Quanti kW servono per ricaricare i principali modelli di auto elettrica 2021 in vendita

La durata della batteria di un veicolo elettrico può essere estesa evitando di caricarla ogni volta al 100%. Una batteria sarà meno stressata se caricata solo all'80% circa.

Quanti kW servono per ricaricare i princ

Auto elettrica, quanti kW servono per la ricarica?

Un veicolo dotato di una batteria di medie dimensioni ha bisogno di 40 kWh. Il costo medio dell'energia è tra 0,20 e 0,25 euro per kWh nel caso di ricarica a casa ovvero di tra 0,45 e 0,50 euro a un colonnina pubblica. La percorrenza, al netto dello stile di guida, è tra 240 e 260 chilometri.

Proprio come i tradizionali veicoli con motore a benzina, il costo di gestione di un veicolo elettrico varia a seconda del modello, della marca e delle specifiche del veicolo. Ma l'elettricità costa meno della benzina o del diesel e le auto a batteria richiedono meno manutenzione di un motore a combustione interna. Prima di acquistare un veicolo elettrico, è importante pensare a come influirà sul costo della bolletta elettrica di casa.

Ad esempio, chi percorre circa 12.000 chilometri all'anno ovvero circa 1.000 chilometri al mese può avere bisogno di circa 2800 kWh di elettricità aggiuntiva sulla bolletta annuale. Ricaricare l'auto elettrica a casa è infatti l'opzione di ricarica principale per la maggior parte dei proprietari di veicoli a batteria.

L'ammontare dei costi di ricarica dipende dalla quantità di ricarica, dal tipo di caricabatterie anche da quanto si fa ricorso alla ricarica pubblica. I punti di ricarica rapida si trovano in genere nelle stazioni di servizio autostradali e possono anche essere convenienti per alcuni conducenti, ma sono generalmente considerati una delle opzioni più costose.

In pratica offrono una ricarica più rapida e una maggiore comodità, ma tendono ad avere un sovrapprezzo. I costi dei punti di ricarica pubblici variano anche in base alla potenza e se è lento, veloce o rapido. Approfondiamo meglio:

  • Auto elettrica, quanti kW servono per la ricarica
  • Durata auto elettrica, serve l'ottimizzazione

Auto elettrica, quanti kW servono per la ricarica

Un kilowatt, indicato come kW, è il tasso di flusso di energia. Un chilowattora, indicato come kWh, è la quantità di elettricità. Un pacco batteria più grande con un numero maggiore di kWh contiene più elettricità. Il tasso di potenza che i veicoli elettrici effettivamente ottengono durante la ricarica cambia a seconda di quanto è carica la batteria.

Partendo da uno stato di carica basso, una batteria si carica alla velocità massima consentita dal controller di carica del veicolo, quindi man mano che la batteria si riempie, rallenta la velocità di carica, fino a quando non scenderà quando la batteria è quasi pieno. Tutti i veicoli elettrici sono dotati di un cavo di ricarica con una spina a tre pin che può essere collegata a qualsiasi presa di corrente.

La velocità di ricarica è determinata dall'amperaggio del punto di alimentazione, che di solito è 10A o 15A ovvero circa 2,3 o 3,5 kW. Ad esempio, una Nissan Leaf da 40 kWh verrà caricata in circa 24 ore, una Tesla Model S da 100 kWh impiegherebbe più tempo.

Un veicolo dotato di una batteria di medie dimensioni ha bisogno di 40 kWh. Il costo medio dell'energia è tra 0,20 e 0,25 euro per kWh nel caso di ricarica a casa ovvero di tra 0,45 e 0,50 euro a un colonnina pubblica. La percorrenza, al netto dello stile di guida, è tra 240 e 260 chilometri.

Durata auto elettrica, serve l'ottimizzazione

La durata della batteria di un veicolo elettrico può essere estesa evitando di caricarla ogni volta al 100%. Una batteria sarà meno stressata se caricata solo all'80% circa. Naturalmente, per i viaggi più lunghi, è necessario caricare la batteria il più possibile. Sempre considerando una batteria da 40 kWh, i tempi di ricarica sono in media di:

  • meno di 25 minuti alle stazioni ultra fast con potenza fino a 350 kW
  • meno di un'ora alle stazioni fast con potenza fino a 50 kW
  • 2 ore alle stazioni quick con potenza fino a 22 kW
  • 2 ore alle stazioni di ricarica business con potenza maggiore di 7.4 kW
  • da 5 a 12 ore alle stazioni di ricarica per il mercato residenziale con potenza da 3,7 kW a 7.4 kW

Chi deve affrontare un lungo percorso con il proprio veicolo elettrico deve quindi muoversi in anticipo e sapere dove si trovano le stazioni di ricarica pubbliche lungo il percorso, di che tipo sono e quanto tempo occorre per ricaricare in base ai chilometri percorsi.

Il numero di stazioni di ricarica pubbliche per veicoli elettrici è comunque in aumento sia nelle città sia sulle autostrade. E in genere, come visto, è possibile ricaricare il veicolo elettrico a una velocità maggiore in queste stazioni di ricarica rispetto a quanto si potrebbe fare a casa.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il