Quanto si è pagati se si lavora nei giorni di festa secondo contratto commercio 2021

Maggiorazione della normale retribuzione di fatto per lavoratori del settore commercio che lavorano in giorni di festa

Quanto si è pagati se si lavora nei gior

Quanto si è pagati se si lavora nei giorni di festa secondo contratto commercio?

I lavoratori impiegati nel settore commercio e servizio che prestano lavoro nei giorni di festa vengono pagati, come stabilito dal contratto commercio 2021, con una maggiorazione della normale retribuzione di fatto pari al 30%. 
 

Quanto si è pagati se si lavora nei giorni di festa secondo contratto commercio? Il contratto commercio prevede un orario ordinario di lavoro di 40 ore settimanali e di 45 ore settimanali per i dipendenti da gestori di impianti di distribuzione di carburanti.

Rispettando tale limite dell'orario settimanale, il datore di lavoro ha facoltà di chiedere ai lavoratori del settore commercio prestazioni giornaliere eccedenti le 8 ore, a carattere individuale nel limite di 250 ore annue, e anche in giorni di festa. Per prestazioni lavorative in giorni festivi, è prevista una maggiorazione dello stipendio. Vediamo allora quanto guadagnano in più i lavoratori che lavorano nel settore commercio e servizi nei casi di prestazioni in giorni di festa. 

  • Giorni di festa previsti da contratto commercio 2021
  • Quanto si viene pagati per lavoro in giorni di festa contatto commercio

Giorni di festa previsti da contratto commercio 2021

Stando a quanto previsto dal Ccnl, i lavoratori impiegati con contratto commercio devono essere retribuiti se prestano lavoro nei giorni di festa.

In particolare, i giorni di festa di lavoro che devono essere retribuiti da Ccnl, a prescindere dala prestazione lavorativa, sono i seguenti:

  • Festività nazionali;
  • 25 aprile- Ricorrenza della Liberazione;
  • Primo maggio- Festa dei lavoratori;
  • 2 giugno- Festa della Repubblica;
  • Festività infrasettimanali;
  • Primo giorno dell'anno;
  • Epifania;
  • giorno di lunedì dopo Pasqua;
  • 15 agosto- Festa dell'Assunzione;
  • Primo novembre- Ognissanti;
  • 8 dicembre- Immacolata Concezione;
  • 25 dicembre- Natale;
  • 26 dicembre- S. Stefano;
  • solennità del Patrono del luogo ove si svolge il lavoro.

Nessuna riduzione o trattenuta si applica sulla retribuzione di fatto ai lavoratori con contratto commercio in conseguenza della mancata prestazione di lavoro nei giorni sopra indicati.

Quanto si viene pagati per lavoro in giorni di festa contatto commercio

Secondo quanto stabilito dal contratto commercio, i lavoratori che lavorano nel settore commercio e servizi e lavorano nei giorni di festa hanno diritto a percepire pagamenti come lavoro straordinario festivo, con una maggiorazione del 30% sulla quota oraria della normale retribuzione di fatto.

La retribuzione prevista per i dipendenti assunti con contratto commercio 2021 in base ai Livelli di inquadramento è la seguente:

  • 2.697,77 euro per il livello Q, Quadri;
  • 2.246,01 euro per il livello 1;
  • 2.010,38 euro per il livello 2;    
  • 1.791,05 euro per il livello 3;
  • 1.616,68 euro per il livello 4;
  • 1.508,95 euro per il livello 5;
  • 1.405,87 euro per il livello 6;
  • 1.281,31 euro per il livello 7;
  • 1.561,28 euro per il livello VV.PP.1ª;
  • 1.390,29 euro per il livello e VV.PP.2ª.





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il