Quanto costa manutenzione ascensore. Costi medi 2021 a seconda dei vari casi

Fino a 4mila euro o anche qualcosa in più: quali sono i costi medi 2021 di manutenzione di un ascensore a seconda di impresa e lavori da effettuare

Quanto costa manutenzione ascensore. Cos

Quanto costa la manutenzione di un ascensore?

I costi di manutenzione di un ascensore variano in base a impresa che effettua i lavori e in base ai lavori di manutenzione da fare, se di manutenzione ordinaria o di manutenzione straordinaria. Possiamo comunque dire che, in generale, i costi medi di manutenzione di un ascensore oscillano da un minimo di 300 euro ad un massimo di 4.000 euro, o anche di più, in base a lavoro da effettuare e impresa che deve effettuarlo.
 

Quanto costa la manutenzione di un ascensore? Sono diversi i lavori di manutenzione che possono riguardare gli ascensori e a seconda che si tratti di lavoro di manutenzione ordinaria o straordinaria, i prezzi cambiano e possono variare anche di molto. Vediamo allora quali sono i costi medi 2021 di manutenzione di un ascensore a seconda dei vari casi.

  • Quanto costa in media nel 2021 manutenzione ascensore
  • Costi manutenzione ascensore e detrazioni previste


Quanto costa in media nel 2021 manutenzione ascensore

I costi di manutenzione di un ascensore variano in base a impresa che effettua i lavori e, come detto, in base ai lavori di manutenzione da fare, se di manutenzione ordinaria, come per esempio quelli di controllo del regolare funzionamento dei principali elementi dell’impianto, soprattutto per quanto riguarda apertura e chiusura di porte, serrature, stato delle funi; o se si tratta di lavori di manutenzione straordinaria.

Rientrano in questa categoria di lavori, per esempio, sostituzione o riparazione di pezzi rotti dell'impianto o della cabina stessa dell'ascensore, o installazione di un nuovo ascensore al posto del precedente ormai obsoleto.

Possiamo comunque dire che, in generale, i costi medi di manutenzione di un ascensore oscillano da un minimo di 300 euro ad un massimo di 4.000 euro, o anche di più, in base a lavoro da effettuare e impresa che deve effettuarlo.

Costi manutenzione ascensore e detrazioni previste

Stando a quanto stabilito dalle regole attuali, se la manutenzione di un ascensore prevede la sostituzione del vecchio ascensore con nuova installazione di ascensore, sono previste detrazioni fiscali che, in particolare, prevedono:

  • detrazione Irpef al 50% per ogni intervento realizzato sulle parti comuni di un edificio, compreso dunque l’ascensore, valida per i singoli condomini nella misura stabilita dalla tabella condominiale di ripartizione millesimale;
  • Iva agevolata al 4%, per l’acquisto e per l’installazione di un ascensore condominiale, anche se a decidere di installare l’ascensore in questione è un singolo condominio;
  • contributi a fondo perduto per i disabili (calcolato caso per caso in base a diversi parametri), considerando che l’installazione di un ascensore abbatte le barriere architettoniche per agevolare i disabili che vivono o si recano sempre nell’edificio.


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il