Recupero iva per fatture non pagate è possibile dopo il Dl Agosto 2020 o si perde ancora

Si ritorna alla configurazione originaria fissata dall'Agenzia delle entrate secondo cui la possibilità di recuperare l'Iva non trova soluzione nel sistema fiscale.

Recupero iva per fatture non pagate è po

Quando si parla di recupero dell'Iva per fatture non pagate bisogna considerare il decreto di agosto come uno spartiacque. O meglio, sarebbe dovuta essere la soluzione a uno storico problema. Prima del decreto il fornitore non aveva alcuna possibilità di recuperare l'Iva addebitata in rivalsa e versata all'erario se il cliente non paga la fattura.

La sola possibilità ammessa era la variazione in diminuzione, possibile solo se il credito risulti insoddisfatto all'esito di una procedura esecutiva infruttuosa. In caso contrario il sistema tributario non prevedeva alcuna soluzione.

Con il decreto agosto il governo ha provato a invertire la rotta tagliano i tempi di attesa. In pratica non nessuna attesa della fine del procedimento fallimentare, almeno per le fatture di importo contenuto.

Ma con la norma cancellata dalla versione finale del documento, ecco che il cambiamento ipotizzato finisce per diventare carta straccia.

Si ritorna dunque alla configurazione originaria fissata dall'Agenzia delle entrate secondo cui la possibilità di recuperare l'Iva, versata all'erario dall'istante in seguito a emissione delle nuove fatture e addebitata a titolo di rivalsa, ma non versata dal committente, non trova soluzione nel sistema fiscale, salvo che non si proceda con una procedura esecutiva individuale rimasta infruttuosa.

Con una doppia precedente risposta a un due interpelli, l'agenzia fiscale aveva infatti chiarito i dubbi ai contribuenti relativi alle note di variazione delle fatture. Vediamo allora cosa sarebbe potuto cambiare nell'ordinamento fiscale e perché la questione è così importante. Analizziamo allora

  • Fatture non pagate, è possibile recuperare l'Iva?
  • L'occasione persa per recupero Iva con decreto agosto

Fatture non pagate, è possibile recuperare l'Iva?

La norma che avrebbe dovuto permettere di recuperare l'Iva è stata cancellata dal decreto agosto e di conseguenza restano in vigore le disposizioni adesso in vigore.

Come aveva precisato l'Agenzia delle entrate rispondendo a un interpello, la possibilità di recuperare l'Iva, correttamente versata all'erario dall'istante in seguito a emissione delle nuove fatture e addebitata a titolo di rivalsa, ma non versata dal committente, non trova soluzione nel sistema fiscale, salvo che non si proceda con una procedura esecutiva individuale rimasta infruttuosa.

Il chiarimento era arrivato in seguito alla richiesta di un contribuente che, ritenendo erroneamente di avere i requisiti per beneficiare del regime forfettario, aveva emesso 4 fatture senza addebitare l'Iva e senza esporre la ritenuta d'acconto.

Dopo essersi accorto dell'errore aveva emesso alcune note di variazione in diminuzione elettroniche a storno delle predette fatture, nonché le nuove fatture elettroniche, in sostituzione delle precedenti.

L'occasione persa per recupero Iva con decreto agosto

Il Governo ci aveva dunque riprovato e dopo il tentativo di 4 anni fa mai entrato in vigore aveva proposto di modificare la legge Iva consentendo al cedente o prestatore di poter emettere una nota di variazione in diminuzione per recuperare l'Iva anticipata al fisco.

E già dalla data in cui il cessionario o committente è stato assoggettato a una procedura concorsuale. Grazie a questa procedura che non ha poi trovato seguito, l'impresa avrebbe recuperato l'Iva evitando l'attesa per la conclusione della procedura concorsuale, come previsto nella disciplina Iva adesso in vigore.

Con la stessa disposizione inizialmente inserita nel decreto agosto era stato quindi accelerato il recupero di crediti Iva di piccola entità dopo 6 mesi dalla scadenza di pagamento del credito. Con piccola entità si intende il credito fino a 5.000 euro per le imprese più grandi e fino a 2.500 euro per tutte le altre.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie