Quali sono le spese medie di riscaldamento condominio centralizzato. Tutti i casi 2022

Spese medie variabili per riscaldamento condominiale centralizzato in base a costi volontari, involontari, spese fisse e casi: cosa prevedono leggi in vigore

Quali sono le spese medie di riscaldamen

Quali sono le spese medie di riscaldamento condominio centralizzato?

Le spese per il riscaldamento condominiali centralizzato sono molto variabili, dipendenti dai cosiddetti costi volontari, costi involontari, spese fisse e vincolate alla presenza di un sistema di contabilizzazione del calore. Per la corretta divisione delle spese sono state anche introdotte le nuove tabelle millesimali per garantire ai condomini spese in linea con l’unità abitativa e dividendo le spese fra costi volontari, che riguardano manutenzione ordinaria dell’impianto e consumi effettivi, e costi involontari, che tutti i condomini devono pagare a prescindere e che riguardano spese di manutenzione straordinaria, gestione dell’impianto ed eventuali dispersioni termiche della rete. 

Quali sono le spese medie di riscaldamento condominio centralizzato? Il riscaldamento centralizzato rappresenta il sistema riscaldamento unico per tutto il condominio, con specifiche regole da rispettare che sono, per lo più, stabilite a livello nazionali, comprese quelle relative agli orari in cui il riscaldamento si deve accendere o spegnere o da quando a quando deve essere acceso. Vediamo allora quali sono le spese da pagare per il riscaldamento condominio centralizzato in diversi casi previsti. 

  • Spese medie di riscaldamento condominio centralizzato quali sono 
  • Quanto costano spese medie di riscaldamento condominio centralizzato

Spese medie di riscaldamento condominio centralizzato quali sono 

Le spese medie di riscaldamento condominiale centralizzato sono diverse e variabili per i diversi condomini in base a diversi elementi da considerare e, come previsto dalle leggi in vigore, l’obbligo di installazione delle valvole termostatiche consente ad ogni condomino di pagare il riscaldamento centralizzato in condominio in base ai suoi effettivi consumi, ricevendo una bolletta del gas in linea con il reale consumo energetico.

Le spese per il riscaldamento condominiali centralizzato sono molto variabili, dipendenti dai cosiddetti costi volontari, costi involontari, spese fisse e vincolate alla presenza di un sistema di contabilizzazione del calore. 

Per la corretta divisione delle spese sono state anche introdotte le nuove tabelle millesimali per garantire ai condomini spese in linea con l’unità abitativa e dividendo le spese fra costi volontari, che riguardano manutenzione ordinaria dell’impianto e consumi effettivi, e costi involontari, che tutti i condomini devono pagare a prescindere e che riguardano spese di manutenzione straordinaria, gestione dell’impianto ed eventuali dispersioni termiche della rete. 

Precisiamo, inoltre, che i proprietari di casa in condominio che non usano il riscaldamento condominiale centralizzato devono comunque pagarne le relative spese condominiali e anche se non si usa il riscaldamento condominiale non si può nè chiedere l'esclusione dal pagamento nè una riduzione della quota delle spese condominiali, perchè il pagamento è dovuto solo per il fatto di essere proprietari dell’immobile.

Anche nel caso in cui, poi, si decida di distaccarsi dal riscaldamento condominiale centralizzato, i proprietari delle case in condominio che hanno optato per il riscaldamento autonomo devono comnunque pagare al condominio per il riscaldamento centralizzato alcune spese che sono quelle, in particolare, relative a conservazione e messa a norma dell’impianto.
 

Quanto costano spese medie di riscaldamento condominio centralizzato

Il costo delle spese medie di riscaldamento centralizzato in condominio cambia, dunque, a seconda di diversi casi. Per fare un esempio, prendendo il caso di una famiglia di famiglia di 4 persone che consuma una quantità annuale di gas pari a 1.400 metri cubi, il costo del riscaldamento centralizzato in condominio è di circa 40 euro al mese, cui aggiungere le spese di manutenzione, gestione e gli interventi straordinari.

Considerando poi sempre le spese fisse e uso che si fa del riscaldamento, per un appartamento di 120 mq le spese di riscaldamento centralizzato in condominio possono arrivare anche ai 2mila euro all’anno.


 

Costo medio variabile per il riscaldamento di un condominio centralizzato volontario Costi involontari, costi fissi e casistiche: quali leggi si applicano?





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il