Quando si perde possibilità di detrarre spese sanitarie e come si può recuperare per 730 2022

Casi in cui si perde la possibilità di portare in detrazione spese sanitarie: come fare a recuperarle se si può in dichiarazione dei redditi

Quando si perde possibilità di detrarre

Quando si perde la possibilità di detrarre spese sanitarie nel 730 2022?

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, la possibilità di detrarre le spese sanitarie si perde nei casi di incapienza e per mancato raggiungimento della franchigia, che è fissata a 129,11 euro. 

Quando si perde la possibilità di detrarre spese sanitarie nel 730 2022? Sono diverse le spese sanitarie per cui si ha diritto alla detrazione in dichiarazione del reddito con modello 730 2022. La detrazione delle spese sanitarie al 19% spetta a tutti coloro che sostengono le spese. Vediamo in quali misure si possono detrarre le spese mediche in dichiarazione dei redditi e quando se ne perde la possibilità

  • Spese sanitarie quali si possono detrarre nel 730 2022
  • Detrarre spese sanitarie in 730 2022 quando si perde la possibilità
  • Come recuperare possibilità di detrarre spese sanitarie in dichiarazione dei redditi 


Spese sanitarie quali si possono detrarre nel 730 2022 

Le spese sanitarie che danno diritto ad usufruire della detrazione Irpef al 19% sono quelle relative a:

  • acquisto di medicinali con ricetta medica;
  • prestazioni rese da un medico generico, comprese quelle per visite e cure di medicina omeopatica;
  • prestazioni specialistiche;
  • prestazioni chirurgiche;
  • analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni, terapie;
  • ricoveri per degenze o collegati a interventi chirurgici;
  • cure termali;
  • acquisto o affitto di dispositivi medici e attrezzature sanitarie nonchè protesi sanitarie;
  • trapianto di organi;
  • assistenza infermieristica e riabilitativa, per esempio, fisioterapia;
  • prestazioni rese da personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo;
  • prestazioni rese da personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale esclusivamente dedicato all’assistenza diretta della persona;
  • prestazioni rese da personale qualificato addetto ad attività di animazione e di terapia occupazionale.

Tutte le spese sanitarie possono essere riportate in dichiarazione dei redditi per l’importo eccedente 129,11 euro.

Detrarre spese sanitarie in 730 2022 quando si perde la possibilità

Stando a quanto previsto dalle norme in vigore, la possibilità di detrarre le spese sanitarie si perde nei casi di incapienza e per mancato raggiungimento della franchigia, che è fissata a 129,11 euro. 

In particolare, per poter portare in detrazione le spese sanitarie che si sostengono bisogna essere cittadini contribuenti e quindi soggetti al pagamento dell'Irpef. Esistono, tuttavia, i cosiddetti incapienti, vale a dire coloro che hanno redditi così bassi da rientrare nello scaglione della cosiddetta no tax area, cioè coloro che non pagano le tasse perché hanno redditi fino a: 

  • 8.145 euro per i dipendenti; 
  • 8.130 euro per i pensionati; 
  • 8.400 euro per gli autonomi.

Altro caso in cui si perde la possibilità di detrarre le spese mediche è per la franchigia, vale a dire una somma oltre la quale non si possono calcolare detrazioni. La detrazione del 19% della parte che eccede la soglia di 129,11 euro e se non si supera non si possono detrarre le spese sostenute. 

Come recuperare possibilità di detrarre spese sanitarie in dichiarazione dei redditi

Quando si perde la possibilità di detrarre spese sanitarie è possibile recuperarla: per esempio, per recuperare la possibilità di detrarre spese sanitarie in dichiarazione dei redditi con modello 730, per il mancato raggiungimento della franchigia, è possibile far risultare la spesa sul familiare che sa di riuscire a superare i 129,11 euro alla fine dell’anno per l’applicazione delle detrazioni. 

Stesso discorso può valere per gli incapienti: chi sa di rientrare nella no tax area e quindi di non avere diritto alla detrazione delle spese sanitarie nel 730 2022, può far sostenere la spesa ad una persona capiente e che sa di superare la franchigia dei 129,11 euro nel corso dell’anno. In questo caso, è il soggetto capiente che per la detrazione deve riportare nel rigo E2 l’importo della spesa sanitaria sostenuta. 
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il