Quanto costa mediamente acquistare un furgone ad un artigiano nel 2021

Un primo consiglio per fare la scelta giusta nel caso di acquisto di un furgone per un artigiano? I prezzi più bassi non sono sempre le migliori offerte.

Quanto costa mediamente acquistare un fu

Acquistare un furgone a un artigiano, quanto costa in media?

Nel caso di un furgone di medie dimensioni per artigiani, il costo può ragionevolmente variare tra 18.000 e 35.000 euro.

Quando si scegli di esercitare la professione di muratore, elettricista, antennista, idraulico e più in generale di vari artigiano c'è spesso bisogno di acquistare un veicolo per trasportare il proprio materiale. Veicolo utilitario, camion, furgone, con o senza portellone, quale marca, quale fornitore di servizi e per quale prezzo?

La scelta non è affatto semplice per la semplice ragioni che sono numerosi i player a cui fare riferimento. Senza dimenticare che l'attuale tendenza del mercato dei furgoni è quella di privilegiare alimentazioni differenti rispetto a quelle tradizionali monofuel a benzina e diesel.

In particolare aumenta l'offerta di furgoni con propulsione ibrida ed elettrica, utile anche per ridurre l'impatto ambientale. Vediamo quindi:

  • Acquistare un furgone a un artigiano, quanto costa in media

  • Attenzione a terminologie e volumi di furgone per artigiani

Acquistare un furgone a un artigiano, quanto costa in media

La migliore soluzione per acquistare un furgone per artigiano tra muratore, elettricista, antennista, idraulico è ovviamente confrontare i servizi e i prezzi offerti dagli attori del mercato in crescita. Comprare un furgone al miglior prezzo significa soprattutto confrontare i servizi offerti e i costi proposti.

Anche se i fornitori di servizi spesso offrono tariffe interessanti, è necessario però verificare quali servizi sono effettivamente inclusi, perché spesso il prezzo visualizzato può aumentare notevolmente.

Meglio quindi studiare attentamente le condizioni generali perché la maggior parte delle case automobilistiche presenta un'ampia gamma di proposte. Nel caso di un furgone di medie dimensioni, il costo può ragionevolmente variare tra 18.000 e 35.000 euro. Il tutto senza dimenticare gli incentivi da sfruttare:

  • categoria inferiore a 2t senza rottamazione: 800 euro (benzina o diesel), 1.200 euro (ibrido o gpl), 3.200 euro (elettrici)

  • categoria inferiore a 2t con rottamazione: 1.200 euro (benzina o diesel), 2.000 euro (ibrido o gpl), 4.000 euro (elettrici)

  • categoria da 2 a meno di 3,3t senza rottamazione: 1.200 euro (benzina o diesel), 2.000 euro (ibrido o gpl), 4.800 euro (elettrici)

  • categoria da 2 a meno di 3,3t con rottamazione: 2.000 euro (benzina o diesel), 2.800 euro (ibrido o gpl), 5.600 euro (elettrici)

  • categoria da 3,3 a 3,5t senza rottamazione: 2.000 euro (benzina o diesel), 2.800 euro (ibrido o gpl), 6.400 euro (elettrici)

  • categoria da 3,3 a 3,5t con rottamazione: 3.200 euro (benzina o diesel), 4.400 euro (ibrido o gpl), 8.000 euro (elettrici)

Qualche consiglio per fare la scelta giusta nel caso di acquisto di un furgone per un artigiano? I prezzi più bassi non sono sempre le migliori offerte e bisogna leggere attentamente i contratti e le note legali prima di firmarli. Fare attenzione a montascale e pedane scivolose e talvolta instabili. Un furgone è più largo, più lungo, più pesante dell'auto e di conseguenza occorre adattare la guida nelle curve, nei sorpassi, nei parcheggi e nelle frenate. Se necessario avvisare i vicini per il parcheggio.

Attenzione a terminologie e volumi di furgone per artigiani

Alcuni marchi hanno le proprie terminologie e talvolta volumi leggermente diversi. Eppure le piattaforme dei furgoni sono comuni a diversi brand che realizzano e commercializzano questi veicoli. I modelli e le dimensioni saranno quindi molto simili se non addirittura identici.

Per i furgoni di grandi dimensioni è disponibile una sponda idraulica. Spesso è più costoso da comprare rispetto a senza portellone, questa soluzione presenta indubbi vantaggi per il carico.

Il portellone facilita il carico e lo scarico di mobili e scatole e permette di evitare sforzo e mal di schiena. Fa risparmiare tempo e garantisce più sicurezza per te e i tuoi mobili. L'uso di un portellone riduce il rischio di rottura durante lo spostamento degli effetti personali. La sponda montacarichi dimezza mediamente il possibile peso del carico nel furgone.

Il portellone consuma molta della batteria del tuo furgone. Se non si avvia il motore, potrebbe non essere possibile riavviare a causa della mancanza di batteria. In genere le spese di intervento sono coperte dall'assicurazione, tuttavia questa potrebbe costare tempo.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il