Quanto costa riscattare 2-4 anni di contributi Inps per pensione? Calcolo ed esempi 2022

Come e di quanto cambia il costo del riscatto dei contributi ai fini pensionistici: cosa prevedono leggi in vigore e chiarimenti

Quanto costa riscattare 2-4 anni di cont

Quanto costa riscattare da 2-4 anni di contributi Inps per la pensione?

Il costo del riscatto degli anni di contributi Inps ai fini pensionistici da due a quattro anni può essere molto variabile, considerando, come spiegato, i diversi calcoli previsti in base alle contribuzioni e periodi lavoratori del richiedente. 
 

Quanto costa riscattare da 2-4 anni di contributi Inps per la pensione? L’operazione di riscatto dei contributi Inps per la pensione permette di coprire alcuni periodi che risultano scoperti da contribuzione e che vengono accreditati solo su specifica richiesta del lavoratore, del pensionato o dei loro superstiti. 

I contributi da riscatto Inps per la pensione sono sempre a titolo oneroso e riguardano solo alcuni periodi. La legge in vigore permette, infatti, di riscattare i contributi Inps ai fini pensionistici solo per determinati periodi non coperti da contribuzione e solo a condizione di essere iscritti a specifiche gestioni previdenziali. Vediamo allora quando e quanto costa riscattare contributi Inps ai fini pensionistici.

  • Riscatto contributi Inps per la pensione per quali periodi vale
  • Calcolo riscatto da due a quatto anni di contributi Inps per la pensione esempi

Riscatto contributi Inps per la pensione per quali periodi vale

Stando a quanto previsti dalla legge, i periodi che risultano scoperti da contribuzione e che si possono riscattare ai fini pensionistici sono i seguenti:

  • laurea;
  • disoccupazione;
  • lavoro all’estero;
  • maternità;
  • aspettativa non retribuita;
  • servizio civile;
  • lavoro part time e intervalli di lavori stagionali, temporanei e discontinui;
  • periodi di lavoro per contributi omessi e prescritti.

Possono riscattare contributi Inps per la pensione gli iscritti all'Assicurazione Generale Obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti dei lavoratori dipendenti e alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, e gli iscritti alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi e alla Gestione Separata Inps.

Precisiamo che gli anni di contributi da riscattare non devono risultare coperti da alcun tipo di contribuzione, né obbligatoria, figurativa, o volontaria e non solo presso il Fondo dove si presenta la domanda di riscatto ma in qualsiasi forma di previdenza obbligatoria. 

Calcolo riscatto da due a quatto anni di contributi Inps per la pensione esempi

Per calcolare costa riscattare da due a quattro anni di contributi Inps per la pensione si parte considerando il periodo da riscattare. Il riscatto dei contributi Inps per la pensione si può eseguire infatti nelle seguenti modalità:

  • con sistema della riserva matematica retributiva, per i periodi fino al 31 dicembre 1995, o fino al 31 dicembre 2011 per chi ha 18 anni di contributi versati entro il 31 dicembre 1995, e in questo caso il calcolo del costo di riscatto dei contributi si basa sulla differenza tra la pensione annua al momento della domanda compresi i periodi da riscattare e la pensione annua senza i periodi da riscattare, risultato moltiplicato poi per il coefficiente di riserva matematica, differente in base alla categoria di lavoratore che richiede il riscatto;
  • con sistema della riserva matematica contributiva, per chi ha 18 anni di contributi versati prima del 12 luglio 1997;
  • con sistema percentuale o contributivo, per i periodi dal primo gennaio 1996, o dal primo gennaio 2012 per chi ha 18 anni di contributi versati entro il 31 dicembre 1995, e in tal caso il calcolo del costo del riscatto dei contributi si basa sul reddito imponibile presso la gestione previdenziale nell’ultimo anno da moltiplicare per l’aliquota contributiva prevista dalla gestione previdenziale di accredito e il risultato da moltiplicare per gli anni da riscattare.

Il costo del riscatto degli anni di contributi Inps ai fini pensionistici da due a quattro anni può essere molto variabile, considerando, come spiegato, i diversi calcoli previsti in base alle contribuzioni e periodi lavoratori del richiedente. 

Per esempio, per il calcolo del costo del riscatto dei contributi Inps per la pensione nei casi di maternità facoltativa, il costo, sempre a carico della richiedente, non è universale, uguale per tutte le donne, ma cambia, e può cambiare anche in molto, in base a diversi fattori come età, periodo da riscattare, retribuzione media settimanale percepita.

Per riscatto degli anni di laurea di fini contributivi pensionistici, invece, considerando che per il riscatto agevolato è richiesta una somma di 5.264,49 euro per ogni anno da riscattare, per riscattare due anni di contributi Inps per la pensione per la laurea il costo complessivo è di 10.528,98 euro, per il riscatto di tre anni il costo sale a 15.793,47 euro mentre per riscattare quattro anni il costo complessivo arriva a 21.057,96 euro.

Precisiamo che il costo totale del riscatto dei contributi Inps per la pensione può essere pagato o in un’unica soluzione o anche a rate, per un massimo di 120 rate mensili, ma la rateizzazione non è ammessa se i contributi da riscatto servono per la immediata liquidazione di una pensione. 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il