Quanto posso ottenere di mutuo con uno stipendio tra i 900-2100 euro circa

Come e di quanto cambia l’importo di mutuo che si può ottenere per chi ha uno stipendio tra 900-2.100 euro: cosa prevedono leggi in vigore

Quanto posso ottenere di mutuo con uno s

Quanto posso ottenere di mutuo con uno stipendio tra i 900-2100 euro circa?

Secondo quanto stabilito dalle leggi in vigore per il calcolo di mutuo che può essere concesso da una banca, chi percepisce uno stipendio mensile tra 900-2100 euro circa può ottenere un importo di mutuo tra circa 90mila (considerando il 30% di 900 e una rata mensile massima di 270 euro da pagare) e 225mila euro circa (considerando il 30% di 2.100 e una rata massima mensile di 630 euro), ipotizzando un mutuo a 25-30 anni e considerando reddito stabile del richiedente, rapporto rata reddito non superiore al 30-35%.

Quanto posso ottenere di mutuo con uno stipendio tra i 900-2100 euro circa? Decidere di accendere un mutuo è una scelta molto importante e vincolante ma spesso necessario se si deve comprare casa. E l’acquisto di una casa rappresenta sempre un grande traguardo per molti. Tuttavia, è bene sapere che la richiesta di mutuo non si basa sulle proprie volontà e il desiderio di acquistare la casa dei sogni ma su parametri specifici che definiscono la possibilità di avere (o meno) un mutuo e di quale importo. 

  • Come fare ad ottenere un mutuo leggi in vigore
  • Quanto posso ottenere di mutuo con stipendio tra i 900-2100 euro circa


Come fare ad ottenere un mutuo leggi in vigore 

Secondo le leggi in vigore, la richiesta di un mutuo in banca si può presentare quando si ha una posizione lavorativa stabile e continua e quando si ha una posizione creditizia ed economica solida. Se, infatti, si presenta domanda di mutuo senza un lavoro certo e un reddito fisso, si rischia che la richiesta di mutuo venga respinta. 

L’importo concesso per un mutuo si basa sullo stipendio percepito e dichiarato dal richiedente o dai richiedenti nel caso di mutuo cointestato. Generalmente, l’importo del mutuo che si può ottenere è il risultato del rapporto rata-reddito che non può essere superiore al 30-35%, perché, per legge, la rata del mutuo da pagare non può essere superiore ad un terzo del reddito mensile del richiedente.

Nel decidere se concedere un mutuo o meno la banca valuta specifici elementi come:

  • storia finanziaria e dati del cliente per valutare la sua affidabilità creditizia;
  • compatibilità tra importo del mutuo e reddito del richiedente;
  • età del richiedente, la maggior delle banche non accetta richieste di mutui che verrebbero estinti oltre il compimento di 75-80 anni del richiedente.

Per ottenere un mutuo, insieme allo stipendio la banca considera anche altri elementi, se per esempio il richiedente o richiedenti hanno altri prestiti in corso, o finanziamenti, di che entità sono, se ne hanno avuti in passato e sono stati regolarmente pagati, ecc. 

Quanto posso ottenere di mutuo con stipendio tra i 900-2100 euro circa

In base a quanto appena spiegato, chi percepisce uno stipendio mensile tra 900-2100 euro circa può ottenere un importo di mutuo tra circa 90mila (considerando il 30% di 900 e una rata mensile massima di 270 euro da pagare) e 225mila euro circa (considerando il 30% di 2.100 e una rata massima mensile di 630 euro), ipotizzando un mutuo a 25-30 anni e considerando reddito stabile del richiedente, rapporto rata reddito non superiore al 30-35%.

Per fare un esempio pratico di quanto mutuo si può ottenere con uno stipendio tra 900-2100 euro, prendendo il caso di un lavoratore dipendente privato che percepisce uno stipendio da 900 euro al mese, il calcolo da effettuare è il seguente:
30% di 900 (importo dello stipendio)= 270 euro (che dovrebbe essere l’importo massimo della rata che si può pagare al mese);
270 per 12 mensilità= 3.240 euro;
3.240 euro per il numero di anni di rimborso del mutuo, per esempio per 30 anni si può avere un mutuo massimo di 97.200 euro.

Per chi ha uno stipendio di 1.200 euro, il calcolo da effettuare per sapere quanto mutuo si può ottenere è il seguente:
30% di 1600 euro= 360 euro, che dovrebbe essere l’importo di rata al mese;
360 euro per 12 mensilità= 4.320 euro; 
4,320 euro per 20 anni prevede un importo di mutuo totale che si può ottenere di 86.400 euro, per un mutuo a 25 anni si può ottenere un mutuo di 108mila euro, mentre per un mutuo a 30 anni si può ottenere un importo fino a 129.600 euro.

Prendendo, invece, il caso di due lavoratori, marito e moglie, che chiedono un mutuo cointesto con 2.100 euro di redditi totali, il calcolo da effettuare è il seguente:
30% di 2100 (importo dello stipendio)= 630 euro (che dovrebbe essere l’importo massimo della rata che si può pagare al mese);
630 per 12 mensilità= 7.560 euro;
7.560 euro per il numero di anni di rimborso del mutuo, per esempio per 20 anni si può avere un mutuo da 151.200 euro, per 25 anni si può ottenere un mutuo da 189mila euro e per 30 anni si può ottenere un mutuo da 226.800 euro.





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il