prevedono agevolazioni per l’acquisto di fondi rustici che si trovano in territorio montano a condizione che l’acquisto del terreno avvenga da parte di coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali.

Precisiamo che si intendono terreni montani le seguenti tipologie di terreni:

  • terreni situati ad un’altitudine non inferiore a 700 metri sul livello del mare e rappresentati da particelle catastali che si trovano solo in parte a tale altitudine;
  • terreni rientranti in comprensori di bonifica montana
  • terreni compresi nell'elenco dei territori montani compilato dalla commissione censuaria centrale.

L’agevolazione per comprare un terreno montano prevede: 

  • esenzione dal pagamento dell’imposta di bollo;
  • esenzione dal pagamento dell’imposta catastale;
  • riduzione dell’imposta di registro e dell’imposta ipotecaria a misura di 200 euro; 

Restano fuori dall'agevolazione e normalmente da pagare la tassa archivio e le tasse ipotecaria e catastale, di 90 euro complessivi.

L’agevolazione e i bonus per comprare terreni montani sono volti a sostenere uso e cura di tali terreni da parte del coltivatore professionale nelle aree montane del paese, spesso isolate e disagiate. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il