Rapporti nonni-nipoti in caso di divorzio genitore. Cosa stabilisce la legge nel 2020

Diritto di visita e obbligo di mantenimento economico nei casi in cui i genitori non siano in grado di provvedervi: leggi 2020 per rapporti nonni-nipoti i casi di divorzio

Rapporti nonni-nipoti in caso di divorzi

Cosa prevede la legge 2020 per il rapporto nonni-nipoti in caso di divorzio genitore?

Nei casi di genitori divorziati, il rapporto nonni-nipoti, stando a quanto previsto dalla legge 2020, è tutelato e garantito dal cosiddetto diritto di visita, che permette ai nonni di poter vedere e stare con i propri nipoti secondo modalità stabilite dal giudice competente, ma inoltre è stabilito l’obbligo al mantenimento economico da parte dei nonni nei confronti dei nipoti nei casi in cui i genitori non siano in grado di provvedervi.

Quali devono essere i rapporti nonni-nipoti in caso di divorzio genitore? Separazione e divorzio tra due coniugi sono eventi dolorosi per loro stessi che devono affrontare un fallimento e conseguente cambio di vita ma soprattutto per i figli, se ci sono.

Con il divorzio, infatti, i figli smettono di vivere la situazione familiare del ‘tutti insieme’ per creare nuovi equilibri di armonia familiare. In questi nuovi equilibri, devono rientrare anche i nonni. Può capitare, infatti, che quando i genitori divorziano, i figli diventino terreno di scontro, coinvolgendo anche i nonni che devono purtroppo subire le decisioni dei genitori. Tuttavia, è bene sapere che la legge 2020 tutela i rapporti tra nonni e nipoti nei casi di divorzio dei genitori con regole e orme precise. Vediamo quali sono.

  • Rapporti nonni-nipoti in caso di divorzio genitore diritto di visita
  • Rapporti nonni-nipoti in caso di divorzio genitore mantenimento economico

Rapporti nonni-nipoti in caso di divorzio genitore legge 2020

Se i genitori divorziano, i nonni hanno diritto a continuare a mantenere il rapporto con i nipoti. Il Codice Civile sancisce, infatti, il diritto di visita dei nonni, nelle norme relative all’affidamento condiviso. La legge 2020 prevede che gli ascendenti debbano mantenere rapporti con i nipoti minorenni e, se ciò viene impedito, l’ascendente può ricorrere al giudice del luogo di residenza perché tale diritto venga tutelato.

Stando, dunque, a quanto previsto dalla legge, i nonni hanno diritto di visitare e continuare ad avere rapporti con i nipoti minorenni e si tratta di un diritto sancito da sentenze della magistratura, italiana ed europea, a favore sia dei nonni ma anche dei nipoti che con i nonni creano nella maggior parte rapporti esclusivi di amore e protezione.

E’, inoltre, vietato ad un genitore imporre al figlio o ai figli di non vedere i nonni a meno che non sussistano gravi comprovati motivi. Una volta assodato il diritto di visita dei nonni con i nipoti, è bene sapere che le modalità del diritto di visita dei nonni ai nipoti vengono stabilite dal giudice competente.

Rapporti nonni-nipoti in caso di divorzio genitore mantenimento economico

Il rapporto nonni-nipoti a seguito del divorzio dei genitori non è tutelato e dipende solo dal sancito diritto di visita ma anche da garanzie che devono sussistere da un punto di vista economico. Stando, infatti, a quanto previsto dalla legge 2020, nei casi di genitori separati che siano in difficoltà economica, i nonni possono essere chiamati a mantenere economicamente i nipoti.

La Corte di Cassazione, in riferimento all’obbligo primario che i genitori hanno di mantenere i figli spetta, ha affermato che quando questi non possono, sono i nonni a dover assolvere all’obbligo di mantenere i nipoti.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie