Quanto guadagna insegnante di una scuola privata superiore e uno di una statale? Stipendi medi 2021

Come cambiano stipendi di insegnanti di scuole superiori statali o private: quali sono guadagni medi e importi previsti

Quanto guadagna insegnante di una scuola

Quanto guadagna insegnante di una scuola privata superiore e uno di una statale?

Cambiano gli stipendi percepiti da insegnanti di scuole superiori private o statali. I primi seguono quanto stabilito dal Ccnl Scuola, mentre i secondi vengono definiti secondo altri criteri. In ogni caso, potremmo dire che lo stipendio medio di un insegnante di scuola superiore si aggira sui 1.400 euro al mese.
 

Quanto guadagna un insegnante di una scuola privata superiore e uno di una statale? Per diventare insegnanti di scuola superiore, che sia privata o statale, bisogna seguire uno specifico iter di formazione e conseguire gli appositi titoli richiesti.

Bisogna innanzitutto conseguire Laurea di vecchio ordinamento, Laurea Specialistica o Magistrale di nuovo ordinamento, Diploma accademico di II livello o Diploma di Conservatorio o di Accademia di Belle Arti di vecchio ordinamento; bisogna poi In più, avere i 24 CFU (Crediti Formativi Universitari) nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie e tecnologie didattiche e, per l’ingresso nelle scuole statali, bisogna sostenere e superare apposito concorso pubblico ordinario della scuola. 

Cambiano gli stipendi di insegnanti di scuola superiore se privata o statale. Vediamo allora quali sono gli stipendi medi 2021 di un’insegnante di una scuola privata superiore e uno di una statale.

  • Insegnante di una scuola superiore statale quanto guadagna
  • Stipendio medio insegnante scuola superiore privata

Insegnante di una scuola superiore statale quanto guadagna

Lo stipendio di un insegnante di scuola superiore statale è differente da quello percepito da un insegnante di scuola superiore privata. Il primo dipende e segue quanto stabilito dallo Contratto Scuola Ccnl, tra retribuzioni e scatti di anzianità per avanzamento carriera. 

In particolare, per i docenti di scuola superiore, lo stipendio a inizio carriera è di 1.350,54 euro netti al mese. Sale sui 1.500 euro per insegnanti di scuole statali che hanno tra 10 e 15 anni di carriera per poi aumentare progressivamente fino ai 1.960 euro circa di fine carriera.

Secondo quanto stabilito dal Ccnl Scuola, gli stipendi per gli insegnanti sono i seguenti:

  • 1.350,54 euro al mese per insegnanti fino a 9 anni di servizio; 
  • 1.503,62 euro al mese per insegnanti che hanno tra 9 e 14 anni di servizio;
  • 1.634,04 euro per insegnanti che hanno tra 15 e 20 anni di servizio; 
  • 1.786,37 euro per insegnanti che hanno tra 21 e 27 anni di servizio; 
  • 1.895,74 euro per insegnanti che hanno tra 28 e 34 anni; 
  • 1.960,31 euro per insegnanti che hanno oltre 35 anni di servizio.

Stipendio medio insegnante scuola superiore privata

Cambiano gli stipendi medi degli insegnanti di scuola superiore privata: in questo caso, infatti, gli importi da erogare non sono quelli stabiliti dal Ccnl Scuola, ma quelli fissati dal contratto delle scuole private ANINSEI (Associazione Nazionale Istituti Non Statali di Educazione e Istruzione). 

Un insegnante di scuola privata percepisce, come da apposite tabelle previsto, i seguenti stipendi:

  • 1.593,24 euro per lavoratori inquadrati all’ottavo livello B;
  • 1.510,88 euro per lavoratori inquadrati all’ottavo livello A;
  • 1.441,37 euro per lavoratori inquadrati al settimo livello;
  • 1.419,64 euro per lavoratori inquadrati al sesto livello;
  • 1.419,64 euro per lavoratori inquadrati al quinto livello;
  • 1.331,89 euro per lavoratori inquadrati al quarto livello;
  • 1.267,65 euro per lavoratori inquadrati al terzo livello;
  • 1.209,25 euro per lavoratori inquadrati al secondo livello;
  • 1.181,07 euro per lavoratori inquadrati al primo livello.

Gli importi appena riportati comprendono: 

  • paga base;
  • indennità di contingenza;
  • salario di anzianità;
  • eventuale super-minimo e salario accessorio;
  • elemento perequativo;
  • spettanze per le attività legate all'insegnamento, come scrutini ed esami. 

  
 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il