Come fare ricongiunzione 1-5 anni di contributi, costi e tempi. Calcoli ed esempi

Come si calcolano e quali sono gli oneri da pagare per la ricongiunzione tra 1 e 5 anni di contributi ai fini pensionistici: cosa prevedono norme in vigore

Come fare ricongiunzione 1-5 anni di con

Quanto costa ricongiungere tra i 1-5 anni di contributi?

I costi per ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi non sono fissi ma dipendono da diversi fattori, a partire da età anagrafica del richiedente e periodi di versamenti contributivi da ricongiungere, e possono arrivare ad essere molto onero, fino a quasi 30mila per la ricongiunzione di 5 anni di contributi, come del tutto gratis in pochi casi eccezionali.  
 

Quanto costa ricongiungere tra i 1-5 anni di contributi? La ricongiunzione dei contributi per la pensione è un istituto che permette ai lavoratori che hanno versato contributi previdenziali presso diverse gestioni di riunirli tutti in un’unica gestione per avere una sola pensione finale. 

La ricongiunzione dei contributi per la pensione avviene su domanda del diretto interessato o dei suoi superstiti e deve comprendere tutti i periodi di contribuzione (obbligatoria, volontaria, figurativa, riscattata) che il lavoratore ha maturato in almeno due diverse forme previdenziali fino al momento della richiesta. 

È possile richiedere anche la ricongiunzione da casse private e professionistiche a pubbliche e viceversa. Ricongiungere i contributi per la pensione è una operazione onerosa che spesso richiede costi anche elevati.

  • Ricongiungere anni di contributi come funziona 
  • Ricongiungere tra 1-5 anni di contributi quanto costa
  • Casi in cui ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi non prevede costi
  • Tempi per ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi
     

Ricongiungere anni di contributi come funziona 

La ricongiunzione dei contributi da 1 a 5 anni per riunire tutti i contributi previdenziali versati in diverse gestioni nel corso della propria vita lavorativa può essere richiesta da tutti i lavoratori che versano contributi ai fini pensionistici in fondi diversi dal Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, per cui la ricongiunzione dei contributi si può richiedere:

  • per Assicurazione Generale Obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti dei lavoratori dipendenti;
  • per forme obbligatorie di previdenza sostitutive, esclusive o esonerative dell'Assicurazione Generale Obbligatoria;
  • per le Gestioni speciali per i lavoratori autonomi gestite dall'Inps;
  • per Casse professionali private.

Il soggetto interessato può chiedere la ricongiunzione dei contributi previdenziali versati in due gestioni differenti presso la gestione in cui è iscritto al momento della domanda o nella gestione, diversa da quella di iscrizione, dove può far valere almeno otto anni di contribuzione versata durante lo svolgimento effettivo attività lavorativa. 

La legge in vigore permette di ricongiungere i contributi anche ai lavoratori autonomi liberi professionisti per la pensione versati all’Inps con quelli versati presso Casse private previdenziali e viceversa e si tratta anche in questo caso di una ricongiunzione che è sempre onerosa.

I liberi professionisti titolari di Partita Iva possono ricongiungere da 1 a 5 anni di contributi sia se versati presso Casse private professionali e da trasferire all’Inps e viceversa. Precisiamo, però, che la ricongiunzione dei contributi per i liberi professionisti con partita Iva in una gestione diversa da quella di iscrizione si può richiedere solo se nella gestione iniziale sono stati versati almeno dieci anni di contributi in maniera continuativa e per effettivo svolgimento dell’attività.

Dunque, la ricongiunzione dei contributi permette di riunire in un’unica gestione tutti i contributi previdenziali versati in più gestioni nel corso della propria vita lavorativa per avere un’unica pensione finale ed è sempre onerosa, con costi che sono nella maggior parte dei casi decisamente alti.
 

Ricongiungere tra 1-5 anni di contributi quanto costa

Il costo da pagare per la ricongiunzione dei contributi ai fini pensionistici è, in generale, del 50% della differenza tra l’onere di ricongiunzione e l’importo complessivo dei contributi trasferiti a cui bisogna sommare poi interessi annui del 4,5%.

Il costo per ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi non è fisso ma dipende da diversi fattori ed elementi, a partire dal periodo di versamento dei contributi che si vogliono ricongiungere e presso quale fondo, perché il costo cambia in base alle gestioni interessate dalla ricongiunzione, per arrivare a età del richiedente, anni di contributi da ricongiungere, valutazione dei periodi ricongiunti ai fini pensionistici.

Entrando più nello specifico del calcolo da seguire per sapere quanto costa ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi, le leggi in vigore prevedono che i periodi che rientrano nel calcolo retributivo per la pensione finale debbano essere calcolati, ai fini dell’onere da pagare, con riserva matematica, determinata sulla quota di pensione corrispondente al periodo ricongiunto e relativi coefficienti.

Per i periodi da ricongiungere che rientrano nel calcolo contributivo della pensione finale, l’onere si calcola sulla base della retribuzione di riferimento, vale a dire quella soggetta a contribuzione nei dodici mesi meno remoti rispetto alla data di presentazione della domanda di ricongiunzione, e dell'aliquota contributiva IVS in vigore al momento della presentazione della domanda di ricongiunzione dei contributi.

Considerando che, in generale, il costo da pagare per ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi è alto, può essere per esempio di 5mila euro come arrivare anche a quasi 30mila euro per la ricongiunzione di 5 anni di contributi, l’onere da versare si può rateizzare.

Casi in cui ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi non prevede costi

Ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi ai fini pensionistici non è sempre oneroso e, stando a quanto previsto dalle leggi in vigore, ci sono casi in cui la ricongiunzione può essere del tutto priva di oneri.

In particolare, la ricongiunzione da 1 a 5 anni di contributi per la pensione può essere gratuita nel caso di lavoratori dipendenti pubblici che hanno prestato servizio presso un ente statale poi chiuso e sono stati ricollocati presso un altro ente statale. In questo specifico caso spetta all’ultimo ente statale in cui si viene impiegati versare i contributi Inps e ricongiungere i contributi versati al precedente ente statale.

Tempi per ricongiungere tra 1 e 5 anni di contributi

Costi alti ma anche tempi lunghi per la ricongiunzione dei contributi per le pensioni. Decidere, infatti, di trasferire tutti i contributi previdenziali versati in due gestioni differenti implica tempi lunghi. 

Secondo quanto stabilito dalle leggi in vigore, il termine ordinario per l’emanazione di un provvedimento di ricongiunzione è di 30 giorni, ma i tempi per la ricongiunzione dei contributi sono sempre più lunghi, fino a 85 giorni dal momento di ricezione della domanda completa.
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il