Quanto costa estinguere anticipatamente mutuo. Tasse e costi 2020-2021 da pagare

Penali, cancellazione dell’ipoteca, imposta sostitutiva: quali sono i costi previsti per l’estinzione anticipata di un mutuo

Quanto costa estinguere anticipatamente

Quanto costa estinguere anticipatamente mutuo?

L’estinzione anticipata del mutuo implica il pagamento di penali, previste però solo per mutui accesi prima del 2 febbraio 2007, e di un’imposta sostitutiva, generalmente trattenuta dalla banca che concede il mutuo.

Quando si accende un mutuo si sottoscrive un piano di rimborso che può essere ventennale, di 25 o 30 anni, e quando si finisce di pagare il proprio piano di rimborso il mutuo si conclude e può dirsi estinto. E’ bene, però, sapere che è possibile estinguere il proprio mutuo anche anticipatamente rispetto alla scadenza stabilita al momento della stipula.

Per estinguere prima il proprio mutuo bisogna presentare apposita domanda alla banca che ha erogato il credito e l’estinzione anticipata del mutuo si può richiedere sia per i mutui a tasso fisso e sia per i mutui a tasso variabile.

Estinguere un mutuo anticipatamente è possibile ma comporta dei costi. Vediamo quali sono tasse e costi 2020-2021 da pagare per estinguere anticipatamente un mutuo.

  • Quanto costa estinguere anticipatamente mutuo
  • Tasse 2020-2021 da pagare

Quanto costa estinguere anticipatamente mutuo

Stando a quanto previsto dal Codice civile, è possibile estinguere anticipatamente mutuo 2020-2021 prima della scadenza fissata nel contratto, saldando definitivamente il debito residuo, sostenendo però alcuni costi. Ai mutui accesi prima del 2 febbraio 2007 si applica una penale calcolata in maniera proporzionale al tempo residuo per la scadenza naturale del mutuo.

Poi, il Decreto Bersani ha del tutto annullato la clausola che prevede la penale per l’estinzione anticipata dei mutui, norma che oggi vale su tutti i mutui accesi dopo il 2 febbraio 2007 ma solo se da persone fisiche. Ciò significa che per mutui accesi da società la clausola su calcolo e pagamento della penale vale ancora.

Per mutui stipulati dopo il 2 febbraio 2007 non sono previsti costi nemmeno per chiusura della pratica, commissioni o altri oneri. Non sono, inoltre, previste penali se:

  • il mutuo è stato contratto da persona fisica;
  • il mutuo è stato acceso per immobili destinati ad abitazione o allo svolgimento dell’attività economica o professionale della persona fisica mutuataria;
  • il mutuo è stato stipulato per acquistare o ristrutturare unità immobiliari.

L’estinzione di un mutuo implica anche la cancellazione dell’ipoteca come garanzia che generalmente si accende per la banca che concede il mutuo. E’ possibile procedere alla cancellazione semplificata dell’ipoteca quando l’ipoteca è accesa a favore della banca e non comporta alcun costo per il mutuatario.

Per conoscere ulteriori costi 2020-2021 dovuti per l'estinzione anticipata del mutuo basta semplicemente leggere il contratto di mutuo sottoscritto che necessariamente riporta la clausola con eventuali costi previsti per l'estinzione anticipata del mutuo. E' bene precisare che tutti gli eventuali costi richiesti per l'estinzione anticipata di un mutuo, compresa la penale, si possono portare in detrazione nella misura del 19% entro il limite di 4mila euro l'anno.

Tasse 2020-2021 da pagare

Passando specificatamente al capitolo tasse 2020-2021 per l'estinzione anticipata di un mutuo, sui mutui, come su ogni altro genere di finanziamento, si applica un’imposta sostitutiva, generalmente trattenuta dalla banca che concede il mutuo e dal valore dello 0,25% sulla cifra totale del mutuo in caso di agevolazioni prima casa e del 2% dell’importo finanziato in tutti gli altri casi.

Per applicazione dell’imposta sostitutiva sopra spiegata, per l’estinzione anticipata del mutuo non si pagano imposta di registro, imposta di bollo e le altre tasse ipotecarie e catastali.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie